Archivio tag: Hunger games

Alina Bronsky

Outcast

Corbaccio, 2014, 272 p.
avatar

Postato da
il

Articolo di Paola Vailati

<< Ma quello che sogna Ivan è un mondo da fiaba >> obietto.

<< Lo so, ma lui ci crede >>

La società in cui vive Juli è rigidamente strutturata: da una parte i Normali; metodici, sistematici e perfettamente ordinari in ogni aspetto della vita. Dall’altra i Freak; anticonvenzionali nell’aspetto e nell’atteggiamento e per questo temuti e marginalizzati.
La normalità dell’esistenza di Juli viene bruscamente interrotta con l’improvvisa scomparsa della madre a cui né il padre né la polizia sembrano voler trovare una spiegazione.
Inaspettatamente, gli unici a sostenere Juli nella sua avventurosa ricerca di risposte, saranno la nuova compagna di scuola Ksu e suo fratello Ivan, due Freak a dir poco originali per nulla inclini a rispettare le assurde regole imposte dai Normali.

In un mondo così spaccato Juli è di fronte a un bivio: meglio continuare a rifugiarsi dove tutto deve essere comune, regolare e convenzionale o forse vale la pena di rompere gli schemi di un’omologazione che appare giorno dopo giorno sempre più svilente e irragionevole?

Non è forse questa la domanda che dovremmo porci anche noi?

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Rebel. Il deserto in fiamme – Alwyn Hamilton
Regina rossa – Victoria Aveyard

…e guarda anche…
Divergent – Neil Burger
Hunger Games – Gary Ross

…e ascolta anche…
Wings – Birdy
Only teardrops – Emmelie de Forest
Fist fighting a sandstorm – Sia

Leggi tutto ►

S. J. Kincaid

Diabolic

2017, Mondadori
avatar

Postato da
il

Era quello il mio nuovo significato, il mio nuovo scopo, e rendeva la mia vita degna di essere vissuta.

Nemesis è un diabolic, un umanoide cui l’unico scopo nella vita è proteggere la persona per cui è stato creato, nel suo caso Sidonia, unica erede di una famiglia facoltosa.
Pur di proteggerla nemesis accetta di sostituirla alla corte dell’Imperatore spacciandosi per lei. Sidonia infatti è stata richiamata come ostaggio per controllare Il Senatore suo padre, dissidente rispetto alle scelte del sovrano.
Nemesis dovrà quindi sforzarsi di sembrare una persona normale e sopravvivere agli intrighi di palazzo, ma separata dalla sua protetta comincerà a sviluppare ciò che per un diabolic è impossibile: sentimenti. Fa amicizia con Neveni, anche lei ostaggio alla corte imperiale, si affeziona al cane mutante Deadly, e piano piano si accorgerà di provare un debole per il nipote dell’Imperatore, Tyrus che nasconde numerosi segreti.

Questo romanzo distopico ambientato nel mondo della fantascienza è ricco di tensione e di colpi di scena, con un ritmo davvero adrenalinico che incolla il lettore alla pagina.
L’autrice l’ha pensato in un primo tempo come romanzo unico, ma durante la stesura ha cambiato idea trasformandolo nel primo capitolo di una serie.

Ti è piaciuto questo libro?
Allora leggi anche:
Vicotria Aveyard, Regina rossa
Erika Johansen, The queen of the Tearling

E ascolta anche:
The balck eyed peas, The E.N.D.

E guarda anche:
Hunger games

 

Leggi tutto ►

Alwyn Hamilton

Rebel. Il deserto in fiamme

Giunti, 2015, 270 p.
avatar

Postato da
il

I Primi Esseri guardarono questa creatura mortale cui avevano dato la vita e, pieni di stupore, videro che non temeva la morte. Lottava, e osava farlo perché il suo destino era morire. E se la Devastatrice di Mondi aveva creato la paura, il Primo Mortale aveva il coraggio per affrontarla. A differenza dei mortali, gli immortali non ne avevano mai avuto bisogno prima di allora.
Pertanto i Primi Esseri crearono un altro mortale e poi un altro ancora.

Dustwalk è un villaggio di frontiera, circondato dal deserto. E’ un luogo povero e inospitale, da cui non si può far altro che fuggire.

