Archivio tag: christian frascella

Franco Battiato

L’Imboscata

Universal - Polygram, 1996
avatar

Postato da
il

Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie,
Dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via
Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo,
Dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai
Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d’umore,
Dalle ossessioni delle tue manie
Supererò le correnti gravitazionali,
Lo spazio e la luce
Per non farti invecchiare
E guarirai da tutte le malattie,
Perché sei un essere speciale,
Ed io, avrò cura di te

Ascoltando la musica e la voce di Franco Battiato si resta sospesi a mezz’aria. Sempre.
Ci si ritrova in una terra di nessuno, dove le note sperimentano nuove trasformazioni senza sapere dov’esse porteranno; s’attraversano confini acustici inaspettati, approdando in territori sonori che ricordano Brian Eno, alcuni Peter Gabriel, altri ancora Hevia.
Ritmi quasi nascosti, melodie guida impercettibili, tastiere che galleggiano, gorgheggi di percussioni appena accennati e che di colpo sconquassano, chitarre rinascenti in se stesse, voce narrante (voce che canta è davvero banale e riduttivo) dei testi scritti dal fido Manlio Sgalambro.
Culmine dell’album è sicuramente “La Cura”, divenuto emblema di puro amore (viscerale, mentale, fisico, nel tempo, corporale, sentimentale, ideale, … ).
Meriterebbe un’infinita esegesi e non sarebbe abbastanza.
L’imboscata è uno dei migliori lavori del cantante siciliano: ci si immerge in una foresta pluviale inesplorata, quasi perdendosi nei sentieri. Cosa significa perdersi in questo caso? Significa ascoltare e riascoltare tutta la track list, l’unico modo per far propria quest’avventura musicale.

Ascolta tre brani tratti dall’album:
La Cura, Di Passaggio, Serial Killer

Ti è piaciuto questo album? Allora ascolta anche:
Negrita – 9
Paolo Conte – Snob
Casino Royale – Sempre più vicini

… e leggi anche
Mario Calabresi – Non temete per noi, la nostra vita sarà meravigliosa
Christian Frascella – La sfuriata di Bet
Giuseppe Pulina – La cura : Anche tu sei un essere speciale

… e guarda anche
Steven Spielberg – Lincoln
Manoel de Oliveira – Un film parlato
Saverio Costanzo – Hungry hearts

Leggi tutto ►

Silvia Tesio

Piacere, io sono Gauss

Mondadori 2012, 210 p.
avatar

Postato da
il

C’è un’ape che se posa
su un bottone de rosa:
lo succhia e se ne va…
Tutto sommato, la felicità
è una piccola cosa (Trilussa)

Ha il nome di un matematico tedesco, Gauss, e a dieci anni fa una certa fatica a portarlo. In più, ha la caratteristica di dire sempre la verità, anche quando sarebbe più opportuno evitarlo, oltre a dover convivere con una sorella sedicenne che lo tormenta, una madre sempre in affanno e una nonna alla quale può confidare tutto. Ai membri di questa poco convenzionale ma unita famiglia manca un padre: quello di Leonora, la sorella maggiore, se ne è andato presto, ma quello di Gauss nessuno vuole dire chi sia. Fra le ricerche segrete per scoprirlo, con l’aiuto dell’amica del cuore Azzurra, gli scontri col datore di lavoro della madre, i malumori di Leonora e la complicità della nonna, Gauss ci porta nel suo bizzarro mondo, in una Casale Monferrato che è un po’ lo specchio della provincia italiana. E alla fine, forse, scoprire quello che si voleva tanto sapere non sarà una gran cosa. Silvia Tesio ci regala un personaggio tenero e stralunato, che si fa amare dalla prima pagina.

Ti è piaciuto?
Allora leggi anche:
Christian Frascella, Mia sorella è una foca monaca
Marie-Aude Murail, Crack! Un anno in crisi
Marie-Aude Murail, Oh, boy!

Leggi tutto ►

Benedetta Bonfiglioli

Pink Lady

San Paolo, 2012, 149 p.
avatar

Postato da
il

Nei film si dice: E’ ora di voltare pagina. Ma fa così male schiacciare un ricordo tra due pagine pesanti, farlo seccare come i petali di un fiore che col tempo perdono il colore e si sbriciolano appena li sfiori. Ascolto i miei genitori e vedo la fatica che fanno a raccontarsi solo il bello di ogni giornata, tralasciando i momenti bui e lunghi e strazianti in cui la mancanza scava nel cuore profondità di dolore sconosciute.

Tutto ciò che Anna riesce a provare dopo la morte di sua sorella è rabbia. E’ arrabbiata con i suoi genitori che sembrano non rendersi conto del fatto che lei è ancora con loro e sta soffrendo. E’ arrabbiata con se stessa perché non riesce a fare a meno di desiderare di essere di nuovo felice. In un ultimo tentativo di ricomporre quel che resta della loro famiglia, i suoi genitori decidono di lasciare Milano per trasferirsi nella campagna emiliana. Sarà nello sperduto paesino di Belmonte che Anna riuscirà a trovare il coraggio di andare avanti con la sua vita, grazie all’incontro con Marco e Silvia e a un diario, ritrovato nella soffitta della nuova casa e appartenuto ad una ragazza vissuta negli anni ’50.

Guarda il booktrailer (vincitore dell’edizione 2012 del concorso Ciak, si legge!).

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Noi nella corrente- Bérénice Capatti
Il giorno in cui imparai a volare- Dana Reinhardt
La sfuriata di Bet- Christian Frascella

Leggi tutto ►

Christian Frascella

La sfuriata di Bet

Einaudi, 2011, 207 p.
avatar

Postato da
il

La città di notte può sembrarti un ventre caldo o un muro che ti respinge. Dipende da come la vivi, e da cosa ci fai. Le volte che ci fai qualcosa forse non sono neanche le volte migliori. Ma almeno ti muovi.
Io mi muovo e faccio quello che posso. Sia chiaro che non ho girato il mondo e che non potrei dirvi se qui è meglio di Mosca o peggio di Parigi. Sono città che ho visto nei film, e basta.

 
Bet farebbe qualsiasi cosa per trovare una via d’uscita dalla tristezza in cui vive ma, nonostante cerchi in tutti i modi di sistemare le cose, ogni suo tentativo si trasforma in un ulteriore e peggiore problema. Rischia di far licenziare la madre e di far sfrattare una vecchietta che nemmeno conosce. Ma, soprattutto, confida tutta la sua rabbia in un video che la rende inaspettatamente famosa, solo per poi rendersi conto che non pensa veramente le cose che ha detto. Riuscirà un’amicizia inaspettata a regalarle quell’equilibrio che le è sempre mancato?

 
Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Elogio alla bruttezza- Loredana Frescura
Bianca come il latte rossa come il sangue- Alessandro D’Avenia
 
e guarda anche…
Juno- Jason Reitman

Leggi tutto ►