Archivio tag: Geoffrey Rush

Gore Verbinski

Pirati dei Caraibi- La maledizione della prima luna

2003, Walt Disney Pictures
avatar

Postato da
il

Può darsi, che nella rara occasione in cui per seguire la giusta rotta ci voglia un atto di pirateria, la pirateria stessa possa essere la giusta rotta.

Attendendo notizie sull’uscita del del sesto capitolo della fortunata saga de I pirati dei Caraibi, rispolveriamo il film da cui tutto ebbe inizio nel 2003: La maledizione della prima luna.

La ciurma dei pirati di Capitan Barbossa attacca Port Royale e rapisce la figlia del governatore, Elizabeth Swann. Per correre in suo soccorso il fabbro Will Turner, da sempre innamorato della ragazza, fa evadere di prigione lo strampalato pirata Jack Sparrow che con Barbossa ha un vecchio conto in sospeso da saldare, nonché il desiderio di reimpossessarsi della sua barca, la velocissima Perla Nera, sottratagli con l’inganno.
Ma come in ogni storia di pirati che si rispetti, oltre ad un tesoro da cercare, c’è anche una maledizione da sconfiggere.
In questo film dal ritmo incalzante, gli elementi pirateschi vengono conditi con un po’ di fantasy e tanta ironia, gag divertenti e personaggi ben caratterizzati.
L’interpretazione di Jack Sparrow, valse a Johnny Depp la nomination sia all’ Oscar che al Golden Globe e consacrò lo strambo pirata come una delle icone più amate degli anni Duemila.

Ti è piaciuto questo film?
Allora guarda anche:
Pirati dei Caraibi- la saga
Buon compleanno Mr. Grape
The Lone Ranger
Alice in Wonderland

E ascolta anche:
Pirati dei caraibi colonna sonora
Hollywood Vampires, Heroes

E leggi anche:
Matilde Asensi, Terra ferma
Valerio Evangelisti, Tortuga

la-maledizione-della-prima-luna

 

Scheda film

Titolo originale: Pirates of the Caribbean: The Curse of the Black Pearl
Paese di produzione: Stati Uniti d’America
Anno: 2003
Durata: 143 min
Genere: avventura, commedia, fantastico
Regia: Gore Verbinski
Soggetto: Ted Elliott, Terry Rossio, Stuart Beattie, Jay Wolpert
Sceneggiatura: Ted Elliott, Terry Rossio
Produttore: Jerry Bruckheimer
Casa di produzione: Walt Disney Pictures, Jerry Bruckheimer Films
Fotografia: Dariusz Wolski
Montaggio: Stephen E. Rivkin, Arthur Schmidt, Craig Wood
Effetti speciali: John Knoll, Industrial Light & Magic
Musiche: Klaus Badelt
Scenografia: Brian Morris
Costumi: Penny Rose

Interpreti e personaggi
Johnny Depp: Jack Sparrow
Geoffrey Rush: Hector Barbossa
Orlando Bloom: Will Turner
Keira Knightley: Elizabeth Swann
Jack Davenport: James Norrington
Jonathan Pryce: Weatherby Swann
Kevin McNally: Joshamee Gibbs
Lee Arenberg: Pintel
Mackenzie Crook: Ragetti
Damian O’Hare: Gillette
Jonny Rees: Theodore Groves
Giles New: Murtogg
Angus Barnett: Mullroy
David Bailie: Cotton
Zoe Saldana: Anamaria
Martin Klebba: Marty

 

Leggi tutto ►

Brian Percival

Storia di una ladra di libri

USA, 2013
avatar

Postato da
il

Le parole sono vita, Liesel. Se i tuoi occhi potessero parlare, cosa direbbero?