Qui vive Amani, rimasta orfana dopo la condanna a morte della madre, colpevole di aver ucciso suo marito.
Amani non si accontenta di vivere come i suoi zii e la sua comunità vorrebbero che facesse. Di notte, si nasconde dietro all’identità del Bandito dagli Occhi Blu, infallibile tiratore, noto per la sua imbattibilità nelle sfide con la pistola che si svolgono nelle più malfamate bische della zona.

Quando una serie di incredibili circostanze le permette di lasciare Dustwalk, scoprirà che la sua seconda identità non è il solo segreto che la coinvolge. C’è un mistero ancor più grande che riguarda le sue origini e che ha spinto sua madre a mentirle sul nome del suo vero padre.

Rebel. Il deserto in fiamme è il primo volume di una trilogia, scritta dall’autrice canadese Alwyn Hamilton. Originale per la sua ambientazione che ricorda il vicino Oriente, il racconto piacerà certamente a chi ha amato le grandi eroine del fantasy contemporaneo (delle serie come Hunger Games a Divergent, passando per le meno note ma sempre coinvolgenti Graceling e La corporazione dei maghi).

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Il trono di ghiaccio- Sarah J. Maas
Regina rossa- Victoria Aveyard
La leggenda di Earthsea- Ursula Le Guin
La corporazione dei maghi- Trudi Canavan

…e guarda anche…
I racconti di Terramare- Goro Miyazaki

Leggi tutto ►

Lenny Kravitz

Greatest Hits

2000, Virgin Records
avatar

Postato da
il

All of my life
Where have you been
I wonder if I’ll ever see you again

Questa è la prima raccolta di Lenny Kravitz ( la seconda esce nel 2008) e rachiude i primi dieci anni di carriera dell’artista,  che ha dichiarato di aver scelto i brani secondo il criterio dell’ apprezzamento del pubblico, infatti in questo album sono raccolte le canzoni che hanno avuto più successo in classifica. L’album è accompagnato anche dal singolo inedito Again, una ballad romantica vincitrice di un grammy. American woman è il rifacimento del brano dei Guest Who Lo stile di Lenny Kravits sa abilmente mescolare brani rock carichi di energia, a sonorità più melodiche e dolci, canzoni come Stand by my woman e Heave help in cui è il pianoforte a fare da protagonista. Nell’album queste due anime si rincorrono, si alternano.

Curiosità: la mamma di Lenny Kravitz, Roxie Roker, è famosa per la parte di Helen Woodroow in Willis nel telefilm I Jefferson.

Ascolta tre brani dell’album:
Are you gonna go my way
American Woman
Again

Ti è piaciuto questo album?
Allora ascolta anche:
Jimmy Hendrix, Are you Experienced 
The XX, XX

E leggi anche:
Davide Capelli, Lenny Kravitz. God is love

E guarda anche:
Ben Stiller, Zoolander
Gary Ross,Hunger Games
Lee Daniels,Precious

Leggi tutto ►

Stuart Beattie

Il domani che verrà- The tomorrow series

Australia, 2010
avatar

Postato da
il

L’unica nostra certezza era che, per il momento, eravamo liberi.
Ma non avevamo fatto niente per guadagnarci quella libertà.

Almeno non ancora.

Ellie e Corrie, amiche da sempre, decidono di partire con alcuni amici per un fine settimana nella selvaggia natura australiana.
Al ritorno, i ragazzi trovano le loro case abbandonate.
I genitori sono scomparsi.
La televisione, internet e le linee telefoniche sono fuori uso.
Mentre si trovavano lontani, un esercito straniero ha invaso l’Australia, nel tentativo di trovare nuove terre in cui insediare la propria popolazione.
Non resta altro da fare che cercare di trovare un rifugio sicuro, in cui fuggire agli invasori. Ma salvarsi non sembra essere sufficiente: i ragazzi decidono di combattere.
Il domani che verrà- The tomorrow series è la trasposizione cinematografica dell’ottimo omonimo romanzo di John Marsden.
Nel film, così come nel libro, il desiderio di avventura dei protagonisti sfocia nella consapevolezza di dover fare qualcosa in prima persona per riprendere le fila della propria vita.

