Gli stampi giusti per preparare torte e dolcetti fatti in casa

La pasticceria casalinga, negli ultimi decenni, complice il grande successo di numerosi programmi di cucina, come Masterchef o Bake Off per esempio, è cresciuta notevolmente e gli aspiranti cuochi sono sempre più interessati a realizzare ricette deliziose e originali.

Siete alla ricerca degli strumenti giusti per cimentarvi con le vostre ricette preferite? Il primo passo da fare è quello di trovare tutti gli accessori da utilizzare in cucina. A volte si fa un po’ fatica a trovare i prodotti giusti, ma rivolgendovi ai professionisti del settore non farete fatica a trovare tutto quello che state cercando.

La particolarità degli stampi per dolci e torte proposti dal sito Cantavenna è proprio la loro versatilità: sono realizzati in tutte le dimensioni, forme e modelli desiderati. Questo spiega il successo avuto, in quanto rispondono all’esigenza di personalizzazione cresciuto in questi ultimi anni.

Hai voglia di fare una torta di compleanno che rimanga nella storia? Vorresti esagerare e fare il torrone fatto in casa per tutta la tua famiglia? Nulla di più facile. Con gli accessori giusti potrai fare tutti i dolci e gli sformati che vuoi.

Un detto che vogliamo riportarti è celebre “anche l’occhio vuole la sua parte”. È la verità!

Difficile però pensare di conquistare l’occhio del tuo prossimo assaggiatore senza avere delle forme di riferimento come, appunto, fanno anche i grandi pasticceri.

Anche nella celebre trasmissione americana il Boss delle Torte, per esempio, le mastodontiche torte richiedono una prima strutturazione su vari livelli con le relative farciture e poi il posizionamento di glasse e decorazioni.

Si tratta di un esempio un po’ estremo (a meno che non decidiate di fare una torta a 4-5 piani!) ma comunque estremamente veritiero. Anche in casa comunque si possono realizzare torte e preparati buonissimi e dolci da ricordare.

Stampi per dolci: in silicone, alluminio o metallo?

In pasticceria si possono usare molti tipi di materiali per gli stampi, le spatole, le sac a poche ed i contenitori. Ogni materiale, ovviamente, ha le sue peculiarità.

Li presentiamo tutti, ma accenniamo subito la novità degli stampi in silicone, forse la soluzione più comoda perché riutilizzabili e con caratteristiche più efficienti rispetto agli strumenti tradizionali.

Il silicone ha la caratteristica distintiva della migliore anti-aderenza possibile e presenta, inoltre, una notevole resistenza termica, tale da renderla preferibile agli stampi in metallo.

Per quanto riguarda gli accorgimenti, l’unico più importante – buona prassi comunque aldilà del materiale – è di lavarli sempre anche prima dell’utilizzo, così da evitare che l’alimento entri in contatto con eventuali residui presenti.

Si prestano particolarmente ai dolci di piccola e media grandezza come muffin, cup cake e ciambelle, o per gli inserti da inserire all’interno di altre preparazioni.

Altri materiali particolarmente impiegati sono il classico metallo e l’alluminio 3D.

L’alluminio è una valida soluzione perché, garantisce uniformità di cottura per alcuni prodotti come i plumcakes ad esempio per i quali sono consigliati con stampi di questo materiale. Per alcune tipologie di dolci sono suggerite sempre delle forme tradizionali per garantirne la perfetta riuscita.

Alcune tortiere prevedono forme complesse per soddisfare una immagine diversa ed originale. Le forme complesse, però, sono allo stesso tempo ostiche da gestire. Se l’impasto non è cotto uniformemente c’è il rischio di non riuscire a tirarlo fuori oppure di romperlo negli angoli. Ecco perché gli stampi in alluminio sono sempre validi, soprattutto per chi è alle prime armi.

Il metallo ricoperto di materiale antiaderente o di carta forno si presta ugualmente a quasi tutte le cotture, anche se nel tempo tende a macchiarsi o a perdere parte del suo rivestimento. Attenzione poi ad eventuali formazioni di ruggine ed ai graffi.