OTTO BELL

LA PRINCIPESSA E L’AQUILA

2016, Regno Unito, Mongolia, Usa
avatar

Postato da
il

Non va affatto bene. No.
Perché è un esempio negativo per gli altri.
Così qualunque cacciatore penserà che potrà insegnare alla propria figlia ad andare a cavallo e poi a crescere e addestrare un’aquila come se fosse una cosa normale e questo non va bene per noi, non è corretto.
Una donna non sa come trattare un’aquila.

Da oltre mille anni, in una delle regioni più remote e meno popolate del pianeta, tra i monti Altai della Mongolia, la caccia con le aquile viene solennemente tramandata di padre in figlio.

Nonostante Aisholpan sia femmina e abbia solo tredici anni desidera fortemente imparare ad addestrare un suo aquilotto e percorrere la strada dei suoi antenati partecipando al prestigioso Golden Eagle Festival, annuale competizione in cui oltre duecento esperti addestratori si fronteggiano con le proprie aquile in prove di abilità e velocità.
Per gli anziani saggi della comunità kazaka la partecipazione di Aisholpan è fuori discussione; una bambina non può essere sufficientemente forte e preparata per riuscire a cavalcare un cavallo e addestrare autonomamente un’aquila a cacciare.

Ma nulla riesce a scoraggiare Aisholpan.
Spinta da una determinazione e da un talento superiore a quello di molti addestratori maschi adulti continua ad allenarsi con dedizione. Sostenuta dal suo amorevole padre lotta coraggiosamente per realizzare il suo sogno, certa che non ci sia nulla nella vita che non si riesca a raggiungere quando sono l’amore e una sincera determinazione a motivarti.

La principessa e l’aquila è un film documentario in cui il regista afferra e riprende la storia di Aisholpan nel momento stesso stesso in cui questa si realizza.
Il risultato è lo spontaneo ritratto di una storia autentica ed emozionante.
A fare da sfondo una natura spettacolare e meravigliosa.

Ti è piaciuto questo film? allora guarda anche…
Soul Surfer – Sean Mcnamara
Tracks- attraverso il deserto – John Curran

…ascolta anche…
Angel by the wings – Sia (colonna sonora del film)
Unstoppable – Sia

la-principessa-e-laquila

Regia: Otto Bell
Durata film: 87 min.

Interpreti e personaggi:
Aisholpan Nurgaiv: Aisholpan
Agalai Nurgaiv: Agalai

Leggi tutto ►

Annet Huizing

Come ho scritto un libro per caso

La Nuova Frontiera, 2018
avatar

Postato da
il

In una storia uno ha un’intuizione. Per quanto piccola possa essere. Prima pensava in un certo modo, poi succede qualcosa e alla fine cambia opinione.

E’ difficile avvicinare i ragazzi alla lettura ma è ancora più difficile avvicinarli alla scrittura. In un certo modo riesce in questa impresa “Come ho scritto un libro per caso”, il libro della scrittrice olandese Annet Huizing, pubblicato nel 2018 dalla casa editrice indipendente romana La Nuova Frontiera che con grande leggerezza, ironia e un’estrema contemporaneità insegna il piacere di scrivere ai ragazzi ma anche agli adulti.

La protagonista è una ragazza tredicenne di nome Katinka che ha perso la mamma da piccolissima. Vive con il fratello più piccolo Kalle e con il papà, uomo affettuoso e premuroso. Katinka ha da sempre un grande sogno: diventare una scrittrice. Ma la fantasia non basta per saper scrivere bene; ha bisogno di un’insegnante che le sveli i trucchi del mestiere.
E in questo modo fa amicizia con la vicina di casa Lidwien, scrittrice affermata, personaggio carismatico, anticonformista, un po’ sopra le righe, ma molto sensibile e umana che racconterà la propria esperienza di scrittrice alla giovane protagonista accompagnandola nell’affascinante mondo della scrittura. Un’altra donna orbita intorno alla vita  di Katinka, Dirkje, una giovane bellissima di cui il padre si innamora, rischiando di sconvolgere il consolidato nucleo familiare e di cancellare la così la memoria della madre. Intanto Katinka, arde di passione per la scrittura e grazie ai consigli di Lidwien, esprime le proprie emozioni per le cose che che le capitano e che ha dentro attraverso le pagine scritte che mano a mano crescono e si evolvono con lei.
I dialoghi quasi per caso e i confronti con Lidwien si trasformano in un vero e proprio corso di scrittura, che renderà la giovane protagonista una vera scrittrice capace di trasformare in parole i propri pensieri.