Ti è piaciuto questo film? Allora guarda anche…
Maze runner. Il labirinto- Wes Ball
Divergent- Neil Burger

…leggi anche…
Immagina di essere in guerra- Janne Teller
Hunger games- Suzanne Collins
La bomba- Todd Strasser
YA- Roberto Recchioni
Berlin- Fabio Geda e Marco Magnone

…e ascolta anche…
The Pretender- Foo Fighters
Muse- Uprising

Il domani che verrà- Stuart Beattie

Regia: Stuart Beattie
Soggetto: John Marsden
Sceneggiatura: Stuart Beattie
Durata: 100′

Interpreti e personaggi
Caitlin Stasey: Ellie Linton
Rachel Hurd-Wood: Corrie Mackenzie
Lincoln Lewis: Kevin Holmes
Deniz Akdeniz: Homer Yannos
Phoebe Tonkin: Fiona Maxwell
Chris Pang: Lee Takkam
Ashleigh Cummings: Robyn Mathers

Leggi tutto ►

Wes Ball

Maze runner- Il labirinto

USA, 2014
avatar

Postato da
il

O usciamo adesso o moriamo provandoci.

Thomas si sveglia in una radura, senza ricordare nulla di se o del proprio passato. La stessa cosa è accaduta agli altri ragazzi che vivono nel luogo in cui si è ritrovato.
Attorno a loro, un immenso labirinto.
Ogni mattina le porte che permettono di accedervi si aprono, dando la possibilità ai ragazzi più veloci e forti di esplorarlo.
Ogni sera, quando gli ingressi si chiudono, vengono liberate le feroci creature che gli abitanti della radura chiamano Dolenti.

Nessuno è mai riuscito a sopravvivere ad una notte trascorsa nel labirinto.

Nonostante i ragazzi abbiano ormai rinunciato a capire la ragione per la quale si trovano in questo luogo, Thomas non vuole rassegnarsi e decide di trovare ad ogni costo una via d’uscita.

L’arrivo di Teresa, prima ragazza a comparire nella radura, sconvolge l’equilibro trovato dai ragazzi: lei sembra essere l’unica a conservare un ricordo della sua vita precedente e, soprattutto, sembra conoscere già Thomas.

Il film di Wes Ball è un’ottima trasposizione del primo romanzo dell’omonima serie scritta da James Dashner (pubblicato nella prima edizione italiana con il titolo Il labirinto).

Ti è piaciuto questo film? Allora guarda anche…
Labyrinth. Dove tutto è possibile- Jim Henson
Divergent- Neil Burger
Ender’s game- Gavin Hood

…e leggi anche
Orfani- Roberto Recchioni, Emiliano Mammucari
The Giver- Il donatore- Lois Lowryù
Hunger games- Suzanne Collins
La regina rossa- Victoria Aveyard


Maze Runner- Wes Ball

Regia: Wes Ball
Sceneggiatura: Noah Oppenheim, Grant Pierce Myers, T.S. Nowlin
Soggetto: James Dashner
Musiche: John Paesano
Durata: 114′

Interpreti e personaggi
Dylan O’Brien: Thomas
Aml Ameen: Alby
Ki Hong Lee: Minho
Thomas Brodie Sangster: Newt
Kaya Scodelario: Teresa

Leggi tutto ►

Victoria Aveyard

Regina rossa

Mondadori, 2015, 430 p.
avatar

Postato da
il

Non si tratta di semplice intrattenimento per dare ai rossi un po’ di tregua dal lavoro estenuante. E’ un piano freddo e calcolato, un messaggio chiaro: solo gli argentei combattono nelle arene, perché solo un argenteo può sopravvivere. Combattono per mostrarci la loro forza, il loro potere. “Non avete speranze contro di noi. Siamo molto meglio. Siamo degli dei.” sembra gridare ogni colpo sovrumano inferto dai campioni.
Ed è assolutamente vero.

Mare Barrow sopravvive grazie a piccoli furti e al lavoro di ricamatrice della sorella minore. Il suo destino è quello, una volta arrivata ai diciotto anni, di entrare nell’esercito.
Anche per i suoi fratelli maggiori è stato così.
La loro è una famiglia di Rossi, gente comune dominata dagli Argentei, dotati di poteri eccezionali.

Mare non ha mai potuto sperare in un destino diverso, fino alla sera in cui tenta di derubare Cal.
Trascinata nel palazzo reale, non solo scopre di aver cercato di borseggiare l’erede al trono ma anche di avere, nonostante il suo sangue rosso, un potere fuori dall’ordinario.

La sua esistenza diventa una minaccia al regno e alla struttura stessa della società in cui vive. Per questo, dovrà nascondersi per tutta la vita dietro una falsa identità da Aregentea.

