Jon Watts

Spider-man: Homecoming

Marvel Studios, 2017
avatar

Postato da
il

Peter Parker: “Quindi, per entrare negli Avengers devo fare qualche prova o un colloquio?”
Tony Stark:”Solo, non fare nulla che io farei. E non fare nulla che io non farei”

In questa pellicola fresca fresca dei Marvel Studios, il protagonista è finalmente solo Spider-Man (o quasi).
L’Uomo Ragno/Peter Parker -interpretato da un ottimo Tom Holland- dopo aver combattuto insieme agli Avengers, è stanco di essere solo “l’amichevole Spider-Man di quartiere” e vuole dimostrare il suo vero potenziale, anche se sconsigliato da Iron-man.
L’occasione per fare cose più serie si presenta quando il nemico L’Avvoltoio -Michael Keaton- e i suoi scagnozzi decidono di vendere armi derivate da tecnologie aliene sul mercato nero.
Spider-Man decide quindi di mentire ad Iron-Man e cercare di sventare da solo questa minaccia.

L’ultima pellicola sull’Uomo Ragno è un ottimo film. Equilibrato, non esagerato come tipico della saga degli Avengers, ma comunque pieno di azione. Non mancano i momenti divertenti, com’è giusto che sia in un film di Spider-Man.
Riuscirà l’eroe spara-ragnatele a mettere da parte l’imprudenza adolescenziale e dimostrarsi un eroe maturo e responsabile?

53237

Se ti è piaciuto guarda anche: Avengers: Civil War – Anthony e Joe Russo
Leggi anche: Collana “Spider-man: la grande avventura” – Corriere della Sera
Ascolta anche: Colonna sonora del film – Michael Giacchino

Torna a ► guardo