Emily Bronte

Cime tempestose

1989, Mondadori, 352 p.
avatar

Postato da
il

Articolo di Marta Meli

Il mio amore per Linton è come il fogliame dei boschi: il tempo lo muterà, lo so bene, come l’inverno muta gli alberi. Il mio amore per Heathcliff è simile alle rocce eterne ai piedi degli alberi; fonti di poca gioia visibile, ma necessarie. Nelly, io sono Heathcliff!

Molti leggendo il titolo penseranno al classico romanzo inglese di epoca vittoriana farcito di storie d’amore che si concludono sempre con un lieto fine. Ma non è affatto così. Qui il tema principale è la vendetta disperata per un amore impossibile da realizzarsi nella vita terrena, quello fra Heathcliff, il “nowhere boy” adottato dalla famiglia Earnshaw, e Cathrine, la sorella adottiva che nutre fin dall’inizio simpatia e attrazione nei confronti del misterioso trovatello, ridotto ormai alla servitù dal prepotente fratello di lei, Hindley. Cathrine, data la condizione degradata di Heathcliff, pur sapendo di andare contro il suo cuore, decide di sposare il ricco Edgard Linton, causando la fuga del giovane servo, che tornerà dopo qualche anno notevolmente arricchito ed istruito e con in mente un piano diabolico per vendicarsi sulle famiglie che a suo dire gli hanno rovinato la vita.
Un’opera sicuramente anticonvenzionale per l’epoca in cui è stata scritta, in quanto l’amore tra i due protagonisti viene descritto da Brontë come un sentimento ossessivo e oscuro,capace solo di generare sofferenza. Un romanzo unico nel suo genere, da non perdere.

Ti è piaciuto questo libro allora leggi anche…
Espiazione – Ian McEwan

e guarda anche…
Wuthering Heights – Peter Kosminsky
Anna Karenina – Joe Wright

Quella che noi abbiamo letto e indicato è un’edizione Mondadori del 1989, ma Cime Tempestose è stato pubblicato per la prima volta nel 1847. Significa quindi che il libro si può trovare liberamente disponibile in rete: ad esempio, su Project Gutenberg ne trovate la versione in lingua originale in vari formati.

Torna a ► leggo