Archivio tag: milano

Ernia

68

Island Records - Universal
avatar

Postato da
il

Paranoia mia, sai mi chiedo quasi se
Sarei la stessa persona pure senza te
All’alba tu vai via sul mio fondo di caffè
Quando viene sera poi ti corichi con me, eh

a cura di Claudio D’Errico

Ernia, al secolo Matteo Professione, cantante rap milanese, dedica il titolo del suo ultimo lavoro (e del suo singolo piu’ noto) alla linea 68, autobus della ATM, che collega la periferia al centro di Milano.

Di durata inferiore ad un’ora, l’album e’ composto da dodici bei brani, che lasciano tracce sottopelle grazie alla qualità dei testi ed al perfetto amalgama con la musica rap, che sconfina in piu’ di una canzone in vera poesia.
Tra le varie canzoni segnaliamo No pussy, Paranoia mia, Un pazzo, in cui è evidente il richiamo a De Andrè.

Per stile e percorso artistico Ernia si differenzia volutamente dal genere trap, tanto inflazionato di questi tempi, distinguendosi quindi nel panorama del cantautorato italiano.

Ti è piaciuto questo album? Allora ascolta anche Lunga vita a Sto – Ghali

Leggi tutto ►

Tex compie 70 anni!

avatar

Postato da
il

Per un fumetto, giungere al traguardo dei settanta anni, non è cosa da poco.

La storia di Tex, la cui prima uscita risale al 1948, ha accompagnato la vita di molti fedelissimi lettori.

In questi ultimi mesi del 2018, penseranno a celebrarlo due mostre.

La prima, Tex- 70 anni di un mito, organizzata presso il Museo della Permanente di Milano da Sergio Bonelli editore, sarà visitabile fino al 27 gennaio 2019.

“Curata da Gianni Bono, storico e studioso del fumetto italiano, in collaborazione con la redazione di Sergio Bonelli Editore, la mostra racconterà come Tex sia riuscito, anno dopo anno, non solo a entrare a far parte delle abitudini di lettura degli italiani, conquistando generazioni diverse, dal 1948 a oggi, grazie al suo profondo senso di giustizia e alla sua innata generosità, ma anche a diventare un eroe e un vero e proprio fenomeno di costume, un nome che non ha bisogno di presentazioni… grazie a disegni, fotografie, materiali rari e talvolta mai visti prima e attraverso installazioni a tema create appositamente per questo evento, la mostra TEX. 70 ANNI DI UN MITO, il più importante omaggio mai dedicato all’Aquila della Notte, ripercorrerà l’epopea di Tex Willer, che è anche quella della Frontiera americana, dalla sua creazione ai giorni nostri, attraversando gli eventi e i personaggi della serie e gli straordinari artisti della matita e del pennello che hanno reso Tex il mito che noi tutti conosciamo.” (dalla pagina dedicata alla mostra sul sito di Sergio Bonelli editore)

La seconda mostra, Omaggio a TEX: 70 anni e non sentirli, organizzata dal Centro Fumetto Andrea Pazienza, avrà come cornice il bellissimo Palazzo Comunale di Cremona (la mostra sarà allestita nella Sala Alabardieri) e si terrà dal 26 ottobre al 25 novembre. Qui saranno visibili “quaranta tavole e illustrazioni originali, corredate da informazioni storiche e descrittive. Le immagini rappresenteranno Tex e i vari personaggi della serie in pose avventurose e le tavole saranno tratte dagli episodi più rappresentativi o spettacolari.” (dal sito del Comune di Cremona)

A chi avrà l’opportunità di partecipare alla mostra, consigliamo di cogliere l’occasione per visitare la nuova bellissima sede del Centro Fumetto (in Via Palestro, 17)!

Leggi tutto ►

Edda

Graziosa utopia

Woodworm, 2017
avatar

Postato da
il

E son vestita con i vestiti che svesti
sembrano pigiami
ma mi piacciono i tuoi difetti
te li togli e poi li rimetti

Stefano “Edda” Rampoldi, cantante e chitarrista famoso sulla scena della musica rock alternativa di Milano già a partire dagli anni novanta, dopo sei album con il suo storico gruppo “Ritmo Tribale” e quattro album da solista, torna il 24 febbraio 2017 con il nuovo disco “GRAZIOSA UTOPIA”

Edda ci regala un disco intenso e ricco di testi emozionanti e profondi, melodie struggenti e graffianti all’altezza, senza dubbio,  dei lavori precedenti. Accompagnati da sonorità modernissime e mai banali, veniamo trascinati tra i pensieri intimi di Edda fino all’ultimo brano dell’album.
Il disco è composto da dieci tracce, tutte ben strutturate, e con arrangiamenti impeccabili, dove la voce di Edda rimane protagonista assoluta e convince fino alla fine.

Il pezzo in apertura è “Spaziale“  ci incanta subito con un testo ricco di suggestioni e un’intensissima chitarra acustica (e synth) che lasciano il segno. Si prosegue nell’ascolto con “Signora” piccola meraviglia dalle sonorità pop-rock anni ‘70-‘80. Si entra poi nel vivo del disco con “Bendicimi” pezzo tra i più trascinanti dell’intero album, e “Zigulì” un concentrato di rock psichedelico e ipnotico dove è centrale la tematica dei rapporti di coppia.

