Christian Frascella

La sfuriata di Bet

Einaudi, 2011, 207 p.
avatar

Postato da
il

La città di notte può sembrarti un ventre caldo o un muro che ti respinge. Dipende da come la vivi, e da cosa ci fai. Le volte che ci fai qualcosa forse non sono neanche le volte migliori. Ma almeno ti muovi.
Io mi muovo e faccio quello che posso. Sia chiaro che non ho girato il mondo e che non potrei dirvi se qui è meglio di Mosca o peggio di Parigi. Sono città che ho visto nei film, e basta.

 
Bet farebbe qualsiasi cosa per trovare una via d’uscita dalla tristezza in cui vive ma, nonostante cerchi in tutti i modi di sistemare le cose, ogni suo tentativo si trasforma in un ulteriore e peggiore problema. Rischia di far licenziare la madre e di far sfrattare una vecchietta che nemmeno conosce. Ma, soprattutto, confida tutta la sua rabbia in un video che la rende inaspettatamente famosa, solo per poi rendersi conto che non pensa veramente le cose che ha detto. Riuscirà un’amicizia inaspettata a regalarle quell’equilibrio che le è sempre mancato?

 
Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Elogio alla bruttezza- Loredana Frescura
Bianca come il latte rossa come il sangue- Alessandro D’Avenia
 
e guarda anche…
Juno- Jason Reitman

Torna a ► leggo