A volte l’incontro con persone speciali può cambiare il corso di una vita.
E’ quello che accade a Liesel Meminger.
Restata sola, viene affidata alla famiglia Hubermann. Hans riesce a catturarla con il suo dolce sorriso e la sua gentilezza e Rosa, nonostante i suoi modi burberi, si rivela una splendida mamma.
Grazie a Hans, Liesel, che prima di essere accolta dagli Hubermann non sapeva leggere, scopre la magia delle parole e l’amore per i libri e per la loro capacità di portarci in mille mondi diversi.
Nella Germania della Seconda Guerra Mondiale, però, anche la pace di questo nuovo rifugio non può che essere precaria.
La famiglia nasconde Max, figlio di un amico di Hans, costretto alla clandestinità perché ebreo.
Gli Hubermann non sono eroi ma persone buone, che cercano di non perdere la propria umanità in un mondo di lupi.
Per questo, la loro cantina diventa un luogo incantato in cui Liesel può immergersi nella lettura e Max può credersi al sicuro.
Storia di una ladra di libri racconta come l’amore per i libri, così come la presenza di persone care, possa rendere forti anche nei luoghi e nei tempi peggiori.

Ti è piaciuto questo film? Allora guarda anche…
Scoprendo Forrester- Gus van Sant
L’attimo fuggente- Peter Weir

…e leggi anche
La bambina che salvava i libri- Markus Zusak
L’ombra del vento- Carlos Ruiz Zafòn

Storia di una ladra di libri- Brian Percival

Regia: Brian Percival
Sceneggiatura: Michael Petroni
Musiche: John Williams
Durata: 131′

Interpreti e personaggi
Sophie Nélisse: Liesel Meminger
Geoffrey Rush- Hans Hubermann
Emily Watson: Rosa Hubermann
Nico Liersch: Rudy Steiner
Ben Schnetzer: Max Vandenburg

Leggi tutto ►

Julie Taymor

Frida

Usa, 2002
avatar

Postato da
il

Il film racconta in modo fresco, appassionante e vorticoso la vita eccezionale e potente di una delle più grandi pittrici d’avanguardia del 1900. Frida Kahlo è una giovane studentessa messicana, appassionata di arte, la cui vita trascorre tranquillamente fino al giorno in cui l’autobus che la portava a casa da scuola va fuori strada, provocandole diverse e serie ferite. Dopo mesi di riposo, ingessata nel letto di casa sua, Frida sente il bisogno di liberarsi, di mostrare alla famiglia che la sua situazione di infermità è solo temporanea, e che anche lei può aiutare suo padre economicamente; inizia quindi a dipingere. Nonostante le previsioni mediche decretassero la paralisi a vita, Frida torna a camminare e si iscrive all’Accademia delle belle arti. Fra le mura delle università si stanno consumando le prime avvisaglie della rivoluzione socialista e grazie ai ritrovi clandestini incontra Diego Rivera, famoso pittore messicano dell’epoca, iscritto al partito comunista, noto per la sua fama di seduttore. Grazie a questa figura intreccia amori appassionati e amicizie con i più grandi esponenti delle avanguardie culturali del 900 come Tina Modotti, Trotsky, Majakovskji e molti altri. In questo tumulto ribollente Diego Rivera e Frida porta avanti la loro opera, la loro passione tragica che segnerà per sempre il secolo tragico, l’arte e la cultura di tutti i tempi.

Il film robusto e dinamico, vincitore di due premi Oscar per la colonna sonora e miglior trucco, è  diretto da una regista eccellente Julie Taymor, più famosa per Across the Universe, mostra come una donna tenace ed eccezionale si fa strada nelle avanguardie tumultuose del secolo appena trascorso. Frida Khalo rinasce dalle coltri di un film davvero emozionante e impetuoso. Ogni singola scena ritrae, come nelle opere della grande Frida, un pezzetto di vita della Mathador de Mexico anche grazie alla straordinaria interpretazione di Salma Hayek . Il ritmo incalzante e trascinatorio del film emoziona in una maniera struggente lo spettatore, che viene guidato attraverso la storia, la personalità, la sensualità, e la sessualità di una donna, che a fine della pellicola non si può non amare. Si viene rapiti dal ritmo musicale grazie a una colonna sonora il cui montaggio mescola sapientemente le famosissime canzoni popolari messicane e le sofisticate tempistiche del film stordendo e affascinando proprio come i dipinti della Khalo, le sue lettere e la sua passione per la vita estrema. Le location perfette e soprattutto quei colori sferzanti che rallegrano, rattristano, ammazzano e poi logorano ogni istante di più, ci restituiscono un dipinto eccezionale e intenso di un’epoca da bramare con profonda nostalgia e invidia per un fermento passato che non tornerà mai più perso fra santeria, superstizione e profondità politica e sociale.

