Halsey

Badlands

Astralwerks Capitol, 2015
avatar

Postato da
il

We are the new Americana,
High on legal marijuana,
Raised on Biggie and Nirvana,
We are the new Americana.

a cura di Claudio D’Errico

“Badlands” è il concept album della ventunenne cantautrice  Halsey (al secolo Ashley Nicolette Fragipane), nota inizialmente al pubblico grazie a Youtube.

Pensato come una sorta di percorso interiore, l’album rispecchia probabilmente lo stato d’animo dell’artista, affetta da disturbi bipolari.
Appare infatti quasi diviso in due: da un parte brani come Hold me down, Roman holiday, Colors,  New Americana e Drive, solari e pop; dall’altra Castle, Ghost e Control, dal mood desolato e permeato di solitudine.Il brano più conosciuto – e più commerciale – dell’opera è senza dubbio New americana.

Il cd oscilla con eleganza tra il genere pop contemporaneo ed atmosfere underground e dark: propone ritmi piani ed indolenti (Castle) e ci invita a proseguire nel viaggio al nostro interno, esortandoci ad aprirne una dopo l’altra le molteplici porte.

Secondo la critica, “Badlands” sarebbe da vedere come una sorta di continuazione del precedente EP Room 93: dalla desolazione provata in una camera d’albergo, ci si imbatte in un intero mondo di sconforto e sogni.

Potrai ascoltare Halsey dal vivo in Italia nel 2016: il tour internazionale prevede infatti anche una tappa a Milano.

Ti è piaciuto questo album? Allora guarda anche
Noi siamo infinito – Stephen Chbosky
The Hours – Stephen Daldry

e ascolta anche:
Nevermind – NIrvana

 

 

Torna a ► ascolto