Archivio tag: million dollar baby

Casino Royale

Sempre più vicini

Black Out, 1995
avatar

Postato da
il

1995 punto è l’anno astrale
E questo è l’equipaggio che continua a cercare
Come fare, come comunicare
Come ti dico dico, devi decodificare il mio messaggio
Che, verso il 2000 resta “pronti al peggio”
E io! e io trasmetto dal secondo medioevo
Bip, bip, capitan Kirk, sono qui, riportami su!
Forme di intelligenza non ne vedo più
Random! Ora ti sto cercando
Se senti il mio messaggio allora sei al mio fianco!

Torno sulla base del pianeta Royale
Sincronizzo tutto sopra il ritmo in levare
Durante questi anni ho visto poco la casa
Ed alcuni di noi si sono persi per strada
Teen – teenager, rock – rockstar
La vita che accompagna la tua musica
La musica accompagna la mia vita
Questa sfida non e’ ancora finita

Rolling Stone Italia inserisce Sempre più vicini nella classifica dei 100 dischi italiani più belli di sempre, alla posizione 34.
Non si può che essere d’accordo: nella metà degli anno ’90 i Casino Royale hanno gettato le basi per molta, moltissima musica che ascoltiamo tuttora e che abbiamo ascoltato, anticipando e influenzando gran parte della scena musicale italiana.
Questo disco quasi non trova paragoni talmente fa sua la prerogativa della musica: essere lingua universale.
Una miriade di generi sapientemente miscelati passano da una canzone all’altra in un continuum sonoro spaventosamente entusiasmante: reggae velato di elettronica, ska sfumato di trip-hop, rock steady venato di nu-jazz.
Ma. C’è un ma. Non solo musica, ma anche la voce è importante…e allora il ma si vaporizza.
Giuliano Palma e Alioscia Bisceglia sono le voci perfette da accoppiare alle note intessute dal gruppo.
Giuliano dall’avvolgente tono dal sapor di lentezza cadenzata e melodica in contrasto con la sincopata metrica di Alioscia buttata quasi a caso e quindi perfetta al primo colpo.
In definitiva i Casino Royale hanno viaggiato nello spazio-tempo del prima, del durante e del dopo della musica, incuranti di aver creato un piccolo grande capolavoro.

Ascolta tre brani tratti dall’album:
Sempre più vicino, Anno Zero, Pronti al peggio

Ti è piaciuto questo album? Allora ascolta anche:
Casino Royale
Bluvertigo – Metallo non Metallo
P. J. Harvey – To Bring You My Love
The Smashing Pumpkins – Mellon Collie And The Infinite Sadness

… e leggi anche
Banana Yoshimoto – Andromeda Heights
Jonathan Coe – La banda dei brocchi
David Foster Wallace – Infinite Jest

… e guarda anche
Fulvio Ottaviano – Cresceranno i carciofi a Mimongo
Gabriele Salvatores – Nirvana
Clint Eastwood – Million Dollar Baby

Leggi tutto ►

Andre Agassi

Open

Feltrinelli, 2011
avatar

Postato da
il

Non sono ciò che indosso. Di certo non sono il mio gioco. Non sono niente di quello che pensa di me il pubblico.

Un’autobiografia perfetta, questa di Andrè Agassi, campione statunitense di tennis: il racconto sincero ed appassionante della propria infanzia ed adolescenza e della terribile, distruttiva scalata al successo. Un’esistenza segnata dall’odio viscerale per il tennis e plasmata dall’ossessione di un padre violento che sogna di crescere un campione assoluto.
Open è un libro prezioso, che si pone nei confronti del lettore in un rapporto di totale, intima confidenza. Agassi, con uno stile impeccabile, mutuato dal bravissimo scrittore J.R. Moheringer (che lo segue nella stesura), svela senza reticenze la propria anima, offrendo a tutti noi una magnifica occasione per scavare in profondità nelle nostre ansie e paure.

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche
Il bar delle grandi speranze – J. R. Moheringer

… ascolta anche…
Una vita da mediano – Ligabue

…e guarda anche
Momenti di gloria – Hugh Hudson
Million dollar baby – Clint Eastwood
Che tempo che fa – Intervista ad Andre Agassi 10/11/2013

Leggi tutto ►

Gavin O'Connor

Warrior

Usa, 2011
avatar

Postato da
il

Dov’eri quando serviva? Era da ragazzino che mi serviva quest’uomo. Adesso non mi serve. No, è troppo tardi. E’ già successo tutto ormai.

Tommy e Brendan Conlon non si vedono nè parlano da anni.
Fratelli con un passato da formidabili lottatori, hanno dovuto affrontare la vita distanti l’uno dall’altro, la loro famiglia distrutta dall’alcolismo del padre Paddy.
Una sera, di ritorno a casa, Paddy trova Tommy ad attenderlo sulla soglia; il ragazzo porta nel cuore l’ombra di un passato terribile in Iraq e chiede al padre di riprendere gli allenamenti insieme: nessun perdono, però.
E’ la crisi economica, invece, a mordere al collo Brendan, ora stimato professore di Fisica, e a costringerlo ad affrontare incontri illegali di Mixed Martial Arts per mantenere la propria famiglia: scoperto dalle autorità scolastiche, viene sospeso per l’intero semestre, e i combattimenti diventano l’unico modo per tirare avanti.
Il loro nuovo inizio avverrà a Sparta, gigantesco torneo winner-takes-all di MMA, organizzato ad Atlantic City, con i migliori lottatori del pianeta e una borsa da cinque milioni di dollari.
Narrazione straordinaria e commovente in cui sono muscoli e nervi tesi allo spasimo a parlare quasi esplodendo dallo schermo, Warrior rivela tutte le informazioni necessarie alla trama nei primi minuti, per poi lasciare spazio a emozioni che passano da sguardi e colpi, con una regia mai invadente e un cast perfetto che trova migliore espressione in Tom Hardy, protagonista di una performance titanica.
Un’epopea tutta americana, figlia di un decennio buio iniziato con l’undici settembre, che cerca nuova speranza affidandosi all’incrollabile forza di volontà di corpi spezzati che hanno scelto di non piegarsi.
 
Ti è piaciuto questo film? Allora guarda anche
Rocky – John G. Avildsen
The Fighter – David O.Russell
Million Dollar Baby – Clint Eastwood
Zero Dark Thirty – Kathryn Bigelow
 
…e ascolta anche
About Today – The National
Badlands – Bruce Springsteen & The E-Street Band
 
Locandina di Warrior, film di Gavin O'Connor
 
Regia: Gavin O’Connor
Soggetto: Gavin O’Connor, Cliff Dorfman
Sceneggiatura: Gavin O’Connor, Anthony Tambakis, Cliff Dorfman
Fotografia: Masanobu Takayanagi
Musiche: Mark Isham
Durata: 140′
 
Joel Edgerton: Brendan Conlon
Tom Hardy: Tommy Conlon
Nick Nolte: Paddy Conlon
Jennifer Morrison: Tess Conlon
Frank Grillo: Frank Campana

Leggi tutto ►