Archivio tag: Aurora

Dean Lewis

Same Kind Of Different

2017, Island records
avatar

Postato da
il

Through the wind
Down to the place we used to lay when we were kids
Memories of a stolen place
Caught in the silence
An echo lost in space

Dean Lewis è un giovane cantautore australiano originario di Sidney che si è affermato sulla scena musicale internazionale fin dal suo primo singolo, Waves, pubblicato il 7 aprile del 2017 e seguito dall’album Same Kind Of Different che, dall’uscita il 12 maggio 2017, ha già collezionato cinque nominations Aria Award.

Da questo Ep di sei canzoni sono stati tratti tre singoli: Waves, inserita come colonna sonora in alcune serie televisive come per esempio Suits, Riverdale e Shadowhunters; Need you now e Lose my mind.

Le canzoni sono contraddistinte dall’attenzione ai testi, che si presentano quasi come versi poetici, perfettamente incastonati in una melodia malinconica ma al tempo stesso ritmata.
Anche la versione acustica dell’album, pubblicata lo scorso novembre, ha riscosso un successo degno di nota.

Ascolta tre brani dell’album:
Waves
Lose my mind 
Chemicals (acustica)

Ti è piaciuto questo album?
Allora ascolta anche:
Aurora, All my demons greeting me as a friend
Train, Drops of Jupiter
The Wind and The Wave, Chasing Cars

E guarda anche:
Shadowhunters

 

 

 

Leggi tutto ►

Jean Jacques Annaud

L’ultimo lupo

2015, China Film
avatar

Postato da
il

Hai catturato un dio per farne un tuo schiavo

Chen Zen è uno studente di Pechino che viene mandato per un anno nella campagna della Mongolia Interna con lo scopo di istruire le popolazioni locali. A contatto con queste persone il giovane capisce che, oltre ad insegnare loro, può imparare molto sul loro atavico rapporto con la natura e con il variare delle stagioni, ma soprattutto con il loro vicino più temuto, il lupo.
Tra uomo e lupo la convivenza è possibile solo grazie ad un delicato equilibrio stabilitosi nel corso dei secoli, ma l’espansione della civiltà e la mancanza di rispetto per la natura incrina il rapporto. A queste condizioni la convivenza tra uomini e lupi non è più possibile.
Chen Zen è così affascinato dai lupi da volerli studiare da vicino e, quando il governo cinese ordina di uccidere tutti i lupi, nonostante sia molto pericoloso, decide di sfidare le autorità e di crescere un cucciolo di lupo. Quello che il giovane studente non ha considerato però è la natura orgogliosa ed indomita di un animale selvaggio, che rifiuta di piegarsi alle aspettative umane.

Ti è piaciuto questo film?
Allora guarda anche:
Jean Jacques Annaud, Sette anni in Tibet
Kevin Costner, Balla coi lupi

E leggi anche:
Melvil Burgess, Il grido del lupo
Giuseppe Festa,L a luna è dei lupi

E ascolta anche:
Aurora, Running with The Wolf, contenuto in All my demons greeting me as a friend

LE_DERNIER_LOUP_120CREDITS.indd

Titolo originale: Wolf Totem
Paese di produzione: Cina, Francia
Anno: 2015
Durata:  121 min
Genere: Avventura
Regia: Jean-Jacques Annaud
Soggetto: Jiang Rong
Sceneggiatura: Alain Godard, Jean-Jacques Annaud, Lu Wei, John Collee
Fotografia: Jean-Marie Dreujou
Musiche: James Horner
Scenografia: Quan Rongzhe

Personaggi e interpreti e personaggi
Shaofeng Feng: Chen Zhen
Shawn Dou: Yang Ke
Ankhnyam Ragchaa: Gasma
Yin Zhusheng: Bao Shungh
Basen Zhabu: Bilig
Baoyingexige: Batu

Leggi tutto ►

I Cani

Aurora

2016
avatar

Postato da
il

Quello che non mi fa addormentare
non è il triste destino che attende questo mondo cane,
è la polvere che sta aspettando il mio ritorno

Il terzo album della band romana I Cani è un prodotto maturo e completo, molto diverso dalla precedente produzione. In un’atmosfera elettronica e pop vengono affrontati temi difficili, introspettivi e cupi, ricorrendo a melodie buone e di facile ascolto.