L’amore è il tema centrale della traccia “Brunello” con arrangiamenti che rievocano suoni New Wave, come anche per le tracce rimanenti dove si continua a parlare d’amore e disperazione con intensità e senza filtri di nessun tipo.

“Graziosa Utopia” è un disco di rara bellezza, un ottima prova artistica per il panorama italiano attuale. Il  disco è crudo, ma riesce a catturare e a farsi ascoltare più e più volte.

Ascolta tre brani dell’album:
Spaziale
Signora
Benedicimi

Ti è piaciuto questo album? Allora ascolta anche:
Afterhours – Come vorrei
Radiohead – Creep
Moloko – Forever More

Leggi tutto ►

Ludovica Candiani

Nonostante

Gaffi 2015, 158 p.
avatar

Postato da
il

Non fu semplice comprendere che i confini non servono solo a escludere, ma anche a proteggere.

“Questa è la mia storia, non siete obbligati a leggerla, non la scrivo per voi”.
Con un inizio così urticante, viene davvero voglia di chiudere il libro e di passare ad altro. Ma la curiosità ha avuto la meglio, così ho deciso di proseguire la lettura per qualche pagina. E sono arrivata fino in fondo.
Nonostante è un breve romanzo autobiografico che ci accompagna in una vicenda molto dolorosa: quella, raccontata in prima persona, dell’autrice, cresciuta in una famiglia benestante milanese soffocata dalla violenza del padre e dalla passività della madre.
Nel corso della storia vengono descritti la rabbia, il desiderio di sopraffazione del padre verso la moglie e le figlie e l’incapacità di reagire della madre, che oltretutto asseconda le fobie di Ludovica fino a toglierle ogni autonomia. Scopriamo le ombre che si addensano in una vita apparentemente senza problemi, le richieste di aiuto non accolte anche se segnalate dai medici, le lacerazioni all’interno del nucleo familiare. Ma seguiamo anche il lento ritorno alla luce della protagonista che, con fatica e grazie all’aiuto di bravi terapeuti, riesce a fare i conti con il padre e il proprio vissuto, fino a raggiungere una sorta di pacificazione con se stessa e i suoi cari.

Ti è piaciuto?
Allora leggi anche…
Il mio inverno a Zerolandia – Paola Predicatori

… e guarda anche…
Cloro – Lamberto Sanfelice

Leggi tutto ►

Harry Potter- The Exhibition

avatar

Postato da
il

Il 2018 sarà un anno memorabile per i fan di Harry Potter.

Chi, leggendo i libri di J.K. Rowling o guardando i film della serie, non ha desiderato essere a Hogwarts, poter giocare un partita a Quidditch o visitare la capanna di Hagrid?

Tutto questo e molo altro sarà possibile dal 12 maggio, a Milano, grazie a Harry Potter- The Exhibition!

Costumi, oggetti di scena e creature fantastiche ispirate ai film ma anche aree interattive, caleranno i visitatori nel mondo incantato di quella che è ormai diventata una vera e propria icona.

Per maggiori informazioni:
Sito
Facebook
Instagram
Twitter

Leggi tutto ►

Cartoomics- Movies. Comics. Games

2018
avatar

Postato da
il

Nel 2018, Cartoomics festeggia la sua venticinquesima edizione in grande: tre padiglioni ospitati alla Fiera Milano Rho, una vastissima area che conterrà tutto ciò che un vero amante di giochi, fumetti, fantascienza, fantasy, cosplay ecc. può desiderare.

Tra le novità di questa edizione, le principali sono le tre nuove aree tematiche: Horror (Siete terrorizzati dai pagliacci? Evitate questa zona della fiera!), Western e Kids.

Come ogni anno, la sezione dedicata al fumetto sarà ricca di ospiti ed iniziative, con la bella novità della Cartoomics University che offrirà lezioni di fumetto, cinema, musica, sceneggiatura, marketing e giornalismo, curate da importanti nomi del settore.

Cartoomics 2018 si terrà dal 9 all’11 marzo.

Per saperne di più:
Sito
Facebook
Twitter
Instagram

Leggi tutto ►

Tempo di libri- 2018

avatar

Postato da
il

Racconti tra cui perdersi, personaggi dai quali farsi condurre, suggestioni su cui riflettere e un’idea forte di cultura divertente e festosa: Tempo di Libri torna a Milano…

Tempo di libri, fiera dell’editoria, trasforma, per il secondo anno, Milano in un vero paradiso dei lettori.
Per il 2018, la manifestazione sarà ospitata a fieramilanocity e si svolgerà dall’8 al 12 marzo.

Le iniziative seguiranno cinque percorsi tematici, a ciascuno dei quali sarà dedicata un’intera giornata: Donne (giovedì 8 marzo), Ribellione (venerdì 9), Milano (sabato 10), Libri e immagine (domenica 11), Mondo digitale (lunedì 12).

