Archivio tag: george r. r. martin

Joe Abercrombie

Il richiamo delle spade

Gargoyle, 2013, 679 p.
avatar

Postato da
il

“Ho combattuto in tre campagne”, cominciò, “sette battaglie campali, innumerevoli assalti, schermaglie, difese disperate e atti sanguinosi di ogni tipo. Ho lottato nelle tempeste di neve, nel vento che ululava, nel bel mezzo della notte. E’ tutta la vita che combatto, contro nemici e amici, non ho conosciuto altro. … Non dubito che il mondo sarebbe stato un posto migliore se mi avessero ucciso anni fa, ma sono ancora vivo, e non capisco perché”.

I protagonisti de Il richiamo delle spade, primo libro della trilogia The first Law dell’autore inglese Joe Abercrombie, vivono in un mondo brutale e sotto la minaccia della guerra imminente.
Nessuno di loro sembra, però, interessato a molto altro oltre alla propria sopravvivenza e al proprio tornaconto. L’Inquisitore Glotka, una volta promettente comandante dell’esercito e ora reso storpio dalle torture subite in guerra, il giovane aristocratico Luthar interessato solo a guadagnarsi una buona posizione sociale e il veterano Logen Novedita, sopravvissuto a innumerevoli battaglie sono spietati e sanguinari.
Loro malgrado dovranno affrontare le conseguenze delle decisioni prese dai potenti che li circondano.

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Il nome del vento- Patrick Rothfuss
Le cronache del ghiaccio e del fuoco- George R. R. Martin
Il signore della neve e delle ombre- Sarah Ash

Leggi tutto ►

Sarah Ash

Il signore della neve e delle ombre

Gargoyle, 2013, 601 p.
avatar

Postato da
il

L’essenza delle tenebre proruppe dagli angoli più profondi del suo essere, facendolo quasi a pezzi.
Non precipitava più, si stava levando in alto con energici battiti di ali che si propagavano a tutto il corpo.
Stava volando.

 
Gavril, un giovane e promettente pittore, eredita dal padre, di cui non ha mai conosciuto l’identità, il dominio su una terra fredda e desolata nel lontano nord. Il suo regno sembra essere dominato da forze magiche sconosciute negli avanzati stati meridionali dove è cresciuto. E tra ciò che gli viene tramandato dal padre, Gavril riceve un oscuro potere, destinato a trasformarlo con il tempo in un mostro simile ad un drago.
Il signore della neve e delle ombre è il primo romanzo tradotto in Italia della scrittrice inglese Sarah Ash. La pubblicazione in gran Bretagna risale al 2003 e, forse, proprio il periodo in cui il libro è stato scritto si riflette nello stile e nella costruzione di storie e personaggi (non vincolati ai temi diffusi nel fantasy in tempi più recenti).
 

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Le cronache del ghiaccio e del fuoco- George R. R. Martin
Graceling- Kristin Cashore
Il trono di ghiaccio- Sarah J. Maas
I doni- Ursula LeGuin

Leggi tutto ►

Sarah J. Maas

Il trono di ghiaccio

Mondadori, 2013, 461 p.
avatar

Postato da
il

Sapeva di poter scappare con facilità, ma sapeva anche che che sarebbe stata una pazzia. Il re l’avrebbe trovata, in un modo o nell’altro… Celaena si raddrizzò, il mento alto. Non sarebbe fuggita da loro come una criminale qualunque. Li avrebbe affrontati, avrebbe affrontato il re, e si sarebbe guadagnata la libertà con onore.

 
Dopo un anno trascorso nel terribile campo di lavoro di Endovier, a Celaena viene offerta una possibilità: riscattare il proprio passato di assassina, vincendo un torneo che le permetterà di diventare paladina del re. Il sovrano di Adarlan è un tiranno sanguinario che ha soggiogato un territorio immenso sterminando senza pietà chi si opponeva al suo comando. Tra le terre conquistate, una di quelle più duramente colpite è quella da cui proviene Celaena. Ma il desiderio di riconquistare la libertà è più forte della rabbia e dell’odio che prova. Tuttavia, se affrontare gli altri partecipanti alla sfida sembra essere semplice per lei, non lo sarà altrettanto avere a che fare con le presenze che un’antica magia ha evocato sul castello.
Il trono di ghiaccio è un ottimo fantasy che riscopre i temi e le caratteristiche tradizionali del genere e il lavoro di stesura di Sarah J. Maas, durato quasi dieci anni, non risente per nulla delle tendenze che sembrano dominare le saghe pubblicate nell’ultimo periodo.
E’ purtroppo da sottolineare l’infelice traduzione del titolo (Throne of glass in originale) che sembra voler forzatamente richiamare le Cronache del ghiaccio e del fuoco di Martin e che rende inspiegabile la presenza di un trono di ghiaccio in un palazzo costruito interamente in cristallo (e in una storia in cui il ghiaccio non compare affatto).
 
 
Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Le cronache del ghiaccio e del fuoco- George R.R. Martin
La corporazione dei maghi- Trudi Canavan
La leggenda di Earthsea- Ursula LeGuin

Leggi tutto ►

George R. R. Martin- Lisa Tuttle

Il pianeta dei venti

Mondadori, 2012, 385 pag.
avatar

Postato da
il

Maris volava sulla tempesta, tre braccia sopra il mare, domando i venti con le ampie ali di tessuto metallico. Volava con ardore temerario, godendo del pericolo e degli spruzzi, per nulla infastidita dal freddo. Il cielo era di un minaccioso blu cobalto, i venti si rinforzavano, e lei aveva le ali; questo era abbastanza.