Katinka cresce con queste lezioni di scrittura creativa che sono anche un po’ lezioni di vita, e si ritroverà senza quasi essersene accorta ad aver realizzato il sogno bellissimo della scrittura, scrivendo un libro per caso.

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche:
La guerra di Catherine – Julia Billet
L’anno in cui imparai a raccontare storie – Lauren Wolk
Il Lettore infinito – Aidan Chambers

Ascolta anche:
Il Favoloso Mondo Di Amelie – Yann Tiersen
Joni Mitchell – Blu
The shins – Wincing the night away 


Leggi tutto ►

Coma_Cose

Hype Aura

Asian Fake, 2019
avatar

Postato da
il

E arrivati a questo punto del tragitto
Se potessi cancellare una cosa
Sarebbe il soffitto
Ci siamo persi troppe lune
E rondini che bucano le nuvole
E aeroplani che decollano
Verso una meta lontana
(Noi che al massimo arriviamo al fine settimana)

a cura di Claudio D’Errico

Dopo un Ep ed un vinile in edizione limitata, il duo milanese Coma_Cose (Fausto Lama e Francesca Mesiano) ha finalmente pubblicato il suo primo album, “Hype Aura”.
Il genere musicale viene definito “alt-rap”, in cui una base hip hop si mescola a tracce trap e pop.

I giochi di parole in questo album partono dal titolo ed attraversano tutte le canzoni, facendo sorridere, spiazzando, divertendo.
La voglia di non prendersi troppo sul serio dei Coma_Cose si intuisce dai frequenti intercalari (“seh seh”, “eh”, “ya”, “yee”) che nelle loro canzoni si ripetono alla fine del verso di ogni strofa. I Coma_Cose usano la lingua italiana giocandoci e traendone significati ed immagini davvero originali e piacevoli.

In brani come Via Gola o Beach Boys distorti, una serie di suoni e termini onomatopeici restituiscono un’ambientazione talmente realistica del brano da strappare una risata: il rumore dello svuotamento delle campane di vetro o l’improvviso gracchiare di una canzone ne sono solo alcuni esempi.

Lo stile dei Coma_Cose, forse unico nel panorama italiano, insiste sull’uso sapiente e giocoso delle parole, saltando con leggerezza tra un doppio senso e l’altro.

Hype Aura non è un disco da primo ascolto: va risentito e dopo poco tempo, senza rendersene conto, ci si ritrova ad averlo nelle orecchie, nella consapevolezza che “oggi tutto bene e domani-comio”.

Ti è piaciuto questo album? Allora ascolta anche Lungolinea – Frah Quintale
… vedi anche Scialla! – Francesco Bruni

Leggi tutto ►

MARC WEBB

GIFTED – IL DONO DEL TALENTO

2017, USA
avatar

Postato da
il

Ti prego non mi ci far andare, puoi continuare a farmi lezione tu.
Ti ho già insegnato tutto quello che so.
Ma io non ci voglio andare.
Ma tu ci devi andare. Fine della storia. Ne abbiamo parlato ad nauseam.
Che vuol dire ad nauseam?
Ah non lo sai? Lo vedi che hai bisogno di andare a scuola?

Mary Adler ha sei anni e vive in una piccola cittadina in Florida insieme allo zio Frank.
La madre Diane, sorella di Frank, è morta suicida pochi mesi dopo averla data alla luce mentre il padre è uscito dalla sua vita ancor prima che la piccola nascesse.
Mary è una bambina gifted, dotata cioè di prodigiose capacità cognitive che le hanno permesso di sviluppare un innato talento per i numeri e la matematica.