L’autrice Victoria Aveyard, esordisce con un fantasy coinvolgente e ben scritto che piacerà tanto agli amanti del genere distopico quanto ai fan delle saghe di Trudi Canavan.

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Graceling- Kristin Cashore
I doni- Ursula Le Guin
Il signore della neve e delle ombre- Sarah Ash
Il trono di ghiaccio- Sarah J. Maas

…e guarda anche
Hunger Games- Gary Ross
Divergent- Neil Burger

Leggi tutto ►

Phil Lord, Christopher Miller

The Lego Movie

USA, Australia 2014
avatar

Postato da
il

Sono un tipo oscuro e anche parecchio. OH… guardate… un arcobaleno!

Il film racconta la storia di Emmet, un comunissimo omino Lego che viene erroneamente identificato come un personaggio straordinario in grado di salvare il mondo da un’imminente apocalisse: dovrà quindi partire con una compagnia di sconosciuti nel tentativo di bloccare un malvagio tiranno. Viaggio per cui sarà drammaticamente e comicamente impreparato. Emmet, infatti, rispetta le regole, segue la tv e la musica che viene trasmessa, è gentile con gli altri e si reca diligentemente al lavoro esattamente come gli viene indicato nelle “istruzioni” come può improvvisare una vera e propria rivoluzione?

Il film risulta essere un tripudio di idee portate avanti con una comicità molto intelligente che non usa solo la voce ma anche il “corpo” dei personaggi. Phil Lord e Christopher Mille girano un film sul valore del caos, enfatizzando ancora di più la componente anarchica del loro pensiero grazie a un protagonista che vive una vita spensierata, senza accorgersi di essere in realtà disperato e distratto dai media di un regime autocratico capace di tarpare ogni gioia attraverso le “regole”. La vera gioia scoprirà Emmet è il coraggio di una vita creativa, senza perdere però la propria identità sempre in bilico fra il dovere e la verità. Il film non perde l’occasione per tramutarsi in un compendio di citazioni cinematografiche di grandi cult  come il Batman di Nolan, Ritorno al futuro, Star Wars, Il signore degli anelli, Harry Potter, Hunger Games che fanno da sfondo a gag spassosissime in cui i loro protagonisti principali cercheranno di fermare il malvagio e unico vero tiranno…. Lord Business!

Il film si conferma come uno dei migliori prodotti commerciali degli ultimi anni vincendo i BAFTA Awards 2015 come miglior film di animazione.

Se ti è piaciuto leggi anche:

The Lego Story -Lindholm, Mikael – Stokholm, Frank – Previ, Leonardo disponibile al prestito sul nostro Opac.

locandina lego movie

 

Regia: Phil Lord e Chris Miller
Sceneggiatura: Phil Lord e Chris Miller
Animatori: David Williams, Alfie Olivier
Fotografia: Pablo Plaisted
Montaggio: David Burrows, Chris McKay
Musiche: Mark Mothersbaugh

Leggi tutto ►

Neil Burger

Divergent

USA, 2014
avatar

Postato da
il

La paura non ti paralizza. La paura ti accende.

Beatrice Prior vive in una società nella quale, all’età di sedici anni, si deve scegliere a quale delle cinque fazioni esistenti si vuole appartenere. Ognuna di queste pensa che la pace e la prosperità possano essere raggiunte solo seguendo un determinato principio (il coraggio, l’onestà, la conoscenza…).
Beatrice ha sempre vissuto tra gli Abneganti, sforzandosi di rispondere alla loro continua e pressante richiesta di altruismo.
Ma Beatrice sa di non essere adatta a vivere tra di loro. E’ da sempre attratta dalla libertà e dalla mancanza di paura degli Intrepidi.
Solo quando sceglie di entrare a far parte del loro gruppo, capisce di essere in pericolo. Scopre di essere una Divergente, un individuo che non può essere incanalato in una singola fazione e che rischia, per questo, di essere eliminato.
Divergent è un ottimo adattamento del primo libro della coinvolgente saga scritta da Veronica Roth, di cui riesce a rispecchiare in pieno atmosfere e caratteristiche.

