Archivio tag: dana reinhardt

Jake Schreier

Città di carta

USA, 2015
avatar

Postato da
il

Magari non tutti vinciamo alla lotteria, o sposiamo un’altezza reale, o facciamo quel canestro all’ultimo secondo. Ma vivremo lo stesso avventure appassionanti, conosceremo persone eccezionali e creeremo ricordi indelebili. Il trucco sta nell’accorgersene prima che sia troppo tardi.

Quentin ha un’ossessione: Margo Roth Spiegelman.

Dal momento in cui si trasferisce nella casa di fronte alla sua, Quentin non fa altro che ammirarla, pensarla e amarla in segreto.

Margo è avventurosa: scappa di casa, esce di nascosto durante la notte e si inventa storie incredibili sul suo passato. Ogni volta che scompare i suoi amici e la sua sorellina sanno di poter trovare degli indizi, lasciati per loro, che indicano dove si sia rifugiata.

Nonostante lei e Quentin siano, per un certo periodo, amici, le loro strade si dividono e, negli anni del liceo, diventano quasi degli estranei.

…fino alla notte in cui Margo entra in camera di Quentin e lo trascina nella più straordinaria avventura che abbia mai vissuto.
Margo è stata tradita dal suo fidanzato e vuole vendicarsi di lui. Ma per Quentin la vendetta si trasforma in un’occasione magica per riavvicinarsi a lei.

La mattina successiva però, la ragazza dei suoi sogni è scomparsa. Tutto ciò che rimane a Quentin sono gli indizi che si è lasciata dietro e che sono un chiaro invito a scoprire dove si trova e a seguirla nella sua ultima folle avventura.

Città di carta, tratto dall’omonimo libro di John Green è la storia di un amore non ricambiato che diventa lo spunto per scoprire quale sia il vero valore delle cose che abbiamo e che troppo spesso diamo per scontate. A partire dai nostri migliori amici.

Ti è piaciuto questo film? Allora guarda anche…
Noi siamo infinito- Stephen Chbosky
La collina dei papaveri- Goro Miyazaki
Prima dell’alba- Richard Linklater

… leggi anche…
Tredici- Jay Asher
Noi siamo grandi come la vita- Ava Dellaira
Raccontami di un giorno perfetto- Jennifer Niven
La farfalla tatuata- Philip Pullman
Pink Lady- Benedetta Bonfiglioli
La ragazza delle arance- Jostein Gaarder
Il giorno in cui imparai a volare- Dana Reinhardt

… e ascolta anche
Learn to fly- Foo Fighters
Yellow- Coldplay

citta-di-carta

Regia: Jake Schreier
Sceneggiatura: Scott Neustadter- Michael H. Weber
Soggetto: John Green
Durata: 109′

Interpreti e personaggi
Nat Wolff: Quentin
Cara Delevigne: Margo
Austin Abrams: Ben
Justice Smith: Radar
Halston Sage: Lacey

Leggi tutto ►

Philip Pullman

La farfalla tatuata

Salani, 2009, 170 p.
avatar

Postato da
il

Chris Marshall conobbe la ragazza che avrebbe ucciso in una calda notte d’inizio giugno, durante un ballo estivo di un college di Oxford.

Chris e Jenny si incontrano per caso. Lei è scappata dalla sua famiglia e vive in una casa occupata. Lui sta cercando di trovare un equilibrio dopo la separazione dei genitori. La loro potrebbe essere una bellissima storia d’amore se non fosse che l’autore, Philip Pullman, non lascia dubbi sull’epilogo del suo libro, raccontato già nell’incipit (citato sopra).
Mentre i due protagonisti si cercano, si perdono e si rincorrono, gli eventi che porteranno il destino di Jenny a compiersi, si incastrano tra di loro come in un puzzle.
A far da sfondo al racconto c’è la Oxford tanto amata dall’autore, che qui ha ambientato anche la sua notissima trilogia fantasy Queste oscure materie.

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Tredici- Jay Asher
Il giorno in cui imparai a volare- Dana Reinhardt
Il coraggio della libellula- Deborah Ellis

Leggi tutto ►

Deborah Ellis

Il coraggio della libellula

2013, Rizzoli, 200 p.
avatar

Postato da
il

Naturalmente non ho mai pensato che Casey avesse ucciso Stephanie. Potevo passare in rassegna tutte le prove contro di lei molto meglio di quanto aveva fatto il suo avvocato e smontarle una a una. Perché non l’avevo detto? Perché se l’avessi detto, il passo successivo sarebbe stato testimoniare. Ci sarebbero stati altri incontri, altre domande, altre persone che mi guardavano, altre battaglie da combattere. Invece volevo semplicemente che finisse tutto.