Il viaggio musicale ha il sapore di una esplorazione in uno spazio freddo e lontano. Vi si parla di galassie, pianeti, forme geometriche, teoria delle stringhe e dei satelliti. Distanze siderali nelle quali l’uomo è una particella infinitesima, sospeso in un piccolo mondo che per autolesionismo vuole distruggere.
Una visione pessimista espressa chiaramente nelle tracce finali dell’album: Finirà e Sparire.

La traccia più significativa dell’album – Questo nostro grande amore – propone una cinica parodia dei rapporti sentimentali ostentati su social e media: “dovremmo monetizzare questo nostro grande amore”, trasformandolo in denaro ed opportunità di guadagno.

Ti è piaciuto questo album? Allora ascolta anche Grande raccordo animale – Appino
e vedi anche Blade Runner 2049 – Denis Villeneuve

Leggi tutto ►

Tove Lo

Queen of the clouds

2014, Island Records
avatar

Postato da
il

You’re gone and I got to stay high
All the time to keep you off my mind, ooh ooh
High all the time to keep you off my mind, ooh ooh

L’album d’esordio della giovane svedese Tove Lo, nome d’arte di Ebba Tove Elsa Nilsson, è stato pubblicato nel 2014 con buon successo. Il singolo di lancio Habits (Stay high) è stato anche remixato dagli Hippie Sabotage.

L’album, che contiene diciassette tracce nella versione standard e ventiquattro in quella International Blueprint, è diviso in tre capitoli, ognuno dedicato ad una tematica: The sex”, “The love”, “The pain”.
Il filo conduttore dell’album è l’evolversi in negativo di una storia d’amore, di cui il singolo Habits (Stay high) ci preannuncia il tragico epilogo.
Si parte da un’atmosfera positiva e ottimista per poi approdare ai temi più difficili: il naufragio di una relazione e la necessità di distrarsi con mille inutili palliativi come alcol e droga per sopportare il dolore della perdita e la caduta nella depressione.

Ascolta tre brani dell’album:
Habits (Stay high)
Talking body
Timebomb

Ti è piaciuto questo album?
Allora ascolta anche:
Tove Lo, Lady Wood
Aurora, All my demons greating me as a friend
Green day, American idiot

E leggi anche:
Nick Hornby, Un ragazzo
Truman Capote, Colazione da Tiffany 

Leggi tutto ►

Aurora

All My Demons Greeting Me as a Friend

2016, Decca Records
avatar

Postato da
il

A gift, a curse,
They track and hurt
Say can you dream
In nightmares seems
A million voices inside my dreams
My heart is left so incomplete

I’m running with the…
I’m running with the wolves

 

Aurora,  al secolo Aurora Aksnes, è una giovane cantautrice norvegese. Impara a suonare da autodidatta all’età di sei anni e nel 2015 si fa notare nel panorama  musicale con il suo primo EP Running with the Wolves.

Questa giovane artista,  che cerca sempre di raccontare una storia in ogni canzone, è cresciuta ascoltando  Bob Dylan, Leonard Cohen e Johnny Cash. La sua musica si fonde con i paesaggi dei fiordi norvegesi in cui la  è nata e da cui trae costante ispirazione. Anche i video che accompagnano le melodie sono permeati dall’elemento della natura, con foreste e luci fredde che ricordano i paesaggi nordici e da toni malinconici.

Alcuni singoli tratti da quest’album hanno fatto da colonna sonora ad alcune serie tv: Running with the wolf è comparsa nella quinta stagione serie tv Teen Wolf e nella sigla della quarta stagione di Wolfblood, Runaway ha concluso la serie televisiva statunitense The Following e Conqueror fa parte delle musiche di FIFA 16.

Ascolta tre brani:
Running with The Wolf
Runaway
Conqueror

Ti è piaciuto questo album?
Allora ascolta anche:
Shakira, She Wolf
Tove Lo, Habits (Stay High)
Sia, Chandelier

E leggi anche:
Nicholas Evans, Insieme coi lupi
Giovanni Festa, La luna è dei lupi
Kafka, La Metamorfosi

E guarda anche:
Kevin Costner, Balla coi lupi
Catherine Hardwicke, Cappuccetto rosso sangue

Leggi tutto ►