Archivio tag: duo

Everything But The Girl

Amplified Heart

Atlantic, 1994
avatar

Postato da
il

And I miss you
- like the deserts miss the rain.

Could you be dead?
You always were two steps ahead
Of everyone.
We’d walk behind while you would run

Amplified Heart più che un album è un ritorno alle origini.
Gli Everything But The Girl riprendono il sound che li ha visti nascere, a metà degli anni ’80, in compagnia di artisti come Sade o Style Council, un sound intriso di emozioni sussurrate, vita vissuta in punta di piedi senza strillare, discussioni ovattate come confessioni.
Tutte le canzone risplendono della voce di Tracey Thorn che crea viaggi limpidi di nebbia, una nebbia nella quale veniamo accarezzati dai brani, sofisticati a volte e altre quasi uno schiaffo sonoro come nel caso di Missing, capolavoro sia nella versione originale ballata pop sia nel remix di fama mondiale ad opera di Todd Terry.
E Ben Watt da ancora una volta prova di gran gusto compositivo, le chitarre quasi accennate, morbide e mai invadenti.
Gli EBTG creano un disco della porta accanto, con dieci tracce parallele ai fatti della vita, senza sovrapporsi, ma accompagnando il fluire della quotidianità con il fluire della musica.
Un incanto reale di un viaggio dentro la memoria alla ricerca di tempo, di spazio e in definitiva di noi stessi.

Ascolta quattro brani tratti dall’album:
Missing, Rollercoaster, Troubled Mind,
Missing – Dj Todd Terry Remix 

Ti è piaciuto questo album? Allora ascolta anche:
Hooverphonic – Mad About you
Tori Amos – Professional Widow
Moloko – Sing It Back

… e leggi anche
Gli effetti secondari dei sogni – Delphine de Vigan
Jack Frusciante è uscito dal gruppo – Enrico Brizzi

… e guarda anche
Io e Te – Bernardo Bertolucci

Leggi tutto ►

The Ting Tings

We Started Nothing

Columbia, 2008
avatar

Postato da
il

Fed up with your indigestion
You swallow words one by one
Folks got high at a quarter to five
Dont you feel youre growing up undone?

We Started Nothing è il disco d’esordio del duo inglese de The Ting Tings.
Lei, Katie White, è grintosa quanto basta da sembrare sfacciata, ti ringhia addosso la potenza delle note e spiazza con i ritornelli delle canzoni, seriamente ironici che si fanno cantare a squarciagola.
Lui, Jules De Martino, gran percussionista, amalgama i suoni e crea riff che quando si ascoltano la prima volta sembrano insipidi, ma poi fanno venire l’acquolina in bocca.
Great Dj è il brano portante di tutto l’album, un brano da heavy rotation: ridotto ai minimi termini come composizione, da questo suono minimale si scatena un sound deciso, dal beat ruvido, ubriacante.
Decisamente un riuscito lavoro di gruppo.
In parte pop, in parte indie, comunque sempre condito da una spruzzata di elettronica che non guasta mai, We Started Nothing è un album dal facile ascolto e lascia buone sensazioni.
Ha un’unica pecca: dura poco. Come tutte le cose belle.

Ascolta tre brani tratti dall’album:
Great DJ, Shut Up and Let Me Go, Be The One

Ti è piaciuto questo album? Allora ascolta anche:
Calvin Harris – Acceptable in the 80s
The Asteroids Galaxy Tour – Fruit
Primal Scream – Xtrmntr

… e guarda anche
La felicità porta fortuna – Mike Leigh

Leggi tutto ►