Archivio tag: khomeini

Marsha Mehran

Caffè Babilonia

Neri Pozza, 2005
avatar

Postato da
il

Padre Mahoney non faceva eccezione. Mentre masticava l’ultimo boccone di lavash con carne, sentì un groppo allo stomaco. Era un seme che sarebbe germogliato dopo un mese, cambiando per sempre il corso della sua vita

Iran,1986. Tre sorelle fuggono all’indomani della rivoluzione khomeinista, alla ricerca di libertà. Scappano da un’esistenza ormai minata nella quotidianità da violenza e sopraffazione.
Durante il viaggio verso l’Europa portano con sé – conservandole gelosamente, come preziosi tesori  – numerose ricette della cucina persiana, tramandate in famiglia ed imparate da piccole.

Dopo un’iniziale permanenza a Londra, le ragazze si trasferiscono in un piccolo paese dell’Irlanda, dove realizzano il proprio sogno di aprire un caffè/ristorante di specialità persiane.
L’arrivo delle ragazze scombussola la vita della comunità, dividendola tra incuriositi e diffidenti.
C’è chi si lascia interamente conquistare dalla loro vitalità e chi invece non perde occasione per denigrarle, con cattiveria ed astio ingiustificati. La determinazione delle ragazze le aiuta a superare le difficoltà, fino a quando però i fantasmi del passato sembrano tornare a minacciarle…

“Caffè Babilonia” è un romanzo che parla di profumi e spezie, successi, sconfitte e determinazione.

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche
Pane e acqua di rose – Marsha Mehran
Viaggio di nozze a Teheran – Azadeh Moaveni
Persiana – Sabrina Ghayour

e vedi anche
Persepolis – Marjane Satrapi, Vincent Paronnaud
Bagdad Cafè – Percy Adlon

 

 

Leggi tutto ►

Ben Affleck

Argo

USA, 2012
avatar

Postato da
il

Quindi tu vuoi venire a Hollywood e far finta che stai lavorando a un grande progetto senza realizzarlo, giusto? Allora hai scelto il posto giusto!

Nella trama pare non possa esserci spazio per imprevisti o colpi di scena, eppure dal primo minuto ci si trova catapultati in una realtà in cui l’angoscia, il ritmo frenetico, la suspence lasciano lo spettatore quasi senza respiro.
Il film racconta la nota vicenda dell’assalto all’ambasciata americana a Teheran, all’indomani della cacciata dello Scià e dell’avvento del governo dell’ayatollah Khomeini. Siamo nel Novembre 1979 e gli Stati Uniti diventano bersaglio del nuovo governo e dell’odio popolare avendo offerto asilo allo Scià in fuga.
Solo un gruppo di sei impiegati dell’ambasciata riesce a scappare all’assalto, evitando così la cattura da parte della folla inferocita e si salva grazie alla disponibilità dell’ambasciatore canadese, che offre loro rifugio.
La CIA deve elaborare un piano per far uscire dal paese i sei impiegati e si rivolge a Tony Mendez, specializzato in azioni di infiltrazione e liberazione di ostaggi, il quale elaborerà un piano assolutamente incredibile ed audace.
La vicenda narrata è realmente accaduta: il film si permette qualche “adattamento”, ma resta sostanzialmente fedele ai fatti.
E soprattutto ha il grande merito di riuscire a mantenere ritmi sempre tesi.
Una prova di regia (e di recitazione) senza dubbio di alto livello per Ben Affleck, da non perdere.
 
Ti è piaciuto questo film? Allora leggi anche Viaggio di nozze a Teheran – Azadeh Moaveni
 
e guarda anche Persepolis – Satrapi, Parronnaud

 

Locandina del film Argo

 

Regia: Ben Affleck
Sceneggiatura: Chris Terrio
Musiche: Alexandre Desplat
Durata: 120′
 
Interpreti e personaggi principali:
Ben Affleck: Tony Mendez
John Goodman: John Chambers
Alan Arkin: Lester Siegel
Bryan Cranston: Jack O’Donnell

Leggi tutto ►