Archivio tag: zombie

Ruben Fleischer

Benvenuti a Zombieland

USA, 2009
avatar

Postato da
il

La sua fissazione più di uccidere gli zombie era trovare un Twinkie. C’era una cosa nei Twinkie che gli ricordava il tempo passato, quando le cose erano semplici e innocenti, non così assurde. Era come se pensasse che mangiando quella merendina, il mondo avrebbe recuperato quella innocenza e sarebbe tornato normale.

Il film è ambientato in America versione post-apocalittica, due mesi dopo un’epidemia mortale causata morbo della “mucca pazza”, che poi è diventato il virus della “persona pazza” e poi quello dello “zombie pazzo”.
Il protagonista, Columbus (interpretato da Jesse Eisenberg), viaggia per vedere se i suoi genitori sono ancora vivi. Poco dopo incontra Tallahassee (interpretato da Woody Harrelson), un uomo duro ossessionato dai Twinkie, merendine che gli ricordavano il passato senza zombie. Decidendo di viaggiare insieme, incontrano due giovani sorelle, Wichita (Emma Stone) e Little Rock (Abigail Breslin). Inizierà così il viaggio di questi quattro singolari elementi verso Los Angeles dove, si dice, ci sia un parco divertimenti libero dagli zombie. Il loro viaggio sarà pieno di demenziali (ma efficaci) regole da tenere a mente per evitare di essere mangiati, singolari incontri (Bill Murray non infetto che si traveste da zombie per poter giocare a golf senza dover fare la fila) e memorabili dichiarazioni d’amore di Tallahasse verso i Twinkie.

Un film spassoso, quasi una commedia, che però non perde la vena horror dei film con protagonisti gli zombie.
Oltretutto, recentemente, i produttori hanno confermato il sequel con il cast originale! Inizio della produzione fissato ad inizio 2019.

Se ti è piaciuto guarda anche: The Walking Dead – Frank Darabont
leggi anche: Io sono leggenda – Richard Matheson
ascolta anche: Colonna sonora del film

ZBLND_INTL_FINAL_1SHEET

Interpreti
-Woody Harrelson: Tallahassee
-Jesse Eisenberg: Columbus
-Emma Stone: Wichita/Krista
-Abigail Breslin: Little Rock
-Amber Heard: 406
-Bill Murray: Se stesso
Regia
-Ruben Fleischer

Leggi tutto ►

Roman Dirge

Lenore, Piccole Ossa

2007, Elliot, 196 p.
avatar

Postato da
il

 Ognuno di noi ha un lato oscuro: sono molto felice che il mio si sia materializzato nelle vesti di un’adorabile ragazzina morta! (Roman Dirge)

Lenore è la deliziosa bambina zombie creata nel 1997 dalla fantasia eclettica dell’illusionista Roman Dirge. Il fumetto riesce ad essere gotico ed insieme divertente, macabro senza mai essere diabolico: con Lenore si fa sempre una brutta fine, ma lei sembra esserne del tutto inconsapevole.

Oltre alla piccola Lenore, il cui nome è ispirato ad Edgar Allan Poe,il fumetto di Dirge è costellato da personaggi esilaranti. Gli amici che accompagnano le sue avventure sono un misto di gotico e assurdo: Ragamuffin un feroce vampiro che per punizione è stato trasformato in un pupazzo di pezza così che le sue zanne morbide non possano più mordere nessuno; il vicino di casa Taxidermy  che ha la testa di un cervo impagliato ed è sempre accompagnato da uno strano animaletto chiamato Malakai, Mr. Gosh che ha per Lenore un amore romantico, ossessivo e non corrisposto, Pooty Applewater un piccolo demone mandato dall’Oltretomba per riportare Lenore tra i morti, e tanti altri.

Sito ufficiale

Ti è piaciuto questo libro?
Allora leggi anche:
Roman Dirge, Lenore-Piccole ossa crescono
Roman Dirge, Lenore-Ossa e frattaglie
Roman Dirge, Lenore Ossa frullate
Edgar Allan Poe, Il corvo

E guarda anche:
Tim Burton, La sposa cadavere

E Ascolta anche:
Tre allegri ragazzi morti, Nel giardino dei fantasmi
The Cranberries, Zombie

Leggi tutto ►

Davide Toffolo

Cinque Allegri Ragazzi Morti

Coconino Press, 2011
avatar

Postato da
il

Eccitante, fratello, fuoco vero, in questo mondo di plastica. Cosa c’è di più vero del fuoco?