 
In un pianeta composto da una moltitudine di piccole isole, i volatori sono i soli a poter viaggiare sul mare sempre tempestoso. Le ali si tramandano nelle medesime famiglie da secoli. Ma non tutti i figli di volatori le desiderano così come molti degli abitanti delle isole sognano di volare. Maris riesce a sostituire un volatore infermo per breve tempo ma non ci sta a farsi portar via le ali dal figlio di questi. Cambiare regole centenarie però può avere conseguenze inaspettate e il nuovo mondo che Maris creerà sarà molto diverso da quanto da lei voluto. Il pianeta dei venti ricorda i libri di Ursula Le Guin e Suzanne Collins mentre sono poco presenti la mano e lo stile di George Martin.
 
Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
La corporazione dei maghi-Trudi Canavan
Graceling- Kristin Cashore

Leggi tutto ►

Kristin Cashore

Graceling- Fire- Bitterblue

DeAgostini, 2009-2010-2012, 495-492-607 pag.
avatar

Postato da
il

Proprio in quell’istante Katje si rese conto che Po aveva ragione, e la rabbia si trasformò in disperazione con la stessa rapidità con cui era arrivata. Rand voleva mandarla di nuovo in missione, per obbligarla a fare del male a qualche criminale di poco conto, qualche stupido che, nonostante la sua slealtà, non meritava di vedersi rompere le dita. Rand l’avrebbe mandata da qualche parte, e lei ci sarebbe andata, perché doveva obbedire.

 
I Graceling possiedono capacità fuori dal comune. Ognuno di loro primeggia nel proprio dono che si tratti di combattere, restare sott’acqua a lungo, memorizzare un’intera biblioteca o preparare una torta. Il dono di Katje è quello di uccidere i suoi nemici con grande abilità. Per questo viene resa schiava da suo zio, re Rand. Fino a quando non decide che la sua vita non può essere fatta solo di violenza e vendetta. Kristin Cashore è l’autrice di questa ottima saga, ben scritta e coinvolgente, con personaggi ai quali non è possibile non affezionarsi.
 
Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
I doni- Ursula Le Guin
Il pianeta dei venti- George R. R. Martin e Lisa Tuttle
 
…e ascolta anche
Come alive- Foo Fighters

Leggi tutto ►

Maggie Stiefvater

La corsa delle onde

Rizzoli, 2012, 450 pag.
avatar

Postato da
il

Cerco di restare immobile anche dentro di me, come lo sono fuori. Non ho più preoccupazioni di uno dei gabbiani che volano in circolo sopra di me, che pensano soltanto a come sopravvivere in questo momento, e nel prossimo.
Sussurro al mare tre volte.

 
Ogni anno a Thisby si tiene la Corsa dello Scorpione nella quale gareggiano i capaill uisce, creature mitologiche metà cavalli e metà mostri marini che riemergono dall’oceano e scendono a terra solo su quest’isola solitaria. Puck deve vincere la corsa per salvare la sua casa e, forse, per riuscire a trattenere suo fratello Gabe dall’andarsene per sempre sul continente. Sean deve vincere per liberare sé stesso e il suo amato capaill Corr dal giogo di Benjamin Malvern che possiede gran parte dell’isola. Così come aveva già fatto con i lupi della trilogia di Shiver, Maggie Stiefvater da nuova vita ad una leggenda, trasformandola in un avvincente romanzo.
 
Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Il pianeta dei venti- George R.R. Martin e Lisa Tuttle
…e guarda anche
War horse- Steven Spielberg

Leggi tutto ►

George R.R. Martin

Le cronache del ghiaccio e del fuoco

Mondadori, dal 1999
avatar

Postato da
il

Le cose che amiamo finiscono sempre con il distruggerci.

 
I primi venti del Nord preannunciano la fine di un’estate che da molti accompagna le vite degli abitanti di Westeros. I venti del Nord portano l’oscura e gelida minaccia degli Estranei che vivono oltre la grande barriera di ghiaccio che difende da secoli i regni degli uomini. Nessuno però sembra disposto a credere all’imminente pericolo che essi rappresentano, mentre la terra ha perso il suo re e fra le nobili famiglie si scatena il fuoco della guerra per la successione.
Così George Martin ci regala una storia crudele, una storia che affonda le sue radici in un medioevo europeo che ci appare incredibilmente vicino seppur filtrato dalla lente della fantasia e il cui punto di forza sta nella scelta di raccontare personaggi in cui le ombre si alternano a ben poche luci e che pagina dopo pagina riescono a fornirci una credibilissima rappresentazione dell’uomo .
Consigliato a chi ama trovare in ciò che legge un riferimento al reale e alla Storia con la S maiuscola con uno stile che in pochi dopo Tolkien sono riusciti a regalarci.
 
Guarda il trailer della serie tv tratta dal primo libro della saga.
 
Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Il nome del vento- Patrick Rothfuss
 
…e ascolta anche
War of the thrones- Blind guardian

Leggi tutto ►