L’arte di Jack Kirby, the King of Comics

avatar

Postato da
il

La vera forza di Kirby è stata infatti l’enorme influenza che il suo modo di disegnare ha avuto su tutti i fumettisti che si sono cimentati con i supereroi. Il dinamismo dei suoi personaggi. Le prospettive portate all’eccesso, se non impossibili. I corpi massicci. Il design di oggetti tecnologici, armi, computer, astronavi, creature aliene, che fonde fantascienza a suggestioni dell’arte precolombiana. L’uso sperimentale, per il fumetto, del collage per rappresentare altre dimensioni e mondi alieni. Il suo modo inconfondibile di rappresentare l’energia, le esplosioni, lo spazio profondo, con una serie di macchie nere che spiccavano sui colori accesi della carta di pessima qualità dei comic book. Sono tutti elementi che il fumetto di supereroi ha prima fatto propri e poi rielaborato negli ultimi 50 anni.
Kirby ha fatto scuola. Anzi, ha creato un modo nuovo di disegnare fumetti, ha dato vita al “Marvel Way”, al metodo Marvel, a cui si ispirano ancora oggi centinaia di artisti in tutto il mondo.
(http://www.museowow.it)

Vedere dal vivo le tavole originali di un fumetto è sempre un’emozione. Poter ammirare i lavori di uno dei padri del fumetto americano é ancora più stupefacente.

Jack Kirby ha creato tavole dalle impostazioni e inquadrature uniche, sorprendenti e mai scontate.
I suoi lavori risultano moderni anche con l’occhio del lettore di oggi.

Lo Spazio Wow di Milano ospita, fino al 15 ottobre, una selezione di 25 tavole originali, in una mostra che illustra l’evoluzione dello stile di questo essenziale autore, definito, non a caso, il re dei fumetti.

Per maggiori informazioni sulla mostra:
Sito del WOW

Torna a ► plug-in