Converge

All We Love We Leave Behind

Epitaph, 2012
avatar

Postato da
il

Già l’assalto di Aimless Arrow non lascia scampo: la batteria ciclopica di Ben Koller a travolgere ogni cosa, come colpi menati da ogni parte in una stanza buia, e la chitarra di Kurt Ballou ad avvilupparsi mentre Jacob Bannon declama una melodia disperata prima di abbandonarsi al consueto urlo gutturale.
Poi è tutta una discesa in una spirale di ultraviolenza Slayeriana, portata al limite nei riff thrash di Trespasses, Tender Abuse e Sadness Comes Home, tanto più spaventose per precisione e controllo, quando invece Vicious Muse e Veins And Veils ingannano inizialmente con ritmi un poco più lineari, prima di esplodere ipercinetiche dalle casse.
Ma le sorprese maggiori i Converge le riservano per il gran finale, spettacolare in una Coral Blue che ascende dall’oscurità della strofa alla luce di un coro melodico e sorprendente, e in quell’abisso di pura malinconia che è Precipice (clangori ambientali, un pianoforte e una chitarra solista commoventi) che sfociano nella mastodontica All We Love We Leave Behind, ipnotica e progressiva e poi torrenziale e inarrestabile.
 
Ascolta tre brani tratti dall’album
Aimless Arrow, Trespasses, Coral Blue
…e tutto lo streaming di All We Love Can Leave Behind
 
Ti è piaciuto questo album? Allora ascolta anche
Slayer – Angel Of Death
Cave In – Jupiter
At The Drive-In – Arcarsenal
Shellac – Crow
Death – Overactive Imagination

Torna a ► ascolto