King Of The Opera

Nothing Outstanding

Trovarobato, 2012
avatar

Postato da
il

pay no mind, if I look confused when you smile.

Dove abitino testa e cuore di Alberto Mariotti è un bel mistero che forse è meglio non svelare.
Prima in solitaria, con lo pseudonimo sghignazzante di Samuel Katarro, e ora in trio, per il progetto King Of The Opera: sempre sogni a occhi aperti e incubi buffi, deformi.
Da quelle canzoni scoordinate e nervose si giunge ora a brani più lineari guidati da una voce ispiratissima, dove l’amore per la psichedelia liquida si unisce a una scrittura scintillante, che non perde mai equilibrio: non sull’orlo del precipizio dei riverberi di Heart Of Town, dagli arpeggi Red House Painters; non in quel magico messaggio in bottiglia che è Nothing Outstanding e nemmeno nel miraggio infinito di Pure Ash Dream.
Eppure il meglio arriva quando i tempi si stringono e i tre si gettano a capofitto in vere perle pop come Worried About e The Floating Song (la prima un vero incontro in cielo tra Television e i Pavement di Brighten The Corners) e nei sogni folk di GD e The Halfduck Mistery (da primo Tim Buckley); senza dimenticare la straordinaria apertura di Fabriciborio, dolce risveglio floydiano che si avvita in un memorabile turbinio elettrico.
 

 
Ti è piaciuto questo album? Allora ascolta anche
Pink Floyd – If
Pavement – Date With Ikea
Red House Painters – Medicine Bottle
Samuel Katarro – 9v
Tim Buckley – Wings
 
Scaricatelo gratis e legalmente da MediaLibraryOnLine e, se non sapete di cosa stiamo parlando, correte nella biblioteca più vicina a casa vostra per scoprirlo!

Torna a ► ascolto