Archivio tag: ken follett

Robert Harris

Enigma

Mondadori, 1996, 383 p.
avatar

Postato da
il

Articolo di Valentina Carioni Vienna

“La macchina aveva un solo minuscolo difetto che, come risultò poi, era decisivo. Non poteva mai cifrare una lettera come se stessa: una A non usciva mai come A, una B come B, una C come C… Niente è mai se stesso: Era questo il principio base della decifrazione Enigma, la debolezza infinitesimale sfruttata dalle bombe.”

La Seconda Guerra Mondiale è stata uno dei conflitti più misteriosi e devastanti che il mondo abbia vissuto. Ci sono ancora diversi segreti sepolti con lei e con la sua memoria, che probabilmente non verranno mai alla luce. Le tecniche utilizzate dai Nazisti del Terzo Reich tedesco per nascondere i loro agguati e le loro posizioni sono tra le più elaborate e argute che si conoscano e che una mente sia mai stata in grado di elaborare.

Enigma è esattamente una di queste ultime. Un sistema di comunicazione nervoso che avvolge il Terzo Reich, creato dai tedeschi per scambiarsi messaggi cifrati.

Sono molti gli esperti che si fanno avanti per tentare di estrapolare il significato nascosto al di sotto di quelle parole, eppure nessuno sembra essere in grado di mettere in luce ciò che si celi realmente in quei crittogrammi.

E’ il grande matematico Tom Jericho a gettarsi in questa avventura, fatta di rischi e di enormi pericoli. Il suo genio e il suo raziocinio lo condurranno verso un’esperienza d’inestimabile valore, e di assoluta complessità.

Il romanzo di Robert Harris, autore di Fatherland, è un tesoro di essenziale importanza, che permette al lettore di comprendere quanta intelligenza si nasconda al di là di un conflitto così meccanico e mirato, ancora oggetto di innumerevoli studi.

Enigma è un’avventura tra i crittogrammi tedeschi del Terzo Reich, un viaggio fatto di cultura e di fascino, che cattura l’attenzione di chi legge in una lettura scorrevole seppur complessa. Il lettore resterà con il fiato sospeso fino al “Denouement” finale, che gli permetterà di arricchire il suo bagaglio culturale, e lo farà sorprendere dinnanzi alla minuziosità dei codici Nazisti, e di fronte a tutto ciò che ancora non conosceva davvero.

Una lettura che si legge tutta d’un fiato, che spinge alla riflessione e che cerca di rispondere a tutti quegli interrogativi che la mente, di certo, si porrà.

Se ti è piaciuto, guarda anche:
The Imitation Game- Morten Tyldum
Breaking the Code- Herbert Wise
Enigma- Michael Apted
A Beautiful Mind- Ron Howard

…e leggi anche:
Il codice Rebecca- Ken Follett
Fatherland- Robert Harris

Leggi tutto ►

Sergio Costanzo

Io Busketo

Linee Infinite Edizioni, 2011, 371 pp
avatar

Postato da
il

Al popolo poco importava di quelle diatribe,  Pisa voleva una chiesa ed in un modo o nell’altro l’avrebbe ottenuta.

 

Un romanzo storico, avvincente e davvero ben scritto, sulla Pisa dell’XI secolo e sulla costruzione della sua splendida cattedrale. La storia irrompe piu’ volte nella vita di Busketo, architetto arabo cui viene affidata la costruzione dell’immensa chiesa, tingendo la trama di risvolti coinvolgenti. Sergio Costanzo, autore di quest’opera appassionante, sa descrivere emozioni, vita quotidiana, grandezze e tensioni della fiera citta’ toscana. La fedelta’ storica  – su cui si innesta superbamente la fantasia dell’autore – e’ il vero punto forte di questo romanzo, che sa anche regalare in conclusione momenti di vera poesia.

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche I pilastri della terra – Ken Follett

 

Leggi tutto ►