Ti è piaciuto questo film? Allora guarda anche…
Hunger Games-Gary Ross

…e leggi anche
Qui e ora- Ann Brashares
Beauty- Scott Westerfeld
Never Sky- Veronica Rossi

Divergent- Nail Burger

Regia: Neil Burger
Sceneggaitura: Evan Daugherty- Vanessa Taylor
Musiche: Junkie XL

Interpreti e personaggi
Shailene Woodley: Tris
Theo James: Quattro
Zoe Kravitz- Christina
Kate Winslet- Jeanine

Leggi tutto ►

Zack Snyder

Il regno di Ga’Hoole – La leggenda dei guardiani

Usa, Australia 2010
avatar

Postato da
il

-Quando avremo volato fino allo stremo saremo a metà strada.-
-Che cosa ha detto?-
-Che siamo a metà strada!

Film d’animazione tratto dalla saga letteraria di Kathryn Lasky attraversa i primi tre libri rispettivamente: I guardiani di Ga’Hoole: la cattura , il grande viaggio e duello mortale.
Protagonisti di questo affascinante mondo fantastico sono i Gufi in tutte le loro specie differenti. Soren e Kludd nonostante siano due fratelli (due splendidi barbagianni) sono l’uno la nemesi dell’altro. Soren è sognatore e desideroso di nobili azioni guerriere affascinato dalle saghe raccontategli dal padre, mentre Kludd è pragmatico e concreto accecato dall’ambizione e dalla gelosia a causa della preferenza del padre verso Soren. Caduti dal nido e rapiti da un gruppo di gufi scoprono che le leggende narrate nella loro infanzia sono, invece, realtà. Condotti  all’accademia di St. Aegolius diventano prigionieri dei Puri, un gruppo di gufi guerrieri convinti della superiorità dei barbagianni sulle altre razze e persuasi nel poter dominare le restanti specie grazie alla loro superiorità fisica e tecnologica. Oltre a forgiare armi sono in grado, inoltre, di sfruttare il magnetismo scaturito dal metallo come arma contro gli avversari. Kludd si sentirà apprezzato e intravede un barlume di riscatto e sceglie di sposare la causa dei puri, mentre Soren riesce a sfuggire alle grinfie dei carcerieri grazie all’aiuto di un gufo dissidente. Sceglie così di raggiungere la leggendaria casa dei guardiani di Ga’Hoole, il grande albero, aiutato da una roccambolesca squadra improvvisata in mille (dis)avvenutre. Una volta raggiunti i guardiani lo scontro è inevitabile e la vittoria è tutt’altro che scontata.

Zack Snyder, già autore di 300 e 300 l’alba di un impero, si lancia in questa pellicola per ragazzi con estrema creatività e passione. Gli effetti nei combattimenti sono stupefacenti senza tradire il suo stile particolare e fumettistico: ampi slow motion aumentano l’angoscia per la sorte dei protagonisti e dilatando le scene epiche conferendogli una solennità particolare senza scadere nel patetico. La sceneggiatura regge la complessità della trama e delle tradizioni coinvolte nella pellicola: si riconoscono leggende norrene, sassoni, la complessità della mitologia greca e quella cristiano giudaica. Il tutto viene arricchito dalla straordinaria animazione espressiva conferita ai piccoli protagonisti dal team di Happy Feet che mischia sapientemente le reali espressioni dei gufi con l’umanizzazione necessaria a trasmettere gli stati d’animo. Con una sceneggiatura rapida e agile, possiamo godere di un film originalissimo e affascinante sorretto da una trama eccellente e adrenalinica. Un film per chi ama le saghe epiche e nel potere sconfinato delle leggende e dei sogni.

Se ti è piaciuto questo film leggi anche la saga, consigliata in lingua originale perchè non è stata interamente tradotta in italiano: Legend of the Guardians: The Owls of Ga’Hoole 

Ascolta anche:

Thirty Seconds to Mars - Kings and Queens (gruppo che ha firmato la colonna sonora del film)

Within Temptation – Paradise 

Nightwish – Islander 

Leggi anche:

Hunger games

Le Cronache di Narnia – Il Leone, la Strega e l’Armadio

13140_big

Regia: Zack Snyder
Soggetto: Kathryn Lasky
Effetti speciali: Animal Logic
Musiche: David Hirschfelder
Scenografia: Simon Whiteley
Produttore esecutivo: Christopher DeFaria, Donald De Line, Deborah Snyder, Lionel Wigram
Casa di produzione: Village Roadshow Pictures, Warner Bros. Pictures, Animal Logic
Distribuzione: Warner Bros.

 

Leggi tutto ►