Archivio tag: John Malkovich

Manoel de Oliveira

Un film parlato

Portogallo, Francia, Italia 2003
avatar

Postato da
il

 

Non esiste civiltà che resista per sempre. Esiste solo la storia come strumento per conservare la memoria del passato.

Una giovane insegnante di storia portoghese parte con la sua bambina da Lisbona per una crociera che la porterà a Bombay dal marito. Il viaggio nel Mediterraneo ripercorre alcune tappe fondamentali della cultura occidentale: Marsiglia, Pompei, Atene, Istanbul, il Cairo. Mentre la donna e la figlioletta visitano le città e le rovine dei luoghi dove fanno scalo, sulla nave salgono, con gli altri passeggeri, tre donne belle e famose: un’imprenditrice francese, un’ex modella italiana, una cantante greca che madre e figlia osservano incuriosite. Nel frattempo, la professoressa soddisfa la voglia di sapere della piccola spiegandole miti e vicende storiche che si dipanano lungo la rotta della nave. Una sera, nella sala da pranzo del bastimento, il capitano ospita al suo tavolo le tre belle signore: ognuno parla nella propria lingua, eppure tutti si capiscono perfettamente, merito delle comuni radici della civiltà occidentale. L’insegnante e la bambina vengono coinvolte nel gruppo e rese partecipi delle sue discussioni, ma… la barbarie è vicina.
Un film a tratti didascalico e volutamente ripetitivo, che riesce però a trasmettere l’amore del regista per la cultura europea oltre alla premonizione della fine della nostra civiltà.

Ti è piaciuto?
Allora leggi
Lo scontro delle civiltà e il nuovo ordine mondiale – S.P. Huntington

Andare per la Sicilia dei Greci – Franco La Cecla

film parlato

 

Titolo originale Um filme falado
Paese di produzione Portogallo, Francia, Italia
Anno 2003
Durata 96 min
Regia Manoel de Oliveira
Sceneggiatura Manoel de Oliveira
Interpreti e personaggi
John Malkovich: comandante John Walesa
Catherine Deneuve: Delphine
Irene Papas: Helena
Stefania Sandrelli: Francesca
Leonor Silveira: Rosa Maria
Luís Miguel Cintra: attore portoghese
Filipa de Almeida: Maria Joana

Leggi tutto ►

Clint Eastwood

Changeling

USA, 2008
avatar

Postato da
il

Se cerchi di essere normale qui parerai ancor più anormale: se sorridi sei schizofrenica, se non sorridi mai sei depressa, se rimani seria sei chiusa emotivamente o potenziale catatonica.

Nessun cineasta riesce a districarsi solo fra film importanti, capolavori che tengono attaccati allo schermo dall’inizio alla fine.
A me che non si chiami Clint Eastwood.
Changeling prende spunto da una storia realmente accaduta (Wineville Chicken Murders) a Los Angeles, in California, nel 1928: il piccolo Walter Collins è stato rapito e la polizia, dopo indagini piuttosto superficiali, restituisce alla madre il figlio scomparso da diversi mesi. Il punto è che il bambino non è suo figlio, anche se lui stesso dice di esserlo (è questa la sostituzione – il changeling – cui si fa riferimento nel titolo). Per Christine Collins, la madre, inizia un calvario che culmina nel suo internamento in manicomio: solo grazie all’aiuto del reverendo Briegleb riesce a continuare la sua battaglia.
Ancora una volta il buon vecchio Clint mostra il lato umano della vicenda, senza pietismi o piagnistei: grazie anche ad una Angelina Jolie totalmente calata nel personaggio, il film trasmette la voglia di riscatto della madre protagonista di una storia amara, che colpisce forte ma che vuole solo far emergere la verità.

Ti è piaciuto questo film? Allora guarda anche
Mystic River di Clint Eastwood
Espiazione di Joe Wright

…e leggi anche …
Io non ho paura di Niccolò Ammaniti
Voglio Guardare di Diego De Silva

… e ascolta anche …
Runaway Train di Soul Asylum
Hey Jude dei Beatles

CHANGELING - Locandina

Regia: Clint Eastwood
Sceneggiatura: J. Michael Straczynski
Musiche: Clint Eastwood
Fotografia: Tom Stern
Durata: 140′

Interpreti e personaggi principali:
Angelina Jolie : Christine Collins
John Malkovich : reverendo Gustav Briegleb
Jeffrey Donovan : Capitano J.J. Jones
Colm Feore : Capo della polizia James E. Davis
Jason Butler Harner : Gordon Northcott
Gattlin Griffith : Walter Collins

Leggi tutto ►