Kerstin Gier

Red

Corbaccio, 2011, 329 pag.
avatar

Postato da
il

Ma chi volevo prendere in giro?

Non ero certo finita in mezzo a un raduno d’auto d’epoca, né era possibile che la magnolia di colpo avesse perso tutte le foglie. Avrei dato qualunque cosa per veder spuntare all’improvviso Nicole Kidman dietro l’angolo, ma sapevo che non si trattava del set di un film tratto da un racconto di Hanry James.

Sapevo benissimo che cos’era successo. Lo sapevo e basta. E sapevo anche che doveva esserci stato un errore.

Ero finita in un’altra epoca.

 

Gwen è una sedicenne incredibilmente maldestra che vive nell’ombra della perfetta cugina Charlotte. Charlotte non solo è bella, aggraziata e ammirata da tutti ma è anche portatrice di un gene che permette di viaggiare nel tempo. O almeno questo è quello che la sua famiglia e la potente società segreta dei Guradiani credono. Peccato che un bel giorno sia proprio Gwen a compiere il suo primo incontrollato viaggio nel passato. Questo è solo l’inizio di una travolgente trilogia che unisce azione e romanticismo alla deliziosa ironia di Kerstin Gier, autrice famosissima all’estero ma tradotta per la prima volta in Italia.
Booktrailer
 
Della stessa serie…
Blue (Corbaccio, 2011, 345 pag.)
Green(Corbaccio, 2012, 429 pag.)
 
Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche
Fallen- Lauren Kate
 
…e guarda anche
La ragazza che saltava nel tempo- Mamoru Hosoda

Torna a ► leggo