Archivio tag: paternità

Gary D. Schmidt

Cercando Juno

Piemme 2017, 167 p.
avatar

Postato da
il

-Secondo te, Joseph si ambienterà? – mi domandò più tardi mia madre.
- Rosie lo adora – risposi.
Non avevo bisogno di aggiungere altro. Per capire a fondo una persona, basta vedere come si comportano le mucche in sua presenza.

Jack vive con i genitori in una fattoria nel Maine, dividendosi tra la scuola e la cura degli animali della stalla. La sua esistenza tranquilla cambia il giorno in cui in casa arriva Joseph, un ragazzo tolto al padre violento e alcolizzato e diventato, a soli tredici anni, padre di una bambina.
Inizialmente Joseph è refrattario a qualunque contatto con i suoi ospiti ma, un po’ alla volta, la comprensione e la pazienza dei genitori affidatari lo addolciscono, mentre Jack, nel suo modo timido, gli sta vicino, attirandosi lo scherno e la malevolenza dei compagni di scuola che non accettano il nuovo arrivato. Anche la maggior parte degli insegnanti ha un rapporto difficile col ragazzo, ma tre di loro riescono a scalfire il suo mutismo, scoprendo che è fortemente dotato per alcune materie.
Nel gelido inverno del Maine Joseph trova il calore che lo aiuta a lenire le sue ferite: un po’ alla volta, la nuova famiglia scoprirà che il suo più grande desiderio è conoscere la piccola Juno, alla quale pensa incessantemente e di cui vorrebbe prendersi cura con inaspettata maturità.
Mentre il legame tra i due ragazzi si rafforza, Jack ci racconta le tappe di una vita difficile, sulla quale si allungano le ombre di un destino drammatico.

Ti è piaciuto questo libro?
Allora leggi anche…
Una sottile linea rosa – Annalisa strada
I ragazzi della 56ͣ strada – S.E. Hinton

… e guarda anche…
Juno – Jason Reitman

Leggi tutto ►

Audur Ava Olafsdottir

Rosa candida

Einaudi, 2012, 206 pp.
avatar

Postato da
il

Come dici tu, non è la prima notte ad essere pericolosa: è la seconda, quando è scomparsa la magia dell’ignoto ma non la magia dell’imprevisto”

Un libro “in punta di piedi”, delicato, che parla sottovoce ed incanta. Lobbi, ventiduenne, ha ereditato dalla madre, scomparsa in un incidente stradale, la passione per il giardinaggio, per le rose in particolare, che coltiva con dedizione commovente, quasi ciascuna di esse rappresentasse un aspetto della vita e scandisse le tappe dell’ingresso nell’età adulta.
In questo percorso di crescita quasi simbiotica, Lobbi sperimenta la scoperta dell’amore, della paternità, del viaggio: estende il proprio orizzonte spingendolo oltre il legame con il vecchio, affettuosissimo padre e con il fratello gemello, autistico.
Fanno da sfondo alla narrazione dapprima i paesaggi freddi dell’Islanda, poi l’atmosfera quasi incantata di un antico  monastero del nord Europa.

Ti è piaciuto questo film? Allora leggi anche Tutto per una ragazza – Nick Hornby
Un giorno questo dolore ti sarà utile – Peter Cameron
Pulce non c’è – Gaia Rayneri

e vedi anche Juno – Jason Reitman

 

 

Leggi tutto ►

Nick Hornby

Tutto per una ragazza

Guanda, 2008, 274 pp.
avatar

Postato da
il

Il fatto e’ che si arriva ad un punto in cui i fatti non contano piu’ e, pur sapendo tutto, non si sa niente, perche’ non si conoscono le emozioni. E’ questo il problema delle storie, no? I fatti possiamo anche raccontarli in dieci secondi, volendo, ma i fatti non sono niente.

Le giornate di Sam, sedicenne inglese, sono occupate dalla passione per lo skateboard. I suoi dialoghi immaginari, quotidiani,  con il poster di Tony Hawk, skater statunitense, sono davvero imperdibili e spassosi! Spensierato e ancora un po’ disorientato di fronte alla vita, Sam abita a Londra con una madre giovanissima e vede solo saltuariamente il padre, uomo disattento e superficiale. Si innamora di Alicia, sua coetanea, e vive con lei una breve passione. Ma una disattenzione costa cara ai ragazzi e Sam si trova all’improvviso padre, quando ancora non si sente adulto. Impara molto presto che la vita è fatta anche di imprevisti e che un evento inaspettato può di colpo stravolgere ogni previsione e progetto.
Nick Hornby si conferma un maestro assoluto nel descrivere sogni, pensieri, incertezze dei ragazzi, riuscendo a raccontare con tono fresco, leggero e partecipe le loro storie.

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche
Un ragazzo – Nick Hornby
La banda dei brocchi – Jonathan Coe
Occupation: Skateboarder – Tony Hawk 

…guarda anche
About a boy – Paul e Chris Weitz
Paranoid park – Gus Van Sant

…e ascolta anche
American Idiot – Green Day

Leggi tutto ►