Se ti è piaciuto il film leggi anche:

Le lettere appassionate di Frida Khalo
Arte al femminile di Bartolena Simona

Frida-fronte-DVD

Genere: biografico, drammatico
Regia: Julie Taymor
Soggetto: Hayden Herrera
Sceneggiatura: Clancy Sigal, Diane Lake, Gregory Nava, Anna Thomas
Fotografia: Rodrigo Prieto
Montaggio: Françoise Bonnot
Interpreti principali: Salma Hayek, Alfred Molina, Geoffrey Rush, Mía Maestro, Ashley Judd, Valeria Golino, Antonio Banderas, Edward Norton

 

Leggi tutto ►

Shekhar Kapur

Elizabeth

1998, Gran Bretagna
avatar

Postato da
il

Tutto ciò che sono, è ciò che sei tu.

Alla morte della sorellastra Maria, Elizabeth viene incoronata regina. Ma il ruolo richiede dedizione totale e quando il conflitto tra i suoi desideri e i doveri della corona diviene insostenibile, Elizabeth è costretta a rinunciare a tutto ciò a cui è legata. Il film di Shekar Kapur racconta i primi anni di un regno destinato ad essere ricordato come uno dei più fiorenti della storia inglese, sotto la guida di una donna forte di cui il regista propone un ritratto delicato ed elegante.
 
Ti è piaciuto questo film? Allora guarda anche…
Elizabeth- The golden age- Shekar Kapur
Il discorso del re- Tom Hooper
 
e leggi anche…
La regina della rosa bianca- Philippa Gregory
 

 
Regia: Shekar Kapur
Sceneggiatura: Michael Hirst
Musiche: David Hirschfelder
Durata: 124′
 
Interpreti e personaggi
Cate Blanchett: Elizabeth
Geoffrey Rush: Sir Frances Walsingham
Christopher Eccleston: Duca di Norfolk
Joseph Fiennes: Robert Dudley
Richard Attenborough: Sir William Cecil

Leggi tutto ►

Scott Hicks

Shine

Australia, 1996
avatar

Postato da
il

Le tue mani devono prendere l’abitudine automatica di eseguire le note, così che te le puoi anche dimenticare.

 

Devi suonare come se non ci fosse più domani!

David “Shine” Helfgott (uno straordinario Geoffrey Rush, semplicemente immenso, Premio Oscar come migliore attore) è ragazzino prodigio diventato adulto in una realtà tutt’altro che perfetta: un burbero padre e la totale mancanza di amicizie avvicinano Shine al pianoforte, unico conforto e confidente, con cui parlare attraverso le note. Grazie al suo impegno viene invitato a Londra per frequentare una scuola di musica molto importante: con l’insegnamento del professor Parkes arriva in finale, ma a causa della tensione durante il concerto David sprofonda nella pazzia e finisce ricoverato per alcuni anni in una clinica, dove conosce l’amore della sua vita.
Un film che ripercorre la vicenda esistenziale di uno dei maggiori pianisti di fama mondiale: con un racconto mai invadente e grazie all’uso di flash-back, ci fa vivere l’esperienza di essere posseduti dalla musica nel senso più drammatico del termine, quando diviene terribile bellezza da domare.

 

Ti è piaciuto questo film? Allora guarda anche
Amadeus di Milos Forman
A Beautiful Mind di Ron Howard

 

… e ascolta anche …
Piano Concerto n°3 - Sergej Vasil’evič Rachmaninov
Rapsodia Ungherese n°2 – Franz Liszt
With The Help of God, Shine – David Hirchfelder
Nulla In Mundo Pax Sincera – Antonio Vivaldi

 

Shine

Regia: Scott Hicks
Sceneggiatura: Jan Sardi
Musiche: David Hirschfelder
Fotografia: Geoffrey Simpson
Durata: 110′

 

Interpreti e personaggi principali:
Geoffrey Rush : David Helfgott adulto
Noah Taylor : David Helfgott adolescente
Armin Mueller-Stahl : Peter
Lynn Redgrave : Gillian
John Gielgud : Cecil Parkers

Leggi tutto ►