Archivio tag: christian bale

Andy McKay

La grande scommessa

Universal Picture, 2005
avatar

Postato da
il

Ho la sensazione che tra qualche anno la gente dirà quello che dice sempre quando l’economia crolla. Daranno la colpa agli immigrati e alla povera gente

Meglio dirlo subito: non è facile seguire la storia di questo film se non si ha una base di conoscenze in ambito economico. Vi si parla spesso un linguaggio tecnico: il linguaggio delle banche, di Wall Street.
Nei dialoghi si ripetono sigle apparentemente incomprensibili, alle quali fino ad ora abbiamo dato poca importanza. Ci capitava di sentirle al telegiornale, ma ci sembravano termini di nicchia, lontani anni luce dalla nostra realtà.
E invece no, non sono così lontani. Quelle parole (CDO, AAA, SWAP), senza che ne fossimo consapevoli, hanno condizionato le nostre vite in maniera determinante.
Ormai è tristemente noto: nel 2008 una gravissima crisi finanziaria scoppiata negli Stati Uniti ha portato l’economia mondiale sull’orlo del tracollo. Questa non è teoria, questo non è lontano da noi.
A causa di quel tracollo 8 milioni di persone (solo negli Stati Uniti) hanno perso il lavoro, milioni si sono trovati da un giorno all’altro senza casa, milioni sono sprofondati sotto la soglia di povertà.
Gli effetti di quel disastro sono sotto i nostri occhi da anni, anche a casa nostra, anche nel nostro quotidiano.
“La grande scommessa” prova a spiegarci i motivi di quella crisi: ci descrive come si sia arrivati al dissesto. Ci parla di un’economia falsata dalla colpevole incapacità e dalla supponenza degli operatori di borsa e dei grandi nomi della finanza. Ci parla del criminale comportamento delle agenzie americane deputate a tenere sotto controllo la solidità degli istituti bancari ed assicurativi, ma nei fatti complici della più grande truffa economica della storia.
E così il consiglio è quello di vedere questo film, con attenzione, cercando di capire, arrabbiandosi, inevitabilmente. Vi sentirete pedine di un sistema marcio fino alle fondamenta. Non cambierà molto, in realtà, ma almeno sarete vittime un po’ più consapevoli.
Nonostante il tema complesso, il film – basato sull’omonimo libro di Michael Lewis – si sviluppa in modo assolutamente scorrevole ed avvincente, anche grazie alle formidabili interpretazioni dell’intero cast.

Ti è piaciuto questo film? Allora guarda anche
Wall Street – Oliver Stone
Margin Call- J.C. Chandor
The Wolf of Wall Street – Martin Scorsese (VM 14)
Americani – James Foley
American Hustle – David O. Russell
Too big to fail – Curtis Hanson

e leggi anche
The big short La grande scommessa – Michael Lewis
Too big to fail Il crollo – Andrew Ross Sorkin
Il lupo di Wall Street – Jordan Belfort
Il denaro – Emile Zola

grande scommessa

Regia: Adam McKay
Sceneggiatura: Adam McKay, Michael Lewis, Charles Randolph
Musica: Nicholas Britell
Fotografia : Barry Ackroyd
Durata: 130′

Interpreti e personaggi principali:
Christian Bale – Michael Burry
Brad Pitt - Ben Hockett
Ryan Gosling – Greg Lippmann
Steve Carell – Mark Baum