Le sue incredibili possibilità hanno risvegliato l’affetto della nonna materna Evelyn la quale, dopo aver negato per anni le sue attenzioni al figlio Frank e alla nipote, si ritiene l’unica persona adatta a prendersi cura della bambina e l’unica intenzionata a far fruttare il suo talento iscrivendola a corsi accademici d’eccellenza.
Le pretese della donna si scontrano però con l’esempio educativo dello zio Frank, sicuramente anticonvenzionale ma amorevole e sinceramente volto ad assicurare a Mary un’infanzia serena e spensierata.

L’aspra battaglia legale che ne segue sfocia in una riflessione sui complessi rapporti familiari e spinge lo spettatore a domandarsi quale sia il futuro migliore per Mary: continuare a permetterle di condurre una quotidianità semplice ma dignitosa in una scuola pubblica normale o inserirla in un contesto sociale più stimolante arricchito da programmi di formazione specifici che esaltino le sue potenzialità?

Ti è piaciuto questo film? allora guarda anche…
Will hunting- genio ribelle – Gus Van Sant
21 – Robert Luketic

…leggi anche…
Storie della buona notte per bambine ribelli: 100 vite di donne straordinarie – Elena Favilli, Francesca Cavallo
Storie per bambini che hanno il coraggio di essere unici: storie vere di bambini straordinari che hanno cambiato il mondo senza dover uccidere draghi – Ben Brooks
Normal kid – Greg James, Chris Smith

…ascolta anche…
Something just like this – The Chainsmokers ft Coldplay
Esseri umani – Marco Mengoni
To be human – Sia

gifted

Regia: Marc Webb
Sceneggiatura: Tom Flynn
Musiche: Rob Simonsen
Durata: 101′

Interpreti e personaggi:
Chris Evans: Frank Adler
Mckenna Grace: Mary Adler
Lindsay Duncan: Evelyn Adler
Jenny Slate: Bonnie Stevenson
Octavia Spencer: Roberta

Leggi tutto ►

Skottie Young

Odio Favolandia

Bao Publishing,2016
avatar

Postato da
il

Benvenuta a Favolandia

Odio favolandia è la coloratissima divertente graphic novel di casa Bao Publishing, creata da Skottie Young (disegnatore del l’universo Marvel).
Narra le vicende imprevedibili di una bambina di nome Gertrude che dopo avere espresso un desiderio, è stata catapultata nel magico mondo incantato di Favolandia.
Per tornare a casa deve trovare una chiave magica che le permetterà di aprire la porta tra i due mondi e ritrovare la via di casa. Ma qualcosa non funziona, la chiave non si trova e resta così intrappolata per anni e anni a Favolandia.

Ne passano ventisette per la precisione di anni, Gertrude, ormai diventata Gert è una donna adulta dentro, ma conserva l’aspetto di una tenera bimba. Gert, fa di tutto per trovare questa chiave magica sua unica possibilità per abbandonare quel luogo bizzarro. Non sopporta proprio di non poter crescere e di restare intrappolata tra le fiabe come un’eterna bambina.

La sua frustrazione crescente la porta a tormentare tutti gli abitanti del luogo: magiche creaturine adorabili, streghe cattive e mostri. Scatenerà anche le ire della Regina Cloudia, che governa tutta Favolandia, che cercherà tra magie e inganni di sbarazzarsi della pestifera mocciosa e riportare il suo regno al suo naturale equilibrio.
Gert,  è intrappolata in un mondo che non gli appartiene: un centrifugato fiabesco con tante citazioni tratte dalle fiabe della tradizione dei fratelli Grimm, Andersen, Italo Calvino, Lewes Carroll e richiami disneyani e Star Wars. Gert non è una vittima delle circostanze: è un concentrato di odio e rabbia con il volto da bambina coccolosa  dalle trecce verdi e il vestitino rosa. Il suo obiettivo è distruggere quel mondo zuccheroso a colpi di ascia da battaglia, con una violenza fatta di smembramenti dalle tinte splatter . E’ cinica e aggressiva oltremodo contro quel mondo colorato tanto sognato da bambina ma che ora, a 30 anni si è trasformato in  un inferno di zucchero.

Un fantasy fiabesco a fumetti, una moderna Alice nel paese delle meraviglie che si scontra con la strega dell’Ovest del regno di Oz. Un mondo dalle tinte pastello  in contrasto con la violenza smodata della piccola protagonista dotata di  un cinismo violento che fa omaggio alla serie animata di fine anni ’90 Happy Tree Friends dove coccolosi animaletti dai colori caramellosi non perdevano occasione per dare sfoggio a cattiverie di ogni tipo.

