Archivio tag: positività

Aki Kaurismaki

Miracolo a Le Havre

Finlandia - Francia - Germania, 2011
avatar

Postato da
il

“Hai pianto?”
“No!”
“Bene. Non serve a niente.”

“Sono il fratello albino”

Si, ancora un film sull’immigrazione. E che film.
Basterebbe il commento di uno spettatore per rendere al meglio: “Per fortuna che ci sono ancora i film di Kaurismaki!! Nuvole dense color pastello mosse da un demone fantastico che irradia di strani verdi, rossi e azzurrini le piccole case da fiammiferaie, le radio squadrate, i tanti utensili del mestiere di vivere.”
A discapito della loro densità, queste nuvole illuminano la vita di Marcel, romantico lustrascarpe, e di Arletty, sua amata moglie: vivono la loro esistenza agrodolce un quartiere dimesso di Le Havre, città di mare che unisce nostalgia e poesia, risate amare e lacrime di gioia.
A scombussolare ulteriormente la vita di Marcel è Idrissa, ragazzino del Gabon trovato chissà come in un container e deciso ad andare a Londra…che fare? Non resta che aiutarlo.
Un tema importante trattato con rispettosa leggerezza, ironia intelligente, senza falsa retorica ma al contrario con esilarante tragicità.
Basta adesso però: per questo lavoro non serve usare paroloni esclamativi o gridare al miracolo.
E’ semplicemente un bel film come non se ne vedevano da tempo.

Ti è piaciuta questo film? Allora guarda anche…
Laurent Cantet – Foxfire
Dennis Gansel – L’onda
Laurent Cantet – La classe

…e leggi anche
Hector Tobar – L’estate dei barbari
Craig Thompson – Blankets
Lucy Maud Montgomery – Anna dai capelli rossi

…e ascolta anche
Libero – Little Bob
Statesboro blues – Blind Willie McTell
Bolero – Antero Jakoila

miracolo-a-le-havre-locandina

Regia : Aki Kaurismäki
Soggetto : Aki Kaurismäki
Fotografia : Timo Salminen
Durata: 93′

Interpreti e personaggi principali:
André Wilms : Marcel Marx
Kati Outinen : Arletty
Jean-Pierre Darroussin : Monet
Blondin Miguel : Idrissa
Elina Salo : Claire
Evelyne Didi : Yvette
Jean-Pierre Léaud : L’informatore

Leggi tutto ►

Jean-Pierre Jeunet

Il favoloso mondo di Amèlie

Francia, 2001
avatar

Postato da
il

Mia piccola Amélie, lei non ha le ossa di vetro: lei può scontrarsi con la vita. Se lei si lascia scappare questa occasione, con il tempo sarà il suo cuore che diventerà secco e fragile come il mio scheletro. Perciò si lanci, accidenti a lei! 

La giovane Amélie trascorre a Parigi una vita serena e tranquilla, fino a quando  trova per caso una scatoletta di latta dietro una piastrella nel suo appartamento, nascosta molti anni prima. Con grande stupore la apre, al suo interno vi sono dei piccoli ricordi e giocattoli, decide così di cercarne il proprietario: Dominique Bredoteau. La ricerca si rivela difficile ma viene aiutata dal suo vicino di casa, “l’uomo di vetro” e infine riesce a restituire il piccolo tesoro al proprietario. Dopo questa prima buona azione Amélie decide di dedicare il suo tempo a “rimettere a posto le cose” che non vanno nelle vite di chi le sta vicino. Si susseguono così incontri con vari personaggi parigini fra i quali Nino, un ragazzo che per hobby colleziona fototessere mal riuscite che sono state gettate via, e di cui Amélie se ne innamorerà.

Il Favoloso mondo di Amèlie è un piccolo capolavoro cinematografico diretto da Jean Pierre Jeunet, ambientato in una Parigi a tratti fiabesca, i personaggi hanno caratteri ben delineati e che non passano inosservati. L’attrice Audrey Tautou interpreta perfettamente il personaggio disincantato di Amèlie. Un film consigliato a tutti che vuole trasmettere positività e fiducia nella vita.

Se ti è piacuto guarda anche:
- Big fish regia di Tim Burton

E leggi anche:
- Daniel Wallace, Big fish

locandinapg2

Regia: Jean-Pierre Jeunet
Soggetto: Guillaume Laurant, Jean-Pierre Jeunet
Sceneggiatura: Guillaume Laurant
Musiche: Yann Tiersen
Cast: Audrey Tautou, Mathieu Kassovitz, Dominique Pinon, Rufus, Jamel Debbouze.
Titolo originale: Le Fabuleux destin d’Amélie Poulain
Genere: Commedia
Durata: 120”
Nazione: Francia, Germania
Anno: 2001

Ricorda che la copia del film è disponibile al prestito sul nostro Opac. Corri a prenotarla.

 

Leggi tutto ►