Leggi tutto ►

David O. Russell

American Hustle

Usa, 2013
avatar

Postato da
il

Le persone credono a quello a cui vogliono credere

Irving Rosenfeld ha imparato a conoscere l’arte dell’inganno fin da piccolo, quando, per favorire gli affari della vetreria di famiglia, si divertiva a sfondare le vetrine dei negozi della sua città per dare lavoro al padre. Col tempo ha avviato una propria attività perfettamente legale, che in realtà è una copertura per una truffa ben più redditizia: insieme all’amante Sydney Prosser finge di poter rimediare prestiti per clienti tanto disperati da pagare loro una somma non rimborsabile per l’incarico. Colti sul fatto, vengono costretti da Richie DiMaso, psicotico agente dell’FBI, a prendere parte a un’operazione dei servizi segreti per incastrare politici corrotti. Da qui in poi si svilupperà un intreccio intricato e caracollante, che vedrà entrare in scena Rosalyn, moglie di Irving e scheggia impazzita del film, e il sindaco Carmine Polito, uomo apparentemente tutto d’un pezzo che, come ogni altro qui dentro, svelerà più di un lato oscuro.
La nuova opera di David O.Russell prende le mosse da fatti realmente accaduti e li rielabora ampiamente per dar vita alla consueta girandola di eventi imprevedibili e imprevedibili personaggi, vero fulcro del lavoro del regista: la trama cammina e rotola, corre e inciampa, soprattutto sul finale, quando tutto pare risolversi fin troppo in fretta rispetto alle premesse e lo spettatore sarebbe pronto ad attendersi altro ancora. A far la differenza è una strepitosa galleria di caratteri strambi e infiammabili, interpretati alla perfezione da un cast che, oltre a un Christian Bale splendidamente fuori forma e a un Bradley Cooper di nuovo tendente al bipolare e agghindato con bigodini, vanta un’elegantissima Amy Adams e la solita, incontenibile Jennifer Lawrence.
Tra scene realmente esilaranti e un sorriso amaro rivolto a un decennio di lustrini e promesse ormai al tramonto, American Hustle è intrattenimento di qualità purissima e, insieme, riflessione agrodolce e partecipe sulle maschere che ogni giorno scegliamo d’indossare finché non incontriamo qualcuno che ci permetta di essere noi stessi.

Ti è piaciuto questo film? Allora guarda anche
Il lato positivo – David O. Russell
The Fighter – David O. Russell

…e ascolta anche
Good Times Bad Times – Led Zeppelin
Live And Let Die – Paul McCartney & Wings
Jeep’s Blues – Duke Ellington
Goodbye Yellow Brick Road – Elton John

American Hustle

Regia: David O.Russell
Sceneggiatura: David O.Russell, Eric Warren Singer
Fotografia: Linus Sandgren
Musiche: Danny Elfman
Durata: 138′

Interpreti e personaggi
Christian Bale: Irving Rosenfeld
Bradley Cooper: Richie DiMaso
Amy Adams: Sydney Prosser
Jeremy Renner: Carmine Polito
Jennifer Lawrence: Rosalyn Rosenfeld

Leggi tutto ►

Christopher Nolan

The Prestige

USA - Regno Unito 2006 (130')
avatar

Postato da
il

“Perché per far sparire qualcosa, non è abbastanza farla sparire: bisogna riportarla. Ecco perché ogni trucco di magia ha un terzo atto, la parte più difficile, la parte che noi chiamiamo ‘The Prestige’.

“Non è la magia che conta, ma il trucco che c’è dietro di questa”.

Londra, fine ’800. Robert Angier, la sua amata moglie Julia McCullough  ed Alfred Borden sono amici e collaboratori di un mago. Quando Julia muore accidentalmente durante una performance di magia, Robert incolpa Alfred: ne nasce una profonda inimicizia. “Il grande Danton” e “Il professore”, come amano farsi chiamare rispettivamente Angier e Borden, diventano maghi famosi e rivali, che non perdono occasione per sabotarsi vicendevolmente le prestazioni sul palco, fino ad oltrepassare ogni limite…

Ti è piaciuto questo film? Allora leggi anche
Il Maestro e Margherita – Bulgakov Michail (prima edizione 1966)

…e guarda anche…
Il Cavaliere Oscuro – Christopher Nolan

…e ascolta anche
The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars – David Bowie

 

locandina prestige

Regia:  Christopher Nolan
Sceneggiatura: Christopher e Jonathan Nolan
Musiche: W. Davies

Interpreti e personaggi
Christian Bale – Alfred Borden
Michael Caine – Cutter
Hugh Jackman – Robert Angier
Scarlett Johansson – Olivia Wenscombe

 

Leggi tutto ►