Archivio tag: an education

Robbie Williams

Swing when you’re winning

2001, Capitol Records
avatar

Postato da
il

Like the wallpaper sticks to the wall
Oh, like the seashore clings to the sea
Like you’ll never get rid of your shadow
You’ll never get rid of me

Let all the others fight and fuss
Whatever happens, we’ve got us

Swing when you’re winning è un omaggio di Robbie Williams alla musica swing degli anni ’50 e ’60.

Nell’album sono raccolte una serie di cover di brani risalenti a quell’epoca di ritmi leggeri e cantanti diventati mitici (tra tutti, Frank Sinatra) con un unico brano inedito, I Will Talk and Hollywood Will Listen, satira del mondo dorato dello star system.
Memorabili sono i duetti con attori come Nicole Kidman (Somethin’ Stupid) e Rupert Everett (They Can’t Take That Away from Me).

Il titolo di questo quarto disco in studio del cantante inglese nasce come citazione del suo precedente lavoro, Sing when you’re winning, da cui però si differenzia completamente per stile.

Lo stesso cantante afferma di aver dato vita a questo album proprio per distaccarsi dal genere pop che l’ha reso famoso.

Il risultato è una serie di canzoni piacevoli e leggere, rese ancora più interessanti dall’evidente amore del cantante per la filosofia che sta alla base del modo di fare musica tipico dello swing.

Ti è piaciuto questo album? Allora ascolta anche…
Cousteau- Cousteau
Come fly with me- Michael Bublé
Come away with me- Norah Jones

…e guarda anche…
Brooklyn- John Crowley
An education- Lone Scherfig

Leggi tutto ►

Lone Scherfig

An Education

Regno Unito, 2009
avatar

Postato da
il

“- Se vado all’università posso leggere quello che voglio e mi vestirò di nero.
- Questo dimostra che sei una ribelle e non ne vogliono ad Oxford.
- No, non vogliono persone che abbiano un cervello…”

Nel 1961 Londra è immersa nella guerra fredda e ancora lontano dallo scoprire il fermento dei Beatles e la rivoluzione sessuale. Jenny, 16 anni, è bella e intelligente, con di fronte un promettente avvenire universitario e vive nei sobborghi in un’atmosfera dove ogni cosa la soffoca dalla famiglia, la scuola e gli amici. Jenny sogna Parigi, i night club che suonano jazz e la grande musica francese degli anni ‘50, i concerti di musica classica, ambienti bohémien colti e raffinati. Quando in un giorno di pioggia conosce David, un uomo adulto, ricco, sofisticato e affascinante, la sua vita cambia e si trova improvvisamente a vivere quella realtà da sempre sognava.

La sceneggiatura è firmata da Nick Hornby e la regia curata ed elegante scivola fluida e senza lasciare buchi narrativi. Hornby esplora i suoi temi più cari come la crisi adolescenziale, la scoperta del mondo e della passione, la famiglia impositiva e la vita nelle periferie per trasportarci, attraverso la musica, in una Europa coltissima e decadente. La mentalità borghese inizia ad inclinarsi inesorabilmente verso quel caos incontrollato che esploderà nel 68, mettendo in crisi la nostra stessa visione di “rivoluzione”. Per “rivoluzione” intendiamo davvero abbandonare ogni responsabilità e ogni conoscenza in cambio di una festa perenne e una gioia malinconica? Quale sarà il prezzo per Jenny che dovrà scegliere tra ciò che è passione ed energia e ciò che dura nel tempo ma segnato da fatica e sacrificio?

Se ti è piaciuto leggi anche:
Nick Hornby, Tutto per una ragazza

Guarda anche:
About a Boy - Paul e Chris Weitz

Ascolta anche:
The XX, XX

la-locandina-di-an-education-124265

Regia: Lone Scherfig
Soggetto: Lynn Barber
Sceneggiatura: Nick Hornby
Casa di produzione: BBC Films
Distribuzione: Sony Pictures
Fotografia: John de Borman
Montaggio: Barney Pilling
Musiche: Paul Englishby
Scenografia: Andrew McAlpine
Cast:  Peter SarsgaardCarey MulliganAlfred Molina, Dominic CooperRosamund PikeOlivia WilliamsEmma ThompsonCara SeymourSally Hawkins, Ellie Kendrick, William MellingKate Duchène,

 

Leggi tutto ►