Archivio tag: edward carey

Elizabeth Jane Howard

La saga dei Cazalet. Gli anni della leggerezza

Fazi, 2015, 606 p.
avatar

Postato da
il

Era la sua vita, ed ecco come la sprecava: i minuti passavano e tutto quello che faceva era respirare e invecchiare. E se per tutto il resto della sua esistenza avesse continuato a non succedere niente?

Nella Gran Bretagna del 1937, la Seconda Guerra Mondiale è alle porte. Gli inglesi percepiscono il pericolo incombente di un attacco diretto alla loro nazione o, forse, addirittura di un tentativo di conquista.

La famiglia Cazalet, guidata dal magnate del legno William, soprannominato il Generale per i suoi modi autoritari, si prepara a vivere l’ennesima estate nella casa di campagna.

A dare vita alla dimora, saranno le vicende dei discendenti della casata: i figli Hugh ed Edward che, dopo aver combattuto durante la Prima Guerra Mondiale riportando ciascuno le proprie ferite tanto fisiche quanto psicologiche, assistono il padre nella gestione degli affari; Rupert, ancora legato al sogno di diventare un pittore, nonostante gli obblighi verso la giovanissima moglie e i due figli avuti dal primo matrimonio lo costringano a scegliere una professione che non ama e Rachel che vive ancora nella casa dei genitori ed è sopraffatta dal senso del dovere.

Con loro abitano la grande casa figli, mogli, cognate e nipoti. Ciascuno di loro porta con sé un fardello di segreti, di cose non dette, di aspirazioni o di sogni infranti.

La minaccia di un conflitto e la paura per una possibile invasione tedesca rompono l’abituale quiete delle vacanze. Le gite al mare lasciano il posto alla preoccupazione per chi dovrà partire in guerra e al timore per la propria incolumità.

Elizabeth Jane Howard, con il suo stile elegantissimo, racconta una saga famigliare nella quale non viene tralasciato il punto di vista di nessuno, dandoci un ritratto veritiero delle dinamiche create dalla convivenza dei membri della famiglia.

Il racconto, dichiaratamente autobiografico fin nei minimi dettagli (l’autrice era figlia di un ricco mercante di legname e la sua vita viene ripercorsa dal personaggio di Louise), prosegue nei successivi quattro libri dedicati ai Cazalet (Il tempo dell’attesa, Confusione, Allontanasi e All Changes, non ancora edito in Italia).

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
L’ombra del silenzio- Kate Morton
Mi chiamo Lucy Barton- Elizabeth Strout
I segreti di Heap House- Edward Carey

…e guarda anche…
Espiazione-Joe Wright
Downton Abbey- Julian Fellows
Gosford Park- Robert Altman

Leggi tutto ►

Edward Carey

I segreti di Heap House

Bompiani 2015, 352 p.
avatar

Postato da
il

Tutto cominciò, con il terribile pasticcio che ne seguì, il giorno in cui scomparve la maniglia da porta di mia zia Rosamud. Era la sua maniglia da porta prediletta, interamente di ottone.

Nei sobborghi della Londra del 1875 confluisce un’enorme quantità di rifiuti: tutto il pattume della metropoli si trasforma nei “cumuli”. Al centro di questa marea di scorie sorge una gigantesca, bizzarra costruzione, Heap House, la dimora degli Iremonger, dinastia che si è arricchita col trattamento dei rifiuti e che governa i cumuli con pugno di ferro. Gli eccentrici membri di questa potente e odiata famiglia sono uniti dalla nascita a degli oggetti che li accompagneranno per tutta la vita. Ci racconta le vicende del clan, guidandoci nelle innumerevoli stanze di Heap House, Clod Iremonger, quindicenne di salute cagionevole che ha una dote particolare: sente gli oggetti parlare. Insieme ai vari appartenenti al gruppo, ci verranno così presentati i loro oggetti natali: maniglie di porte, casseruole, tappi di vasca misteriosamente legati agli umani e altrettanto misteriosamente comunicanti, almeno per chi è in grado di sentirli. Ma nel mondo claustrofobico degli Iremonger arriva Lucy Pennant, la giovane cameriera dai capelli rossi che cambierà la vita di Clod. Le voci alternate dei due protagonisti raccontano una vicenda stranissima che coinvolge sempre più strettamente il lettore.
I segreti di Heap House inaugura una saga decisamente originale.

Ti è piaciuto?
Allora leggi
Oliver Twist – Charles Dickens
La fabbrica delle meraviglie – Sharon Cameron
Miss Charity – Marie-Aude Murail

E guarda anche
Nightmare before Christmas – Tim Burton
e Downtonabbey

Leggi tutto ►