Seth Gordon

Atypical

Sony Pictures Television - Netlix
avatar

Postato da
il

Hanno fatto uno studio a Toronto qualche anno fa, i ricercatori hanno scoperto che solo il 9% degli adulti con autismo si è sposato. Non perché non ne sentono il bisogno, solo che non sanno proprio come fare. Suo figlio ha lo stesso desiderio di essere amato che abbiamo tutti, perché non dovrebbe provarci?

Atypical è una serie distribuita da Netflix l’11 Agosto 2017 e racconta le vicissitudini di Sam, un ragazzo diciottenne affetto da autismo che, spronato dalla sua terapista, decide di trovare una ragazza.
Da questa decisione si svilupperà poi una trama che parla di indipendenza da una parte, e la difficoltà di lasciar andare il proprio figlio dall’altra.

Nonostante sia una commedia leggera e non impegnativa, Atypical riesce a destreggiarsi bene tra il disturbo del ragazzo adolescente e i problemi (e le rispettive soluzioni) suoi e delle persone a lui vicino.
Ciò che appare sullo schermo sono le difficoltà quotidiane di una famiglia normale in una particolare condizione.
Ma le difficoltà sono appunto “normali”, affrontabili e superabili: una grande prova per un telefilm che riesce a trattare un argomento difficile e spinoso come può esserlo l’autismo nell’adolescenza nella maniera più idonea e corretta, senza ovvietà o patetismi.

L’intera produzione è stata seguita dalla Dott.ssa Michelle Dean, della University of California. Il Centro per la Ricerca e il Trattamento dell’Autismo di Los Angeles ha poi approvato l’intento divulgativo della serie.
Un plauso quindi a Netflix che, dopo Tredici e To the Bone, continua a produrre ottime serie tv che trattano di argomenti delicati e qualche volta conosciuti, ma spesso sottovalutati o ai più.

Se ti è piaciuta guarda anche: Tredici - Brian Yorkey
To the Bone - Marti Noxon

Leggi anche: Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte – Mark Haddon

Torna a ► guardo