Come diventare medico di base

Aspirare alla carriera di medico può significare davvero fare una scelta importante. Scegliere poi  di diventare Medico di Base può essere un opzione vincente, che richiede una specifica formazione (vedi Corso per Medici di Medicina Generale). Mettersi al servizio dei più bisognosi e curare chi è ammalato possono dare uno scopo nobile alla propria vita e far provare infinite soddisfazioni, ma è richiesto anche un grosso spirito di sacrificio.

 Come diventare medico di base

Scegliere di diventare medico di famiglia significa esercitare grande disciplina, dedizione, studio e impegno. Infatti si stima che tra corso di laurea in medicina e specializzazione passeranno almeno 10 anni: un percorso non breve. Vediamolo insieme.

Il primo passo da fare è iscriverti a un corso di laurea in Medicina e Chirurgia -previo superamento dei test di ammissione – composti da 60 domande basate su biologia, chimica, fisica, matematica, logica e infine cultura generale.

Quindi inizierà il tuo percorso di studi, della durata stimata di 6 anni. Questi anni saranno fondamentali per apprendere le conoscenze mediche che ti permetteranno di intraprenderne la professione. Conseguita la laurea, dal 2021 non occorre più sostenere l’esame di abilitazione alla professione. Fino all’anno scorso esisteva una prova che veniva suddivisa in due parti: la prima parte di un tirocinio di 3 mesi e per la seconda, l’esame di Stato.

Il corso di MMG per diventare medico di base

Laurearsi è il primo passo importante verso la meta che ti sei prefissato. Infatti una volta laureato potrai iscriverti all’Ordine dei Medici e Chirurghi. Sarai a tutti gli effetti un medico chirurgo. A questo punto dovrai decidere come proseguire la tua carriera.

Essenzialmente, avrai davanti a te tre opzioni:

  1. Trovare lavoro come medico abilitato non specializzato (in case di riposo, come medico di continuità assistenziale, sostituzioni varie, medico in pronto soccorso, etc);
  2. Iscriverti ad una scuola di specializzazione (della durata di circa cinque anni), percependo una borsa di studio annuale di circa € 25.000 lorde;
  3. Iscriverti al corso di Medicina Generale (MMG), della durata di tre anni, per poter diventare un medico di base. Durante questo corso percepirai un piccolo stipendio di circa € 800 netti.

Nel caso tu abbia optato per la terza opzione, al termine del corso potrai conseguire il Diploma in Medicina Generale, e a questo punto sarai ad un passo dalla tua meta.

Ricordiamo che il corso di MMG non è equipollente ad un corso di specializzazione. Il corso di medicina generale viene svolto da percorsi di studio  perché conseguito all’interno di corsi organizzati e attivati dalle Regioni.

Cosa fare dopo aver conseguito il diploma di MMG

Per diventare un medico di famiglia, per prima cosa dovrai indirizzarti alle Asl dove potrai iscriverti alle graduatorie, perché infine sarà proprio questo ulteriore passo che ti permetterà di diventare medico di base o di famiglia e, man mano che acquisirai, ti posizionerai sempre più in alto nella lista regionale.

Cosa puoi fare in pratica per acquisire esperienza? Non molto, se non metterti a disposizione per sostituire medici di base per periodi più o meno di determinata durata, oppure effettuare qualche turno alla Guardia Medica ti aiuterà molto in questo senso.

Ti ricordiamo che, sia per frequentare il corso da MMG che per esercitare la professione di medico di famiglia, occorre  avere un’adeguata assicurazione rc professionale da medico. Meglio rivolgersi a siti di assicuratori specialisti come potete trovare cliccando su https://rcmedici.eu/assicurazione-professionale-medici/assicurazione-medico-di-base/.

Questa esperienza potrebbe farti avvicinare maggiormente al tuo sogno, così vicino, che potrai già toccarlo. Alla fine di questo iter sarai finalmente un medico di base, dove potrai seguire appieno la tua vocazione avendo raggiunto l’agognata meta.

Conclusioni

Non sono molti i giovani che ambiscono ad intraprendere la carriera del Medico di Base, visto e considerato sempre come un’alternativa di serie B al medico specialista.

L’emergenza pandemica del Covid 19 ha invece messo in evidenza quanto questa figura sia importante e determinante nel contesto della medicina del territorio. Ci si auspica che anche a tale ruolo venga riconosciuta la dignità che merita. Il primo passo, di cui si parla da alcuni anni, è quello di allineare il percorso formativo a quello delle altre specialità, incorporando il corso di MMG all’interno di un corso di specializzazione vero e proprio.