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche:
Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie e Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò – Lewis Carroll
Il ragazzo dei mondi infiniti – Neil Gaiman
La piccola mercante di sogni – Maxence Fermine
‎Il meraviglioso mago di Oz - L. Frank Baum

Guarda anche:
Coraline e la porta magica
Labyrinth – Dove tutto è possibile
Tideland – Il mondo capovolto

Ascolta anche:
Musica per bambini
Pinguini Tattici Nucleari
Ca
rdiacs

Leggi tutto ►

Hozier

Wasteland, Baby!

Columbia / Sony Music, 2019
avatar

Postato da
il

All the fear and the fire of the end of the world
Happens each time a boy falls in love with a girl
Happens great, happens sweet
Happily, I’m unfazed here, too

Wasteland, baby
I’m in love, I’m in love with you

All the things yet to come are the things that have passed
Like the old enough hands, like the breaking of glass

Finalmente!
Andrew Hozier-Byrne o più semplicemente Hozier è tornato con un nuovo lavoro, sospeso tra atmosfere toccanti, testi con forti richiami e ricchi di metafore, quasi sospesi tra passato e presente: testi veri e sinceri raccontati cantando da un’affascinante e calda voce dai toni quasi religiosi.
È stata un’attesa meditata, deliberata e riflessiva che si è riversata in un concentrato di sonorità blues, soul ed indie rock, all’interno delle quali si alternano melodie brillanti talvolta in netto contrasto con le parole che accompagnano le note, talvolta fragili come solitudine oppure delicate come un amore.
Comunque sia, una musica che fa sempre riflettere, a volte rimandandosi ad accordi del passato, quasi un echeggiar di sensazioni jazz e contemplative e invece talvolta esplodendo in artifizi rock scatenatissimi.
La sua musica invita a riflettere sul rapporto che abbiamo tra noi stessi e gli altri, in un viaggio privilegiato, riflessivo e profondo, tale da trascinarci in un contatto molto più intimo con in nostro lato interiore e spirituale.

Ascolta tre brani tratti dall’album:
Wasteland, Baby!, Almost (Sweet Music), Shrike

Ti è piaciuto quest’album? Allora ascolta anche:
Lorde – Pure Heroine
Bon Iver – Bon Iver
Ed Sheeran – X

… e leggi anche:
Delphine de Vigan – Gli effetti secondari dei sogni
Alan Moore, David Lloyd – V per vendetta
Sabina Colloredo – Fai un salto

… e guarda anche:
Peter Chelsom – The Mighty
Stephen Chbosky – Wonder
Ian Samuels – Sienna Burgess è una sfigata

 

Leggi tutto ►

Travis Knight

Bumblebee

USA, 2018
avatar

Postato da
il

La gente può essere tremenda con le cose che non capisce.

Siamo negli anni Ottanta. Charlie ha 18 anni vive in California e ha una passione per le automobili.
Da sempre sogna di poter riparare la vecchia macchina di suo padre, morto tempo prima.
Un giorno un amico che gestisce una discarica le regala un vecchio Maggiolino Volkswagen giallo.
Charlie è entusiasta ed inizia a lavorarci con passione in ogni ritaglio di tempo dalla scuola.
Scoprirà ben presto che dietro a quell’insospettabile auto si nasconde Bumblebee, autobot mutuato dalla serie Trasformers, inviato sulla Terra in avanscoperta per organizzare la fuga degli Autobots dai malvagi Decepticons.
Tra la giovane ragazza ribelle ed il fedelissimo Bumblebee si creerà un’amicizia del tutto speciale, alla quale sarà impossibile rimanere indifferenti.