Come già avvenuto lo scorso anno, la varietà e la qualità di ospiti ed espositori potrà soddisfare ogni tipo di lettore.

La fiera vera e propria sarà preceduta, mercoledì 7 marzo alle 18.30, da Incipit Festa grande, “un viaggio fra le righe d’apertura di capolavori che hanno fatto la storia della letteratura. Dopo la lettura di un testo introduttivo di Umberto Eco, gli studenti universitari interpretano centinaia di incipit da romanzi famosi.”

Tempo di libri è certamente un’occasione imperdibile per chi ama i libri!

Per tutte le informazioni:
Sito di Tempo di libri
Facebook
Twitter
Instagram

Leggi tutto ►

Bookcity Milano

avatar

Postato da
il

Nel 2012 il Comitato Promotore e l’Assessorato alla Cultura hanno chiamato a raccolta gli editori italiani per realizzare un evento condiviso tra tutti i protagonisti del sistema editoriale, con l’obiettivo di mettere al centro di una serie di eventi diffusi sul territorio urbano il libro, la lettura e i lettori, come motori e protagonisti dell’identità della città e delle sue trasformazioni nella storia passata, presente e futura. (Da bookcitymilano.it)

BookCity, trasforma Milano, per un fine settimana, in una vera e propria capitale della lettura e del libro.

La rassegna propone ” incontri, presentazioni, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, spettacoli, seminari sulle nuove pratiche di lettura, a partire da libri antichi, nuovi e nuovissimi, dalle raccolte e biblioteche storiche pubbliche e private, dalle pratiche della lettura come evento individuale, ma anche collettivo.” (bookcitymilano.it)

L’edizione 2017 si terrà dal 16 al 19 novembre e propone un programma variegato, che spazia dalla bioetica, allo sport, dai giochi da tavolo all’alimentazione.

Per maggiori informazioni:

Sito
Facebook
Twitter
Instagram

Leggi tutto ►

Dentro Caravaggio

avatar

Postato da
il

Ciò che inizia con l’opera di Caravaggio è molto semplicemente la pittura moderna.
André Berne-Joffroy

Il valore artistico dell’opera di Caravaggio non necessita di introduzioni o spiegazioni: si tratta di uno degli artisti più significativi ed iconici della storia dell’arte mondiale.

La mostra ospitata al Palazzo Reale di Milano fino al 28 gennaio aggiunge, al grande fascino dell’autore, un magnifico apparto di spiegazione, grazie alla presentazione di analisi diagnostiche fatte sui suoi lavori, per scoprire cosa si cela sotto agli strati di pittura.
Così, ripensamenti e tavole inizialmente utilizzate per opere completamente diverse da quella finale prendono vita in un percorso che va a fondo nel descrivere le sfaccettature di un artista unico.

Alle opere ed alle loro analisi, si uniscono testimonianze scritte, provenienti dagli Archivi di Stato di Roma e Siena, che mirano a delineare il carattere difficile di Caravaggio. Quella stessa capacità di andare sempre in cerca di guai che lo porterà all’esilio.

Per saperne di più:
Sito
Pagina Facebook

Leggi tutto ►

Rkomi

Io in terra

Universal, 2017
avatar

Postato da
il

E ora che non ti fai più
In giro non ci sei più
Mia madre piange se le sente
Quando stacca dall’ufficio nel suo mp3
Due lettere si incontrano per sempre
Se ci senti fammi un fischio, dai
Non scordarti la pillola
Ci mangiamo le viscere
A vicenda per l’affitto fai
Che non ero in me, sì certo

a cura di Claudio D’Errico

Rkomi, pseudonimo di Mirko Martorana, è un rapper milanese del 1994, nato e cresciuto nel quartiere Calvairate. La popolarità per lui arriva nel 2016 quando pubblica l’EP Dasein Sollen, il cui titolo si richiama a concetti filosofici sull’esistenza, formulati da grandi pensatori (Kant e Heidegger) che in quel periodo il cantante sentiva vicini al proprio vissuto.
Il suo primo album Io in Terra, pubblicato da poche settimane, sta ottenendo un buon successo anche di critica, consentendo al giovane cantautore di inserirsi nel panorama della nuova scena trap italiana.
Ottiene la prima posizione della Classifica FIMI Album e buone recensioni dai critici che lo giudicano un disco colorato e vario e una tra le migliori uscite del 2017, nel genere rap italiano.
Già all’ascolto del primo brano – che dà il titolo all’album – ci si trova spiazzati: è uno stile che pare centrifugare il testo, un sound ardito che fonde trap e jazz, giocando con le parole ed incollandole quasi a caso in un puzzle sonoro.
Allo stesso modo scorrono e lasciano il segno gli altri brani, contraddistinti da una scrittura che sa fondere emozioni e immagini. Rkomi rimane profondamente legato al suo quartiere, al cemento ed ai suoi amici compagni di vita e di viaggio e tutto ciò traspare dai suoi lavori musicali.

Ti è piaciuto questo album? Allora vedi anche L’odio – Mathieu Kassovitz

e leggi anche Acciaio – Silvia Avallone

Leggi tutto ►