Jess e Casey sono cresciute assieme in una piccola città del Canada. Casey è una ragazza intelligente e determinata con una grande passione per lo studio degli insetti, grazie alla quale lascerà presto la sua amica per andare in Australia. Durante l’ultima estate che passeranno insieme, una delle bambine a loro affidate nel campeggio in cui lavorano viene trovata morta. Tutti gli indizi sembrano indicare che l’omicidio sia stato compiuto da Casey. Ci vuole un grande coraggio per difendere la propria amica da un’accusa simile. Un coraggio che Jess, già emarginata da tutti a causa della malattia della madre, non riesce a trovare. Sarebbe più semplice lasciare che il destino di Casey si compisse, pur sapendo che il delitto non è stato commesso da lei. Ma Jess non può dimenticare che è stata proprio la sua amica ad insegnarle a essere forte e a non curarsi del giudizio degli altri. Il coraggio della libellula è un’intensa riflessione su quale sia il significato dell’amicizia e su quanto, nelle situazioni più estreme, si è disposti a fare per le persone che ci stanno accanto.

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Il giorno in cui imparai a volare- Dana Reinhardt
Pink Lady- Benedetta Bonfiglioli
Stargirl- Jerry Spinelli

Prendi in prestito questo libro su MediaLibraryOnLine e, se non sai di cosa stiamo parlando, corri nella biblioteca più vicina a casa tua per scoprirlo!

Leggi tutto ►

Benedetta Bonfiglioli

Pink Lady

San Paolo, 2012, 149 p.
avatar

Postato da
il

Nei film si dice: E’ ora di voltare pagina. Ma fa così male schiacciare un ricordo tra due pagine pesanti, farlo seccare come i petali di un fiore che col tempo perdono il colore e si sbriciolano appena li sfiori. Ascolto i miei genitori e vedo la fatica che fanno a raccontarsi solo il bello di ogni giornata, tralasciando i momenti bui e lunghi e strazianti in cui la mancanza scava nel cuore profondità di dolore sconosciute.

Tutto ciò che Anna riesce a provare dopo la morte di sua sorella è rabbia. E’ arrabbiata con i suoi genitori che sembrano non rendersi conto del fatto che lei è ancora con loro e sta soffrendo. E’ arrabbiata con se stessa perché non riesce a fare a meno di desiderare di essere di nuovo felice. In un ultimo tentativo di ricomporre quel che resta della loro famiglia, i suoi genitori decidono di lasciare Milano per trasferirsi nella campagna emiliana. Sarà nello sperduto paesino di Belmonte che Anna riuscirà a trovare il coraggio di andare avanti con la sua vita, grazie all’incontro con Marco e Silvia e a un diario, ritrovato nella soffitta della nuova casa e appartenuto ad una ragazza vissuta negli anni ’50.

Guarda il booktrailer (vincitore dell’edizione 2012 del concorso Ciak, si legge!).

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Noi nella corrente- Bérénice Capatti
Il giorno in cui imparai a volare- Dana Reinhardt
La sfuriata di Bet- Christian Frascella

Leggi tutto ►

Roberta Torre

I baci mai dati

2011, La tartaruga, 92 p.
avatar

Postato da
il

Ora avevamo un orario di ricevimento. Avevamo anche un cartello rosso appeso fuori dalla porta. Minuccia aveva fatto tutto così in fretta che io non mi ricordavo più che facevo prima di fare la santa. La mia casa era una specie di ambulatorio per miracoli. Lei si era trasformata nell’infermiera. Le ferite di questi poveracci sanguinavano che era un piacere.

 
Quando Manuela ritrova la testa della statua della Madonna, scomparsa dalla piazza del suo quartiere, sa benissimo che non si tratta di un evento miracoloso. Per la prima volta nella sua vita ha, però, l’occasione di essere al centro dell’attenzione e di farsi notare dalla sua distrattissima mamma. Per questo accetta di diventare per tutti la piccola santa che parla con la Madonna, in grado di risolvere i problemi e guarire le malattie. Ma tutto quello di cui avrebbe bisogno Manuela sono i baci che sua mamma le ha sempre negato, “baci mai dati e mai ricevuti”.

 
Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Il giorno in cui imparai a volare- Dana Reinhardt
Elogio alla bruttezza- Loredana Frescura

Leggi tutto ►

Dana Reinhardt

Il giorno in cui imparai a volare

Mondadori, 2013, 217 p.
avatar

Postato da
il

Per qualcuno è l’odore della crema solare. O dei pini. Di marshmallow bruciacchiato fra le braci di un falò. O magari del dopobarba del nonno.
Tutti abbiamo un odore. Un profumo particolare che ci trasporta, anche solo per un istante, in quel luogo remoto e lontano che è la nostra infanzia.

 
Drew è una ragazza estremamente prudente e ama, più di ogni altra cosa, la quiete del negozio di formaggi di sua mamma. La sua perfetta estate di pace e solitudine viene però guastata dall’arrivo di Emmett, un ragazzo misterioso al quale, ogni sera, Drew lascia gli avanzi del negozio. Emmett è scappato di casa, inseguendo una leggenda che suo padre gli raccontava sempre quando era piccolo e che potrebbe essere la chiave per guarire il suo fratellino. A volte, è necessario fare scelte coraggiose e rischiare tutto per andare a caccia di quel miracolo che può cambiare la nostra vita per sempre.
 
Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Stargirl- Jerry Spinelli
La farfalla tatuata- Philip Pullman
Puzzola- Sheba Karim
 
…e guarda anche
Little Miss Sunshine- Jonathan Dayton

Leggi tutto ►