Ti è piaciuto questo film? Allora vedi anche
Transformers – Michael Bay
E.T. L’Extra- terrestre – Steven Spielberg

poster bumblebee

Regia: Travis Knight
Durata: 113′

Personaggi ed interpreti:
Charlie Watson: Hailee Steinfeld
Agente Burns – John Cena

Leggi tutto ►

Truman Capote

Colazione da Tiffany

Garzanti, 1959, 204 p.
avatar

Postato da
il

Articolo di Valentina Carioni Vienna

“Sei la persona più straordinaria che abbia mai conosciuto.” “Credo proprio di sì,” convenne, e il suo viso esangue, piuttosto sciupato alla luce mattutina, si illuminò; si passò una mano sui capelli arruffati, e tutti i colori scintillarono come sul cartellone pubblicitario di uno shampoo. “Devo avere un’aria spaventosa. Ma chi non l’avrebbe? Abbiamo passato il resto della notte a passeggiare al capolinea di un autobus. Fino all’ultimo momento Doc ha creduto che partissi con lui.”

Colazione da Tiffany è uno dei romanzi più famosi ed originali che siano mai stati scritti. Holiday Golightly è la protagonista di questo libro breve, ma ricco di dettagli riguardanti il Dopoguerra. Questa giovane ragazza è una cover-girl di New York, un’attrice cinematografica che non è stata in grado di realizzare il proprio sogno, e che si ritrova a vivere una vita priva di un lavoro vero e proprio.

Questa giovane è piena di generosità, e nei suoi occhi si mischiano un lampante stupore per ogni futile cosa del mondo e un vivido apprezzamento per ciò che d’infantile esiste. Holiday è una donna allegra e solare, dagli occhi di bambina, che sono in grado di scrutare tutto ciò che l’attornia con inesprimibile desiderio e felicità. La sua consolazione e le sue ambizioni si esaudiscono ogni volta che la ragazza entra da Tiffany, un grande negozio dove sono in vendita i gioielli più costosi di New York. Holiday adora recarsi in questo ampio magazzino dove può fare sempre colazione. La sua vita è costellata di shopping e di passeggiate mattutine, con un caffè tra le mani.

Per lei è una sorpresa quando incontra Paul, un famoso scrittore trasferitasi nello stesso immobile della Golightly. Una mattina, l’uomo ode una voce cristallina e acuta che proviene da una delle finestre accanto alla sua. E’ Holly a cantare, scrutando il paesaggio frenetico e la vita di Manhattan che scorre veloce dinnanzi a lei.

Paul s’invaghisce subito della signorina Holly, e finisce per seguirla nelle sue avventure spericolate in quella New York movimentata e ricca di sorprese.

Un romanzo poetico e romantico, che non può fare a meno di catturare l’attenzione del lettore. Una lettura leggera e piacevole, che tutti possono leggere senza alcuna difficoltà e che ti coinvolge fin dalla prima pagina.

Abbiamo già parlato di Colazione da Tiffany qui!

Leggi tutto ►

Phil Johnston, Rich Moore

Ralph spacca Internet

UK, 2018
avatar

Postato da
il

Wifi o… si dice Waifi?

Ralph spacca Internet è il seguito del riuscitissimo film del 2012 Ralph Spaccatutto. In questa nuova avventura Ralph e la sua amica Vanellope dovranno andare in Internet per cercare un pezzo di ricambio per riparare un videogioco della loro sala giochi. Ma per due personaggi videoludici degli anni ’80 Internet è un mondo completamente diverso! Incontreranno tanti personaggi che noi conosciamo benissimo, come le principesse Disney, i supereroi Marvel e gli Stormtrooper di Guerre Stellari.
Dovranno fare anche i conti con i piccoli dettagli del Web che noi tutti conosciamo, come i siti Google o Ebay, o le pubblicità ingannevoli che sbucano da ogni dove.

Un mondo che noi conosciamo bene, dove non faremo fatica a scorgere piccoli divertenti particolari che vediamo tutti i giorni. Il tutto visto però dal punto di vista dei due protagonisti, che risulteranno divertentissimi per gli adulti e molto educativi per i più piccoli; un film che è una sorta di guida su cosa fare e non fare su Internet.

reee

Se ti è piaciuto guarda anche: Ready Player One – Steven Spielberg
leggi anche: Quindici giorni senza rete – Rigal-Goulard Sophie
ascolta anche: Take on Me – A-HA

Leggi tutto ►

Astrolibro dello zodiaco cinese

avatar

Postato da
il

Articolo di Roberta Cirimbelli e Elena Severgnini

La fine dell’anno è il momento degli oroscopi. Che ci si creda o no, una cosa è certa: quello di ExtratimeBlog è unico!

