Archivio tag: Jeane-Claude Mourlevant

Rick Yancey

La quinta onda

Mondadori, 2014, 517 p.
avatar

Postato da
il

Sto precipitando alla velocità della luce nel buco nero che si è aperto con l’Arrivo e che ha subito cominciato a divorare tutto ciò che gli finiva davanti. Il buco nero cui fissava mio padre il giorno in cui è morta mia madre, quello che ho sempre erroneamente creduto fuori, a sé stante. Invece era dentro di me, era dentro di me fin dall’inizio, e non faceva che crescere, ingurgitare ogni grammo di speranza e fiducia e amore, rosicchiare poco alla volta la galassia della mia anima mentre io mi aggrappavo a una scelta, una scelta che ora mi guarda come per l’ultima volta.
Quindi faccio la cosa più ragionevole da fare nella mia situazione.
Scappo.

Fino a dove possiamo spingerci quando la nostra tranquilla quotidianità viene stravolta?

Cassie è una ragazza come tante che si ritrova ad affrontare l’invasione aliena che porrà fine alla sua famiglia e alla sua vita così come l’ha sempre vissuta.
Gli alieni colpiscono la terra con cinque ondate consecutive che sconvolgono tanto la natura quanto la tecnologia, fino a portare quasi all’estinzione del genere umano.

Cassie, con la costante minaccia di venire uccisa o catturata dagli invasori, deve lottare per ritrovare il suo fratellino perduto.

La sua storia si intreccia con quella di Ben, suo ex compagno di scuola rimasto solo al mondo, che viene arruolato in un esercito di bambini il cui scopo è stanare gli alieni dormienti, che vivono in corpi umani.

La quinta onda, primo romanzo di una serie di tre, parla di coraggio ma anche di amore e amicizia, ponendoci di fronte al dilemma di come, nelle situazioni più estreme, si possa scegliere di non rinunciare alla propria umanità.

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Terrestre- Jean-Claude Mourlevat
Qui e ora- Ann Brashres
The Host- Stephenie Meyer
Il gioco di Ender- Orson Scott Card
Ogni giorno- David Levithan

… guarda anche
La quinta onda- J Blakeson
Maze runner. Il labirinto- Wes Ball
Il domani che verrà. The tomorrow series- Stuart Beattie

Leggi tutto ►

John Marsden

Il domani che verrà

2011, Fazi, 251 p.
avatar

Postato da
il

Facevo fatica a credere che con ogni probabilità, io, una ragazza qualunque, dovevo aver ucciso tre persone. Era una tale enormità che non potevo accettarla. Mi sembrava che non avrei più potuto essere normale, che mi sarei ridotta a un guscio vuoto per il resto dei miei giorni. E la cosa più incredibile è che non pensavo ai tre soldati come a persone in carne e ossa: non conoscevo i loro nomi, la loro età, le famiglie, la loro storia o le loro opinioni sulla vita, né sapevo da che paese venivano, e quindi era come se la loro esistenza non fosse del tutto reale.

 
Ellie e i suoi amici passano alcuni giorni lontano da tutto, in campeggio nel bush australiano. Al ritorno, scoprono che l’intera nazione è stata invasa da un esercito straniero. Lontani dai genitori, isolati dal resto del mondo e senza più una casa dove vivere, i ragazzi devono scegliere se nascondersi o combattere. Attraverso la voce di Ellie, l’autore John Marsden racconta la presa di coscienza dei protagonisti che li porta a comprendere il valore delle proprie azioni.
 
Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Hunger games- Suzanne Collins
Soldati- Leila Sebbar
La battaglia d’inverno- Jeane-Claude Mourlevant

Leggi tutto ►