Archivio tag: denaro

Litfiba

Terremoto

CGD, 1993
avatar

Postato da
il

Di notte voglio entrare nei segreti tuoi
E li voglio raccontare alla gente che s’inganna
Di notte voglio ballare nella stanza dei bottoni
staccare tutti i fili delle tue decisioni

Nella vasta produzione musicale dei Litfiba, Terremoto, pubblicato nel 1993, è senza dubbio l’album più rock.
Il ritmo della batteria e le note della chitarra penetrano nelle ossa, veicolando emozioni in modo diretto e quasi necessario.
In ciascuno dei nove brani si percepisce la rabbia di chi non ne può più: di chi ne ha abbastanza dei politici corrotti, delle smanie di successo, della fame di denaro, del giornalismo servile, del conformismo ad ogni costo.
Un grido di ribellione e denuncia, affidato a testi che fanno dell’ironia e della strafottenza armi affilatissime.
Dimmi il nome, Maudit, Sotto il vulcano: impossibile restare fermi durante l’ascolto.
Fata Morgana: un capolavoro di pura poesia, per la musica, per il testo.
Prima guardia: l’inutilità della guerra e del servizio militare, il vuoto, il grido che esplode dentro.
“Terremoto” è un album da ascoltare preferibilmente da soli e ad un volume improponibile: vi entrerà dentro.

Ti è piaciuto questo album? Allora ascolta anche
El Diablo – Litfiba
Desaparecido – Litfiba
Eutopia – Litfiba

.. vedi anche No man’s land – Danis Tanovic
I cento passi – Marco Tullio Giordana
La grande scommessa – Andy McKay

e leggi anche Fuori dal coro – Federico Guglielmi

Leggi tutto ►

Andy McKay

La grande scommessa

Universal Picture, 2005
avatar

Postato da
il

Ho la sensazione che tra qualche anno la gente dirà quello che dice sempre quando l’economia crolla. Daranno la colpa agli immigrati e alla povera gente

Meglio dirlo subito: non è facile seguire la storia di questo film se non si ha una base di conoscenze in ambito economico. Vi si parla spesso un linguaggio tecnico: il linguaggio delle banche, di Wall Street.
Nei dialoghi si ripetono sigle apparentemente incomprensibili, alle quali fino ad ora abbiamo dato poca importanza. Ci capitava di sentirle al telegiornale, ma ci sembravano termini di nicchia, lontani anni luce dalla nostra realtà.
E invece no, non sono così lontani. Quelle parole (CDO, AAA, SWAP), senza che ne fossimo consapevoli, hanno condizionato le nostre vite in maniera determinante.
Ormai è tristemente noto: nel 2008 una gravissima crisi finanziaria scoppiata negli Stati Uniti ha portato l’economia mondiale sull’orlo del tracollo. Questa non è teoria, questo non è lontano da noi.
A causa di quel tracollo 8 milioni di persone (solo negli Stati Uniti) hanno perso il lavoro, milioni si sono trovati da un giorno all’altro senza casa, milioni sono sprofondati sotto la soglia di povertà.
Gli effetti di quel disastro sono sotto i nostri occhi da anni, anche a casa nostra, anche nel nostro quotidiano.
“La grande scommessa” prova a spiegarci i motivi di quella crisi: ci descrive come si sia arrivati al dissesto. Ci parla di un’economia falsata dalla colpevole incapacità e dalla supponenza degli operatori di borsa e dei grandi nomi della finanza. Ci parla del criminale comportamento delle agenzie americane deputate a tenere sotto controllo la solidità degli istituti bancari ed assicurativi, ma nei fatti complici della più grande truffa economica della storia.
E così il consiglio è quello di vedere questo film, con attenzione, cercando di capire, arrabbiandosi, inevitabilmente. Vi sentirete pedine di un sistema marcio fino alle fondamenta. Non cambierà molto, in realtà, ma almeno sarete vittime un po’ più consapevoli.
Nonostante il tema complesso, il film – basato sull’omonimo libro di Michael Lewis – si sviluppa in modo assolutamente scorrevole ed avvincente, anche grazie alle formidabili interpretazioni dell’intero cast.

Ti è piaciuto questo film? Allora guarda anche
Wall Street – Oliver Stone
Margin Call- J.C. Chandor
The Wolf of Wall Street – Martin Scorsese (VM 14)
Americani – James Foley
American Hustle – David O. Russell
Too big to fail – Curtis Hanson

e leggi anche
The big short La grande scommessa – Michael Lewis
Too big to fail Il crollo – Andrew Ross Sorkin
Il lupo di Wall Street – Jordan Belfort
Il denaro – Emile Zola

grande scommessa

Regia: Adam McKay
Sceneggiatura: Adam McKay, Michael Lewis, Charles Randolph
Musica: Nicholas Britell
Fotografia : Barry Ackroyd
Durata: 130′

Interpreti e personaggi principali:
Christian Bale – Michael Burry
Brad Pitt - Ben Hockett
Ryan Gosling – Greg Lippmann
Steve Carell – Mark Baum

Leggi tutto ►

Andrew Niccol

In Time

Stati Uniti, 2011
avatar

Postato da
il

-mio padre combatteva, non donava solo del tempo, lui donava speranza;
-e da dove lo prendeva? lo rubava?;
-no, lui lo vinceva a braccio d’acciaio. Non era forte ma sapeva come vincere;
-e come si fa a vincere?
-si dà un vantaggio all’avversario, fai azzerare il tuo tempo fino agli ultimi secondi così che il tuo avversario comincerà a guardare il tuo orologio e si scorderà di guardare il suo.

Anno 2169, la valuta corrente è il tempo (improntatato sul braccio di ogni persona).
La vita degli individui è geneticamente programmata per progredire fino ai 25 anni di età, dopodiché l’orologio biologico si ferma e per continuare a vivere è necessario acquistare altro tempo.
Will Salas, operaio presso una fabbrica che immagazzina il tempo, vive con la madre nella zona 12, la più povera, quella che tutti chiamano “il ghetto”.
Ritrovatosi un inatteso lascito di oltre cento anni, deciderà di mettere in gioco il tempo e la vita per combattere un sistema corrotto e iniquo che avvantaggia unicamente le classi agitate…

Film dal genere futuristico con numerosi effetti speciali.
Will Salas, con la sua continua lotta contro il tempo/denaro, lo paragonerei proprio a “il Robin Hood del futuro”.

Se ti è piaciuto questo film? Allora vedi anche…
Elysium – Neill Blomkamp
Snowpiercer – Boong Hoon Ho

e ascolta anche…
In Time – Craig Armstrong

in time

Regia: Andrew Niccol
Fotografia: Roger Deakins
Musiche: Craig Armstrong
Durata: 109′

Interpreti e personaggi
Justin Timberlake: Will Salas
Amanda Seyfried: Sylvia Weis
Cillian Murphy: Raymond Leon
Olivia Wilde: Rachel Salas
Vincent Kartheiser: Philippe Weis

Leggi tutto ►