Perché?

Innanzi tutto, abbiamo deciso di seguire i segni dell’astrologia cinese.

…e poi, qui non troverai previsioni su amore o salute ma una serie di libri, film e album i cui personaggi o interpreti rispecchiano le caratteristiche proprie di ciascun segno!

scopri il tuo segno

Topo: Grandi lavoratori, sinceri, affascinanti e seduttivi
Raised Under Grey Skies- JP Cooper
Elite- Carlos Montero e Darío Madrona
Ocean’s 8- Gary Ross

Bufalo o Bue: Metodici, ordinati, ispirano fiducia e sono molto pazienti
La scomparsa di Stephanie Mailer- Joel Dicker
Il Ciclope- Paolo Rumiz
Wonder- Stephen Chbosky
La Forma dell’Acqua. The Shape of Water- Guillermo del Toro

Tigre: Coraggiosi, profondi, indisciplinati e sensibili
Piano poet- Bill Evans
Rogue One. A Star Wars Story- Gareth Edwards
La stanza delle meraviglie- Brian Selznick
Castles- Lissie
Ti darò il sole- Jandy Nelson

Coniglio o Lepre: Ambiziosi, talentuosi, col pallino degli affari a volte un po’ incostanti
Frankenstein o il Prometeo moderno- Mary Shelley
Una voce dal lago- Jennifer Donnelly
Dirk Gently- Max Landis
La grande partita- Edward Zwick
Il tuttofare- Valerio Attanasio
Everything Sucks!- Michael Mohan e Ry Russo-Young

Drago: Energici, determinati e testardi hanno una salute di ferro
Concrete and gold- Foo Fighters
Aretha Franklin Greatest Hits
Cercando Juno- Gary D. Schmidt
Arrival- Denis Villeneuve
The Young Victoria- Jean-Marc Valeé

Serpente: Saggi, determinati e generosi, a volte poco loquaci
Suffragette- Sarah Gavron
Anime scalze- Fabio Geda
Thornhill- Pam Smy
La nobile arte del mollare tutto- Matthew Quick
La verità negata- Mick Jackson

Cavallo : Pieni di gioia e simpatia, non stanno mai zitti ed amano la libertà
Arrivederci tra le stelle- Jack Cheng
No place in Heaven- Mika
L’estate del coprifuoco- Daniel Kraus
Sienna Burgess è una sfigata- Ian Samuels
Lady Bird- Greta Gerwig
Solo. A Star Wars Story- Ron Howard

Capra o Pecora: Artisti molto eleganti, sinceri e talentuosi
Same kind of different- Dean Lewis
La ragazza con la Leica- Helena Janeczek
Mirror Mirror- Cara Delevingne e Rowan Coleman
Smart- Kim Slater
Mary Shelley, un amore immortale- Haifaa Al-Mansour
Un po’, tanto, ciecamente- Clovis Cornillac

Scimmia – Imprevedibili e geniali, ottimi strateghi
Mary e il mostro- Lita Judge
Cercare mondi- Guido Tonelli
Sherlock- Steven Moffat e Mark Gatiss
Cinema Panopticum- Thomas Ott
Evolve- Imagine Dragons
Trench- Twenty One Pilots
Inside Einstein’s Mind- Jamie E. Lochhead

Gallo: Cocciuti, eccentrici e molto attivi
Cuore Oscuro- Naomi Novik
Fidanzati dell’inverno- Christelle Dabos
Beautiful trauma- Pink
Ready Player One- Steven Spielberg

Cane – Leali generosi e fedeli, a volte tendono ad essere egoisti
Diabolic- S. J. Kincaid
Pirati dei Caraibi. La maledizione della prima luna- Gore Verbiniski

Maiale o Cinghiale – Galanti e coraggiosi, hanno un animo buono e non arretrano davanti a nulla
Una ragazza senza ricordi- Frances Hardinge
Nel profondo della foresta- Holly Black
La solitudine delle stelle lontane- Kate Ling
The Hate U give. Il coraggio della verità- Angie Thomas
I kill Giants- Anders Walter

Leggi tutto ►