“Cercate di non perdervi…”
“Non siamo già ragazzi persi?

Per esempio impari che ci sono modi diversi di nascere.

Sleepy il dormiente, Sumo che ha sempre fame, Gianni Boy leader e osannato dalle ragazze, Mario l’emozionale e Vasco senza paura: sono questi i Cinque Allegri Ragazzi Morti.
Antefatto: i cinque formano una cricca affiatata e ben assortita, che a volte si spinge troppo in la con gli scherzi. E con Lidia, nuova compagna di classe e simil-strega, si passa oltre la soglia: lei vuole vendicarsi.
Una parola: incidente.
E i cinque si ritrovano tramutati in zombie.
La loro nuova “vita” ha regole semplici e quindi complicate: lasciar stare i vivi e non interferire con i loro affari, nutrirsi di carne umana… e non innamorarsi. Mai.
“Cosa vuol dire innamorarsi?” chiede agli altri uno dei cinque “Trovare un odore compatibile, sentire lo stomaco aggrovigliarsi? Comunque neanche quando ero vivo sapevo distinguere il vero amore dal resto”.
Si diceva: la loro nuova vita è si un viaggio on the road, ma è soprattutto un viaggio di iniziazione. È già un’odissea sopportare la crescita della vita, figuriamoci quando si è passati oltre: un mondo a parte, dove tu sei l’alieno e fai domande alle quali non si sa chi darà risposta e quando.
Questa graphic novel è una delle punte più alte del lavoro di Davide Toffolo: da qui si è originato il gruppo rock (e non solo) dei Tre allegri ragazzi morti.
Una graphic novel senza un protagonista definito, ma con una sequenza narrativa divisa in due… a ben vedere non sono molto dissimili, l’aldiqua e l’aldilà: governati entrambi da contrasti, da solitudini, amori veri e falsi… parrebbe un unico mondo, visto da parti opposte.

Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche…
Graphic novel is dead – Davide Toffolo
Quando tutto diventò blu – Alessandro Baronciani
Blankets – CraigThompson 

… e ascolta anche
Nel giardino dei fantasmi – Tre Allegri Ragazzi Morti
Gorillaz – Clint Eastwood

… e guarda anche
Cinque Allegri Ragazzi Morti: il musical
The Walking Dead – Frank Darabont

Leggi tutto ►

Frank Darabont

The Walking Dead

dal 2010, USA
avatar

Postato da
il

Noi non uccidiamo mai chi è vivo.

Il poliziotto Rick Grimes viene ferito durante uno scontro a fuoco. Quando si sveglia dal coma, l’ospedale è circondato da cadaveri, la sua famiglia è scomparsa e gli unici esseri umani che incontra sono morti viventi.
Questo l’inizio di una serie televisiva, nata nel 2010 e arrivata alla quinta stagione.
La serie parte dalle stesse premesse dei più classici film di zombie (un’epidemia che colpisce chiunque muoia e che, in breve tempo, porta all’estinzione degli uomini) ma il fulcro del racconto è il tentativo di resistere dei sopravvissuti, in cerca di un luogo sicuro in cui rifugiarsi.
La storia si basa sull’omonima serie a fumetti scritta da Robert Kirkman, anche se, rispetto a questa, introduce personaggi ed eventi differenti.

Ti è piaciuta questa serie televisiva? Allora guarda anche…
Benvenuti a Zombieland- Ruben Fleischer
World War Z- Marc Forster

…e leggi anche
Io sono leggenda- Richard Matheson

Walking Dead

Ideatori: Frank Darabont- Robert Kirkman

Interpreti e personaggi
Andrew Lincoln: Rick Grimes
Steven Yeun: Glenn Rhee
Chandler Riggs: Carl Grimes
Norman Reedus: Daryl Dixon
Melissa McBride: Carol Peletier
Sarah Wayne Callies: Lori Grimes

Leggi tutto ►

Zerocalcare

Dodici

Bao Publishing, 2013
avatar

Postato da
il

ma non è meglio se spostate il giorno? Oggi arrivare a Rebibbia rischia di essere un casino. RepubblicaPuntoIt dice che a Roma Est c’è un macello, tipo epidemia. Tutta gente che sbrocca a buffo per strada.

