Archivio tag: bjorn larsson

Salone Internazionale del Libro di Torino

avatar

Postato da
il

L’appuntamento con il Salone Internazionale del Libro di Torino si rinnova ogni anno a maggio al Lingotto Fiere: il complesso ricavato nell’area del celebre stabilimento Fiat con la rampa elicoidale e la pista sul tetto, disegnato fra il 1915 e il 1922 da Giacomo Mattè Trucco, ammirato da Le Corbusier e dal 1985 trasformato da Renzo Piano in centro espositivo e commerciale.

Il Salone è promosso dalla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, dal Sindaco di Torino e dalla Regione Piemonte. Presidente della Fondazione è Rolando Picchioni. Direttore editoriale del Salone è Ernesto Ferrero.

Mood di questa edizione è: L’Italia Salone delle meraviglie. L’obiettivo è abolire gli stereotipi che vedono il nostro paese custode di un patrimonio statico ed immobile, sollecitando gli italiani (ma anche i cittadini ospiti o semplici turisti) a godere e consumare la bellezza culturale passata ma anche presente di questa splendida penisola mediterranea crocevia di innovazione e creatività.

Il Salone risulta essere l’evento più atteso dall’editoria italiana dove i grandi gruppi editoriali hanno la possibilità di mostrare le anticipazioni dell’anno e la piccola e media editoria di esporsi ad un vastissimo pubblico ottenendo così visibilità e riscontro. E’ anche il principale spazio di riferimento per gli operatori professionali del libro in Italia: editori, librai, bibliotecari, insegnanti, agenti, traduttori, web writer, social writer. L’International Book Forum è lo spazio dedicato allo scambio dei diritti di edizione, traduzione e trasposizione audiovisiva delle opere letterarie.

Il Salone è però anche un evento internazionale, infatti, dal 2001 viene eletto un Paese Ospite d’Onore presente con un proprio stand con autori ed editori, mostre, spettacoli, artisti, sguardi e approfondimenti sulla propria cultura. L’edizione corrente ha come ospite d’onore la Germania

L’organizzazione ha dedicato una intera area il Bookstock Village, ovvero l’intero Padiglione 5, ai bambini e giovani adulti. Si svolge come ogni anno il Premio Nazionale Nati per Leggere all’interno di un programma ricchissimo di giochi, incontri, laboratori, letture, animazioni, multimedialità. La scommessa del Salone insieme a Nati per Leggere è appassionare i ragazzi alla lettura sin da piccolissimi stimolandoli alla creatività e alla reattività nei confronti del mondo, ma con fantasia!

Qui potete consultare il programma oppure scaricare la versione cartacea.

E’ disponibile anche una App  che vi consente di consultare tutti gli eventi in tempo reale e muovervi fra i vari stand tramite una mappa interattiva.

Vi consigliamo di prenotare i biglietti di ingresso in modo di agevolare le code e smaltire più velocemente il flusso di visitatori. Ulteriore consiglio è di prenotare con ampio margine gli eventi a cui volete partecipare in quanto i posti sono limitati e a numero chiuso (alcuni eventi risulteranno a pagamento).

Qui troverete alcuni dei grandi Ospiti del Salone tra cui Emmanuel Carrère, Camilla Läckberg, Björn Larsson, Claudio Magris, Catherine Dunne, Alessandro Baricco, Stefano Benni, Daria Bignardi, Gianrico Carofiglio, Sveva Casati Modignani, Mauro Corona, Alessandro D’Avenia, Michela Murgia, Giorgio Nisini, Aldo Nove e moltissimi altri.

Leggi tutto ►

Valerio Evangelisti

Tortuga

Mondadori, 2008, 329 pag.
avatar

Postato da
il

Articolo di Vincenzo De Cesare

Credo che siamo totalmente d’accordo, mio capitano. Vivere poco ma bene, e morire combattendo. Francamente non vi vedo come coltivatore di legumi e di tabacco.

A.D. 1685, Rogerio de Campos, nostromo portoghese con un oscuro passato nelle fila dei gesuiti, viene arruolato, apparentemente suo malgrado, sul brigantino del famigerato pirata Laurens De Graaf. Tempi duri per la Filibusta nelle acque caraibiche, dopo i mutamenti delle vicende geopolitiche europee. Tuttavia, Rogerio avrà modo di farsi strada nella società feroce ma a suo modo democratica dei Fratelli della Costa, tra le fila dei quali affronterà la vita del pirata fino all’apoteosi della presa dell’inespugnabile città messicana di Campeche. Tuttavia, nessuna delle peripezie in cui egli si troverà coinvolto sarà altrettanto pericolosa della letale attrazione per una schiava africana, già promessa al leggendario pirata De Grammont.
Primo capitolo del ciclo dei pirati ad essere pubblicato, le vicende di Tortuga si svolgono in realtà due anni dopo le avventure descritte in Veracruz.
Evangelisti si rivela capace di farci salpare verso distese d’acqua sconfinate, ogni riga è pregna del sapore del sale e del fetore di uomini tanto impavidi quanto grotteschi, descritti senza misericordia nei loro aspetti più oscuri.
 
Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche
Veracruz – Valerio Evangelisti
La vera storia del pirata Long John Silver – Bjorn Larsson

Leggi tutto ►