Be Forest

Earthbeat

We Were Never Being Boring, 2014
avatar

Postato da
il

Giunto all’appuntamento con il secondo album, forte degli ottimi riscontri dell’esordio Cold, il terzetto pesarese Be Forest conferma le promesse con un nuovo, splendido lavoro.
In Earthbeat, che si avvale dei preziosi interventi di synth di Lorenzo Badioli, la formula dell’esordio si fa ancora più calda e coinvolgente, nove tracce di misteriosa dark-wave edificata sui toni liquidi della chitarra di Nicola Lampredi, le vocalità eteree di Costanza Delle Rose ed Erica Terenzi e una ritmica inquieta, che invita ad abbandonarsi a danze notturne e sensuali.
Delicatissima negli ipnotici strumentali Totem e Totem II, che aprono le rispettive facciate del vinile, o nel passo sonnambulo di Ghost Dance, la musica di Earthbeat non perde però mai in fisicità, come testimoniano Airwaves o il vorticare incessante di Captured Heart, primo notevole singolo, e Lost Boy. La chiusura, poi, si affida alla dolcezza marziale di Hideway, suono di una marcia che dalla luce abbagliante del giorno conduce alle ceneri di un fuoco spento, perfetto commiato per un disco che sembra davvero abitare un altrove da sogno.

Ti è piaciuto questo disco? Allora ascolta anche
Disintegration – Cure
Lorelei – Cocteau Twins
Angelsxx
Fade Into You – Mazzy Star
YouthDaughter

…e guarda anche
Lasciami Entrare – Tomas Alfredson
Donnie Darko – Richard Kelly
Moon – Duncan Jones

Torna a ► ascolto