Archivio tag: Life

Magnum Life

IL FOTOGIORNALISMO CHE HA FATTO LA STORIA
avatar

Postato da
il

Vedere la vita; vedere il mondo; essere testimoni oculari di grandi eventi; osservare il volto dei poveri e i gesti dei superbi; vedere cose strane: macchine, eserciti, moltitudini, ombre nella giungla e sulla Luna; vedere l’opera dell’uomo: dipinti, torri e scoperte; vedere cose distanti migliaia di chilometri, cose nascoste dietro muri o dentro stanze, cose pericolose da avvicinare; le donne che gli uomini amano e molti bambini; vedere e gioire nel vedere; vedere ed essere sorpresi; vedere ed “apprendere”.

(Manifesto di Life che apparve nel numero del 23 novembre del 1936)

Life con i suoi contenuti editoriali, ma soprattutto grazie al ruolo affidato alla fotografia, contribuì a creare un’identità e una cultura nazionale americana, dagli anni della grande depressione alla guerra del Vietnam.

Magnum Photos riunì le migliori capacità ed esperienze del mondo della fotografia con il fine di tutelarne il lavoro e permetterne un pieno controllo.

La mostra è un viaggio all’interno di nove reportage pubblicati da Life, storie che ebbero un grande impatto sull’opinione pubblica con immagini che divennero icone del XX secolo.” (Dal sito della mostra Magnum Life)

La guerra civile spagnola, il conflitto in Vietnam, James Dean, le riprese del film Gli spostati con Clark Gable e Marilyn Monroe: questa coinvolgente esposizione dell’opera prodotta dagli artisti dell’agenzia fotografica Magnum segue le vicende di mezzo secolo di storia, rappresentati con una moltitudine di temi, stili e punti di vista.

I toni usati dai differenti fotografi sono variegati e rispecchiano appieno la linea editoriale di una rivista come Life che, ad ogni sua uscita, presentava al lettore approfondimenti sui più disparati argomenti.

Un pregio della mostra, ospitata negli spazi del Museo del Violino di Cremona, è proprio il costante rinvio all’uso che delle fotografie veniva fatto all’interno della rivista.

MAGNUM LIFE- Il fotografismo che ha fatto la storia
Cremona- Museo del Violino
Fino all’11 giugno 2017

Per saperne di più:
Sito
Facebook
Instagram

Ti è piaciuta questa mostra? Allora visita anche…
le mostre del Brescia Photo Festival

… guarda anche…
Il sale della terra- Wim Wenders e Juliano Ribeiro Salgado

… e leggi anche…
Il mondo di Steve McCurry- A cura di Gianni Riotta

Leggi tutto ►

Ben Stiller

I sogni segreti di Walter Mitty

Usa, 2013
avatar

Postato da
il

Articolo di Vincenzo De Cesare

Vedere il mondo, raggiungere mete pericolose, guardare oltre i muri, avvicinarsi, trovarsi l’un l’altro e sentirsi, questo è lo scopo della vita.

Walter Mitty è uno dei tanti impiegati della rivista americana Life, più precisamente un editor fotografico. Walter è anche un deluso dalla vita. Per questo si trascina viaggiando al minimo lungo le sue giornate e di tanto in tanto si “incanta”, ovvero si concede qualche attimo di fuga dalla realtà, per rendere il mondo all’altezza della sua immaginazione.
Dopo 16 anni di onorato servizio nell’anonimato, ecco che Mitty diventa improvvisamente importante quanto mai avrebbe immaginato: la foto prescelta per far da sfondo all’ultima copertina della versione cartacea della rivista, prima di passare al formato web, scompare misteriosamente. La sparizione del negativo rischia di costare molto al povero Mitty, ma allo stesso tempo fa scattare la molla per trasformare completamente la sua vita in qualcosa addirittura più emozionante dei suoi più sfrenati sogni ad occhi aperti, lanciandolo in un pazzo inseguimento all’autore dello scatto, il mitico fotografo freelance Sean O’Connell.
“I sogni segreti di Walter Mitty” è un film delicato, che parlerà un linguaggio familiare a tutte quelle persone che sanno spendere cinque minuti per vedere quello che non c’è, pur di colorare un po’ la monotonia di vite troppo “normali”. Ed è anche un film capace di farti scoprire che, in fondo, il mondo non è che sia poi così piccolo e conosciuto come ci hanno insegnato, bensì riserva ancora realtà capaci di far sognare, in quegli angoli dimenticati o visitati solo di sfuggita dal grande villaggio globale. Nemmeno l’umorismo di grana grossa tipico del film medio di Ben Stiller, che pur ogni tanto emerge, riesce a sporcare un’atmosfera fantastica e avventurosa, o a far tacere quella vocina che ci dice che il meraviglioso può essere proprio dietro l’angolo. Basta fare il primo passo.

Ti è piaciuto questo film? Allora guarda anche
Into The Wild – Sean Penn

Locandina di I Sogni Segreti di Walter Mitty, nuovo film di Ben Stiller

Regia: Ben Stiller
Soggetto: James Thurber
Sceneggiatura: Steve Conrad
Fotografia: Stuart Dryburgh
Montaggio: Greg Hayden
Musiche: Theodore Shapiro
Durata: 114′

Interpreti e personaggi
Ben Stiller: Walter Mitty
Kristen Wiig: Cheryl Melhoff
Adam Scott: Ted
Sean Penn: Sean O’Connell
Shirley MacLaine: Edna Mitty

Leggi tutto ►