La prima sorpresa è la prima pagina: Zerocalcare steso in un lago di sangue, sul pavimento della cucina.
Poi la storia di Dodici prende il via, tra flashback e flash forward, pagine a colori e il caratteristico bianco e nero, a raccontare di una misteriosa epidemia che ha reso zombie gli abitanti del quartiere di Rebibbia.
Tutti tranne trentasei, in cerca di una via di fuga
Con Zero fuori gioco, la vicenda si concentra su Secco, ormai leggendaria spalla del protagonista, e Katja, che vive da tutt’altra parte di Roma e non si capisce perchè sia capitata lì; senza dimenticare Cinghiale, erotomane che completa il quartetto dei sopravvissuti, barricati in un appartamento a rovinarsi di soldini e interminabili partite a Street Fighter.
Intorno a loro si agita la solita esilarante parata di comparse: il temibile Paturnia (“primogenito der Caciara”), intento a organizzare una fuga in autobus, o Ermete, ultimo baluardo in difesa del quartiere, prima che la movida e le apericene lo rendano “il nuovo Pigneto”.
Con Dodici, suo quarto libro in due anni, Michele Rech/Zerocalcare regala un’altra infilata di battute formidabili, il consueto frullato di citazioni da Generazione Y (a questo giro, da segnalare almeno la rielaborazione cristologica di Ken Il Guerriero) e, soprattutto, una nuova bella storia, coraggiosa nell’allontanarsi dallo standard che l’ha reso celebre, divertentissima e ben costruita.
Sbaglia, a nostro avviso, chi vi ravvisa limiti nell’assenza di un’introduzione e di un finale netti: immersi nella narrazione e nella girandola di invenzioni e trovate, non se ne sente la mancanza.
Specialmente quando, sospendendo per brevi attimi la sequenza di risate e ammazzamenti, Michele ci regala istantanee memorabili e commoventi che ritraggono la vita di Rebibbia e del suo carcere, di fronte a cui davvero non è possibile rimanere indifferenti.
 
Ti è piaciuto questo libro? Allora leggi anche
La profezia dell’armadillo – Zerocalcare
Un polpo alla gola – Zerocalcare
Ogni maledetto lunedì su due – Zerocalcare
 
…e guarda anche
L’alba dei morti dementi – Edgar Wright
Benvenuti a Zombieland – Ruben Fleischer

Leggi tutto ►

J.J. Abrams

Super 8

Paramount Pictures, 2011
avatar

Postato da
il

Nessun professore mi aveva mai puntato contro una pistola!

E’ l’estate del 1979. Un gruppo di ragazzi è impegnato nelle riprese di un film di zombie, quando assiste ad un disastro ferroviario. Da quel giorno, la vita della cittadina in cui vivono è sconvolta da misteriose sparizioni ed eventi inspiegabili. Quale creatura è fuggita dai vagoni deragliati?

Ti è piaciuto questo film? Allora guarda anche

Hugo Cabret – Martin Scorsese 

Super 8

Regia: J.J. Abrams
Soggetto: J.J. Abrams
Sceneggiatura: J.J. Abrams
Musiche: Michael Giacchino
Fotografia: Larry Fong
Durata : 112′

Interpreti e personaggi
Joel Courtney: Joseph Lamb
Elle Fanning: Alice Dainard
Kyle Chandler: Jackson Lamb
Ron Eldard: Louis Dainard
Noah Emmerich: Colonnello Nelec
David Gallagher: Donny
Riley Griffiths: Charles Kaznyk
Ryan Lee: Cary
Zach Mills: Preston
Gabriel Basso: Martin
Glynn Turman: Dr. Woodward

 

Leggi tutto ►