Archivio tag: vincenzo natali

Kevin Brooks

Bunker Diary

Piemme, 2015, 277 p.
avatar

Postato da
il

E’ quasi mezzanotte. Sono qui da quasi quaranta ore. Giusto? Credo. Comunque, sono qui da un bel po’ e non è successo niente. Sono ancora qui, ancora vivo, ancora a guardare i muri. A scrivere queste parole. A pensare.
Per la testa mi sono passate mille domande.
Dove sono?
Dov’è il cieco?
Chi è?
Cosa vuole?
Cosa vuole farmi?
Cosa posso fare io?
Non lo so.

Sei persone rinchiuse in un bunker, senza possibilità di avere contatti con l’esterno e del tutto dipendenti dalla volontà dell’uomo che li ha catturati.
Questa la storia agghiacciante raccontata in Bunker Diary dall’autore inglese Kevin Brooks.

A narrare la paura e l’ansia dei protagonisti è Linus, sedicenne scappato di casa, rapito dopo mesi passati per strada.
Con lui, un insieme di individui scelti in modo apparentemente casuale. Ad accomunarli è la rabbia, nata dalla consapevolezza di essere pedine di un gioco sadico e privo di senso.

A partire dalla splendida immagine di copertina, Bunker Diary racconta cosa possa significare non essere più padroni del proprio destino e ci parla delle meschinità e dei piccoli gesti eroici che possono essere compiuti in situazioni estreme.

Linus esprime tutta la sua rabbia e la sua frustrazione per non poter far nulla per rendere meno penosa la situazione dei suoi compagni di prigionia. Sono le stesse sensazioni di chi legge: ad ogni pagina si spera che l’insensata sofferenza dei protagonisti venga in qualche modo alleviata da un evento inaspettato.

Bunker Diary è una travolgente e crudele discesa all’inferno. Un libro prezioso ed essenziale proprio per il suo modo di mostrare la crudeltà dell’animo umano.

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Il rifugio- S.A. Bodeen
La bomba- Todd Strasser
Un gioco da bambini- J.G. Ballard

…e guarda anche
Cube- Vincenzo Natali
Maze Runner- Il labirinto- Wes Ball

Leggi tutto ►